Egitto, Marsa Alam, Resort Kahramana

La giornata più pesante è stata quella della partenza: sabato 3.05.08 sveglia all1,30 del mattino, bagagli sulla macchina, ed in punta di piedi abbiamo preso babau dal suo lettino con tutta la delicatezza possibile. Appena in macchina babau, tutto eccitato ...

  • di disastro
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

La giornata più pesante è stata quella della partenza: sabato 3.05.08 sveglia all1,30 del mattino, bagagli sulla macchina, ed in punta di piedi abbiamo preso babau dal suo lettino con tutta la delicatezza possibile.

Appena in macchina babau, tutto eccitato dalla partenza si sveglia dicendo: “E’ notte? Stiamo andando a prendere l’aereo?” ed è stato sveglio per metà autostrada, tutto contento del viaggio notturno! All’arrivo al parcheggio prenotato, babau si sveglia e chiede: “Siamo in aereo?”, ed invece no! Finita la trafila di macchina, bagagli, navetta, aereoporto, check in, controlli vari, ci fermiamo per fare colazione (l’ultima all’italiana) e vediamo l’alba da Malpensa (che proprio poetica non è!).

Finalmente si sale sull’aereo e, dopo circa un’oretta di ritardo si parte! Per fortuna sull’aereo ci sono altri bimbi e così tra chiacchiere, nanna e giochi (rigorosamente seduti) il tempo del volo passa velocemente.

All’arrivo a Marsa Alam comincia il delirio della disorganizzazione egiziana: centinaia di persone in coda per i controlli, per i secondi controlli, per i terzi controlli...Con la sensazione che loro stessi non si fidino del loro operato: tutti a verificare il lavoro altrui! Recuperati i bagagli siamo usciti nella calura del deserto roccioso egiziano, con un sole fortissimo ed accecante alla ricerca del pullman che ci doveva portare al nostro resort! Sistemati i bagagli, e sistemate le persone inizia il trasferimento: 1 ora e ½ di nulla a destra e di resort a sinistra di un lungo serpentone di asfalto (ovviamente ad una sola corsia per senso di marcia) che arriva fino al Sudan.

Finalmente verso le 14.00 ora locale arriviamo al resort: l’impatto è piacevole, ma il personale egiziano è un po’ lento! Con la chiave della stanza ci rinfreschiamo il viso e poi dritti al ristorante, perchè la fame è una brutta bestia! Il resort è immerso nel verde più verde, che nemmeno in Piemonte è così brillante: ovunque fiori profumati e colorati, davanti al ristorante tre piscine enormi ad altezze diverse e, di fronte un mare con mille tonalità di blu ed azzurro! Babau sembra stanco morto, ed ovviamente, non assaggiando mai cosa gli metto nel piatto, sono riuscita subito a fargli mangiare un boccone dei cannelloni di pasta ripieni di carne speziata ed un po’ piccante! Abbiamo rimediato con del formaggio e tanta anguria! Dopo pranzo provo a farlo riposare, ma il suo letto non era ancora pronto e noi eravamo senza le valigie, che sono arrivate solo verso le 16.00! Sistemata la roba negli armadi, ci muoviamo alla scoperta del resort e ci fermiamo alla seconda piscina che era più riparata dal vento che soffiava intensamente. Fatto il bagno (ma la piscina NON era riscaldata), siamo tornati in stanza per farci una bella doccia e sistemarci per affrontare la serata: riunione introduttiva, cena e baby dance! La cena è stata migliore del pranzo per babau, perchè ho prestato più attenzione a ciò che mettevo nel piatto del piccolo, ma era troppo stanco per affrontare la pappa; poi baby dance con Amabile e Chiara, le ragazze che si occupavano del mini club.

Verso le 22.00 tutti a nanna! Il 4.05 babau sembra svogliato, lo tocco e mi sembra caldo...Ed ovviamente ho dimenticato il termometro a casa (lo porto sempre!). Andiamo io e lui a fare colazione (il babau grande è già a fare la sua prima immersione) e mi avanza quasi tutto ... Ha sempre la fronte calda.

Andiamo a fare un giro alla ricerca del mini club, giusto per conoscere le ragazze: sono tutti in piscina. Li raggiungiamo e, dopo averlo toccato, mi consigliano di portarlo dal medico

  • 1662 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social