Fantastica Habiba Beach

Dopo essere stati nel 2005 a Sharm El sheik e aver visto un reef tra i più ricchi del mondo, decidiamo di andare nel luogo più incontaminato dell’Egitto, Marsa Alam. Prenotiamo una settimana all’Habiba Beach del tour operator Eden. Partiamo ...

  • di Morena e Michel
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Dopo essere stati nel 2005 a Sharm El sheik e aver visto un reef tra i più ricchi del mondo, decidiamo di andare nel luogo più incontaminato dell’Egitto, Marsa Alam.

Prenotiamo una settimana all’Habiba Beach del tour operator Eden.

Partiamo il 25 maggio da Palermo con un volo Airone per Roma; qui passiamo una notte al bed and breakfast “Terminal” vicino l’aeroporto di Fiumicino ( 90 euro a notte con colazione, carino e pulito).

Il volo parte alle 7:00 del mattino così alle cinque siamo già in aeroporto; ritiriamo il visto e facciamo il check in; ci accorgiamo che hanno cambiato la compagnia aerea, non più la Blu Panorama ma la Mistral Air...Mai sentita nominare!! L’aereo, infatti, è brutto e vecchio, comunque parte puntuale e alle 12:00 ore locali arriviamo al piccolo aeroporto di Marsa Alam.

La vacanza inizia male poiché la nostra valigia viene smarrita, facciamo la denuncia e, tristi e sconsolati, ci avviamo al nostro pullman che in una mezz’oretta ci accompagna al resort.

Al nostro arrivo ci accoglie il gruppo di animatori e ci viene offerto il cocktail di benvenuto, poi ci viene consegnata la chiave della suite 2201.

La posizione è perfetta, vicina alla reception e alla piscina e a due minuti a piedi dal ristorante.

La stanza è veramente bellissima, con un grande salone, una grande camera da letto, una stanzetta con due lettini, un ampio bagno e un’enorme terrazza con due poltrone, due sdraio e due tavolini! Diamo un occhiata al nostro “unico” bagaglio: abbiamo le due digitali, le maschere, i miei gioielli, le ciabatte, i costumi da bagno, un pantalone io e un pantalone e una camicia Michele...Nella valigia persa avevamo i medicinali, i solari, i vari prodotti per l’igiene, i miei trucchi, i capi eleganti...Praticamente siamo rovinati! Dobbiamo acquistare qualcosa! Prima di tutto ci rechiamo al ristorante, bello e spazioso con i ventilatori a soffitto.

Il buffet è fantastico, c’è ogni ben di Dio e tutto, dalla pasta ai dolci, è buonissimo.

Facciamo amicizia con Giovanna, la cuoca di Viterbo che cucina dell’ottima pasta e le diciamo che sul Giramondo è ormai un idolo!!!! Dopo pranzo facciamo un giretto nei negozietti del villaggio e acquistiamo indumenti, shampoo, doccia schiuma, balsamo e solari, poi andiamo in spiaggia dove ci attende una laguna bellissima dai mille colori.

Facciamo un po’ di snorkeling e avvistiamo un pesce palla, un barracuda, uno squaletto pinna nera e un trigone a macchie blu, che belli!!! Il giorno seguente prendiamo la navetta prenotata la sera prima per la spiaggia di Abu Dabbab.

I colori del mare sono fantastici...Facciamo dello snorkeling tra coralli coloratissimi e una grande varietà di pesci.

Non avvistiamo il famoso dugongo, ma la bellezza del reef ci ripaga completamente.

Ci scateniamo scattando un sacco di foto subacquee e ce ne torniamo contenti al nostro resort per l’ora di pranzo.

Nel pomeriggio altra snorkelata alla laguna dell’Habiba e dopo prenotiamo l’escursione di una giornata alle isole di Hamata per il giorno successivo ( 65 euro a persona) Martedì ci alziamo presto, facciamo la nostra solita ricca colazione con dolcetti vari e saliamo sul pullman che in poco più di un’ora ci porta al porto di Hamata; qui saliamo su un’imbarcazione e comincia la nostra mini crociera! Avvistiamo delle piccole isole deserte dalla sabbia bianchissima e finalmente giungiamo alla nostra...La sabbia è fine e bianca e somiglia veramente a quella delle Maldive! Sistemiamo le nostre cose sulla spiaggia e iniziamo il nostro snorkeling assieme al gruppo e alle nostre guide

  • 2693 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social