Viaggio di nozze Yucatan: Playa del Carmen

Il mio viaggio di nozze non è stato il massimo dell’organizzazione, nel senso che dopo aver visto il video del viaggio del mio collega è stato subito amore, e quindi ho dovuto solo copiare il tutto. Potrei intitolarlo Royal Porto ...

  • di Kaluna
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: 3500
 

Il mio viaggio di nozze non è stato il massimo dell’organizzazione, nel senso che dopo aver visto il video del viaggio del mio collega è stato subito amore, e quindi ho dovuto solo copiare il tutto. Potrei intitolarlo Royal Porto Real a Playa del Carmen, un albergo a 5 stelle Luxury dove tutto è permesso se sei cliente e ogni tuo desiderio è un ordine. Lo so sembrerebbe un viaggio da poltroni, 15 giorni in albergo servito e riverito, invece no, anche io nel mio piccolo ho fatto un paio di escursioni in giro per lo Yucatan. Intanto Playa del Carmen è un paesino prettamente turistico, ma di lei sono certo avrete letto moltissimo in questo sito, l’unica cosa che vorrei aggiungere è che la definirei una cittadina “Lego” nel senso che viene smontata e rimontata ogni anno per causa Uragani. Infatti gli alberghi cambiano e si aggiornano ogni anno. Per quanto riguarda il nostro albergo era proprio un paradiso, al centro di Playa del Carmen a 30 secondi dalla Chinta Avenida, il corso principale e pedonale. Tutto gratis: mangiare e bere 24 ore al girono a tua scelta in 8 Ristoranti distribuiti in giro per l’albergo, cocktail gratis sempre e quanti se ne vuoi, sauna, palestra, letti in spiaggia (veri e propri letti a baldacchino con materasso e cuscini inclusi). Il paradiso..... Comunque per altre informazioni sull’albergo contattatemi pure. Le mie escursioni sono state a Tulum bellissima e per me la più bella; la città non è grande ma è una sintesi della penisola dello Yucatan: spiaggia bianca e mare limpido, rovine immerse nel verde, palme e iguane dappertutto che ti sbucano a sorpresa. Poi ho raggiunto la città di Cobà, immersa nella jungla. Qui sicuramente le rovine si presentano con una forma più grandiosa: la piramide da 124 gradini è la seconda più alta del mondo Maya, noi l'abbiamo scalata e il panorama ha ripagato lo sforzo; poi troviamo due grandi Pelote, cioè quelli che noi oggi chiameremo stadi, dove appunto veniva fatto il gioco della Pelota. Infine l’ultima nostra escursione è stata nella città di Cancum di notte, una Las Vegas in miniatura ma penso molto più noiosa se non fosse per alcune discoteche tra cui il bellissimo e imperdibile COCO BONGO, disco e show, un mix di dance e spettacoli dal vivo in stile Broadway, con trapezisti e sosia di ogni tipo da Madonna a M. Jackson e tanti altri che cantano le proprie canzoni con tanto di ballerine e scenografie. Le escursioni possibile sono tante altre ma queste sono quelle scelte da noi, poche ma buone, anche perché abbiamo preferito sfruttare le meraviglie gastronomiche e turistiche del nostro mega albergo. Abbiamo mangiato come i porci, per ripagarci dei 5000 euro di viaggio... Il mare a mio parere è stato una delusione, ma è anche vero che lo paragono al nostro mare siciliano, dove io vivo, è quindi ne esce un po’ sminuito. Forse le spiagge sono sicuramente particolari con sabbia che sembra borotalco, quella più bella è stata la spiaggia di Tulum, ma non quella di fronte alle rovine, ma quella in città, la chiamano Paradise Beach e non hanno tutti i torti. Chiedete hai taxista vi porteranno. A proposito di taxista, se viaggiate da soli oppure in coppia forse ancora non conviene, ma se siete già due o più coppie muovetevi sempre con il taxi è più comodo e sopratutto potete contrattare il prezzo fino alla morte... Ragazzi per ulteriori informazioni contattatemi pure. Ciao

  • 1318 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social