Un angolo di Indonesia: Siladen e il Parco Marino

Voglio raccontare come è stato il nostro breve viaggio all’isola di Siladen, nel Parco di Bunaken, in Indonesia, in modo da fornire qualche suggerimento a chi desiderasse esplorare quella zona. Dopo aver comprato il pacchetto comprensivo di immersioni, siamo partiti ...

  • di Romi77
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Voglio raccontare come è stato il nostro breve viaggio all’isola di Siladen, nel Parco di Bunaken, in Indonesia, in modo da fornire qualche suggerimento a chi desiderasse esplorare quella zona.

Dopo aver comprato il pacchetto comprensivo di immersioni, siamo partiti da Roma il 2 Maggio con il volo di Singapore Airlines e dopo una sosta di 3 ore all’aeroporto di Singapore (forse il più bello che ho visto finora), abbiamo preso il volo per Manado, servito dalla stessa compagnia area. All’arrivo siamo stati accolti da un bel caldo equatoriale, un paesaggio ricco di vegetazione e da Antonio di Celebes Divers. Ricordatevi di avere euro o dollari con voi perché appena si arriva si paga il visto di ingresso. Potrete prelevare anche le rupie indonesiane al bancomat dell’aeroporto, così durante il soggiorno potrete spenderle nei mercatini...Conviene perché altrimenti i venditori non vi faranno un cambio buono!? Prima di arrivare a Siladen, siamo passati per il Mapia Resort che si trova a Manado, direttamente sul mare. Le strade in quella zona della città di Manado sono abbastanza movimentante: molta gente gira con il motirino, anche in 4 sullo stesso...Ma tutti con il casco; è pieno di chioschetti e piccoli negozi e appena non ci sono costruzioni, ci sono palme e tanto verde.

Il Mapia Resort, è un posto che mi sento di consigliare solo a coloro che fanno prettamente diving, visto che nella baia ci sono alcuni siti particolari da poter visitare sott’acqua, caratterizzati magari da sabbia vulcanica, ma con una biodiversità particolare (Siladen è comunque più vicina invece ai vari siti di immersione del Parco di Bunaken); anche per chi preferisce dedicarsi alle escursioni su Sulawesi, per esempio per visitare la giungla del Tangkogo National Park e cercare di vedere il famoso tarsio o per chi volesse fare un po’ di vita mondana nella città, può essere comodo pernottare qualche notte lì. Inoltre il giardino è molto curato, ricco di piante e fiori e c’è anche una piscina, ma la spiaggia è poca e non comoda.

Dopo la breve sosta lì e due chiacchiere con i responsabili di Celebes per capire come si sarebbero svolte le nostre giornate/immersioni, in 40 minuti siamo finalmente arrivati all’Onong Resort di Siladen. Il nostro bungalow era a tre passi dal mare, semplice ma nuovo e tutto in legno, spazioso (abbiamo pagato un supplemento al momento della prenotazione per averlo), con ventilatore e aria condizionata, un bagno comodo con acqua calda, l’ideale per il nostro tipo di vacanza tutta diving e relax.

L’isola è piccola ma regala davvero relax e soprattutto il panorama consente la vista di Manado Tua, l’isola di Bunaken e Sulawesi nord. L’atmosfera all’Onong è molto familiare perché la sera si cena tutti insieme e infatti abbiamo fatto subito amicizia con altre due coppie di subacquei italiani appassionati di immersioni e viaggi come noi. Tra una mangiata e l’altra ci siamo raccontati un sacco di cose e devo sottolineare che il cibo era buono e sempre abbondante e il personale indonesiano molto disponibile e col sorriso.

Siamo stati fortunati con il tempo, infatti maggio è un mese buono. Ha tirato vento solo un paio di sere, ma la temperatura era sempre buona e calda, tra l’altro nemmeno troppo umida. Il mare è particolarissimo, raggiunge in alcuni punti del Parco anche la profondità di 1.600 m, è quasi sempre piatto ma interessato da correnti che cambiano ogni mezz’ora, non è stato mai stato mosso e ci ha permesso di fare delle immersioni davvero belle. Il fenomeno delle maree è molto forte, ma per fortuna quando tornavamo dalle immersioni, l’acqua era sempre molto bassa e potevamo sistemare i lettini di legno al sole e riposarci fino al pomeriggio oppure fare il bagno

  • 6472 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social