Capodanno a Lubiana

Un bel capodanno tra Lubiana, Bled e le terme di Snovik

  • di Emmepi
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 7
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Quest’anno abbiamo pensato di trascorrere il capodanno a Lubiana. A dire il vero sono partito con aspettative non altissime ma mi sono dovuto completamente ricredere. Andiamo con ordine...

Viaggio: in auto, da Ferrara, con sosta caffè e cornetto, durato poco più di 4 ore viaggiando con calma. Strade sgombre e assolutamente scorrevoli.

Alloggio: abbiamo scelto (eravamo 3 coppie) di soggiornare a Skofja Loka (doveeee?) un piccolo paese tra Lubiana ed il Lago di Bled per poter raggiungere più comodamente entrambe le destinazioni. Col senno di poi sarebbe stato meglio soggiornare a Lubiana. Comunque il nostro B&B (il Turizem Loka) era ottimo, camere spaziose e pulitissime, la titolare gentilissima e sempre disponibile, ottima colazione a buffet (di taglio casereccio e non internazionale) con dolce e salato in buona varietà, prezzo assolutamente conveniente (prenotato su booking).

Lubiana: Lubiana come detto è stata davvero una bella sorpresa, è illuminata in ogni via del centro dalle luci di Natale, in ogni piazza c’è sempre un concerto diverso, dal Rock Internazionale alle canzoni Slovene. Bellissima la parte sotto il castello tra Ciril Metodov trg e Stari trg, carino il castello (ma da visitare solo fuori, dentro è praticamente vuoto) molto piacevole la passeggiata sulle due rive del fiume, pienissime di localini e bancarelle. Ci è piaciuta molto anche Kongresni trg, anima del countdown del 31/12. Vale la pena fare un giro anche per Copova Ulica piena di negozi e sul ponte dei Draghi. Non abbiamo fatto in tempo a visitare il parco di Tivoli e il Krakovo (il borgo dei pescatori) ma a quanto ho capito dovrebbe valer la pena farci un salto. La notte di capodanno è stata carina, c’era chiaramente tanta gente ma avendo più punti di “festa” le persone si muovevano molto da una piazza all’altra quindi non si rischiava di rimanere ammassati e fissi in un punto ad annoiarsi, il centro era pieno ma si camminava tranquillamente.

Bled: la cittadina sul lago è davvero carina, sicuramente in primavera/estate rende molto meglio, si visita in 1 ora, non perdete la torta di Bled, che potete acquistare un po’ ovunque, noi consigliamo quella della pasticceria dell’hotel Park. Per il pranzo ci siamo fermati da Murka in Riklijeva cesta 9 dove abbiamo mangiato una serie di taglieri di affettati vari davvero super!

Terme di Snovik: ebbene sì, un giorno mi sono toccate anche le terme. Abbiamo scelto Snovik perché più vicino rispetto a dove eravamo alloggiati, la struttura è nuova, pulita e piacevole (vetro e legno). D’inverno non c’è possibilità di accedere alle piscine esterne, quindi ci si può limitare solamente alla grande piscina interna che ha alcuni giochi d’acqua attivati in sequenza ogni ora e una piscinetta termale abbastanza capiente (ci si sta in 8 comodamente). Per il resto è stato un po’ deludente, niente scivoli, niente possibilità di uscire...ok per il relax.

NB. non sognatevi di pranzare al bar delle terme perché hanno ci hanno servito in maniera molto scortese, facendoci aspettare 1 ora e un quarto per un piatto di riso bianco e una crêpes (bruciata oltretutto)!

Ristoranti: abbiamo mangiato in alcuni posti che mi sento di consigliare davvero.

- Vodnikov Hram, situato in Vodnikov trg 2, zona funivia per il castello, locale caratteristico, pulito, servizio attento e cortese, mangiato bene e speso circa 14/15 euro a testa....ordinato come secondo la cotoletta (wienerschnitzel) e ce ne hanno portate 3 a testa!)

- Marley & Me, in Stari trg 9 - Cena di capodanno, locale piccolino gestito in maniera informale e gentile, mangiato bene speso poco (35 euro per capodanno è stato ottimo, tutti chiedevano tra gli 80 ed i 100 euro), sulle mensole in bella mostra, pacchi di pasta e pelati italiani, noi abbiamo mangiato sloveno e siamo usciti molto soddisfatti

- Ljublianski Dvor – in Dvorni Trg - un gradino sotto gli altri due, fanno anche la pizza (ed aveva un aspetto molto invitante), abbiamo preferito la carne, buona ma con porzioni leggermente più piccole rispetto agli altri ristoranti.

Non siamo riusciti ad andare invece alla Picerija Foculus, considerata da molti la miglioro pizzeria di lubiana e devo dire che a giudicare da quanto era pieno probabilmente la fama è meritata

Varie: un pezzo di torta alla Pasticceria Zvezda è un must! Ingresso su Wolfova Ulica e su Kongresni trg.

Il Castello come detto è carino ma non vale assolutamente la pena visitarlo internamente;

La città è tranquillissima anche di notte;

Quasi tutti vi propongono la birra Union, a nostro parere, quando la trovate, molto meglio bersi una Lasko;

Occhio al vino, di solito costa una fortuna (30 euro a bottiglia almeno, e 21/22 quello sfuso).

Buon viaggio a tutti!

  • 19829 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. utente_deiscritto_220627
    , 6/2/2012 14:53
    ljubljana in effetti e' una una piccola capitale piacevole da visitare,
    la prossima volta fate una sosta alle grotte di postumia, ne vale la pena.

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social