Il sogno Sharm El Sheikh

Esiste un paradiso a sole 4 ore di volo dall'Italia. Un posto magico fatto di mare azzurro e sabbie rosse. Di deserti immensi e storie affascinanti. L'Egitto e il Mar Rosso racchiudono innumerevoli aspetti. Tutti meravigliosi. Partenza il 06 aprile ...

  • di giglioalberto
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Esiste un paradiso a sole 4 ore di volo dall'Italia. Un posto magico fatto di mare azzurro e sabbie rosse. Di deserti immensi e storie affascinanti. L'Egitto e il Mar Rosso racchiudono innumerevoli aspetti. Tutti meravigliosi. Partenza il 06 aprile 2008 con la mitica Diffusione Viaggi (Volo - All Inclusive a 720 Euro p.P.). Volo Catania - Sharm a bordo di airbus Livingston by Lauda. Volo piacevole. Arrivati in aeroporto già si sente il calore dei 30 gradi. Veniamo accolti dal personale e trasferiti in pullman all'Iberotel Grand Sharm *****...

Un Paradiso.. Una struttura davvero bella. 3 Piscine, fantastica barriera corallina, ottima cucina e stanze davvero confortevoli. Ottima assistenza. Consigliatissimo. Il lunedi, dopo una mattina di relax, abbiamo fatto un tour in Bus( costo 10 Euro p.P) tra le vie di Sharm Vecchia e Naama Bay.. Un modo per farci rendere conto di dove eravamo. Gli egiziani sono davvero brava gente. Rispettosa e scherzosa verso il turista. In tale occasione abbiamo acquistato delle Sim Telefoniche egiziane. Conviene prenderle perchè con quelle potete chiamare l'Italia a prezzi modici.. La sera dopo la cena in Hotel abbiamo fatto un salto Al Sinai Grand Casinò. Il migliore tra le innumerevoli sale da gioco di Sharm. Diffidate dagli altri. Sono bettole poco consigliate. Il martedì l'escursione al Parco Marino di Ras Mohamed ( costo 25 euro p.P.) ha sancito l'amore verso questa terra. Due ottime guide ci hanno regalato una mattinata fantastica. La baia Barracuda, il lago magico e la barriera corallina del Ras Mohamed sono luoghi che nella vita non rivedrete mai più. Nuotare tra pesci tropicali e coloratissimi coralli vi catapulta in un mondo che non avreste mai potuto immaginare. Altra suggestiva escursione è stata da Noi realizzata il mercoledì pomeriggio... La mitica motorata nel deserto a bordo dei Quad ( Costo 30 euro a coppia)... Immersi nelle montagne del Sinai, tra tende beduine e cammelli.. Avventurosa .. Il Giovedì pomeriggio ci siamo rilassati grazie ad un percorso benessere all'interno della Beauty del Grand Sharm. Sauna - Hammam e Yacuzzi ( Costo 15 euro p.P.). Consigliato ma attenti ai rubinetti dell'Hammam.. Si rischia l'ustione. La notte tra giovedì e venerdi siamo partiti in bus per il Cairo (Costo 100 euro a p.P.). Non andate in aereo. Costa di più, faticate uguale e vedete meno. Attraverso il deserto del Sinai, 500 Km per raggiungere il Cairo costegggiando il Golfo di Suez. Partenza al 01.00 e arrivo alle 08.00 di venerdì. Prima tappa alla Cittadella di Saladino con visita alla Moschea di Mohamed Alì. Particolare entrare a piedi scalzi li. Nel tempio della religione musulmana. L'egittologo che faceva da guida, è stato eccezionale. Di nuovo sul Pullman destinazione Giza.. Arrivare lì davanti alle tre Piramidi di Giza è una sensazione unica. Chiudi gli occhi e torni indietro di 4.000 anni. Cheope, Chefren e Micerino. Li fotografiamo in mille modi. Subito dopo ci troviamo davanti la Sfinge. Fantastico. Lasciamo la zona di Giza e torniamo dentro la caotica Cairo. Enorme. Tramite un battello facciamo un giro sul Nilo e raggiungiamo l'Hard Rock Cafè per il pranzo (compreso nei 100 euro). Prendete qualche maglia. Carine e non molto care. Dopo un attimo di relax si riparte per Il Museo Egizio. 92.000 reperti egiziani. Nulla di straniero. Solo antico Egitto. Niente foto dentro. Rimaniamo stupiti dal tesoro di Tutankamon. Il più giovane dei faraoni. La sua tomba (a Luxor) racchiude migliaia di reperti. Tutti in oro e straordinariamente belli. Distrutti, alle 18.00 ci rimettiamo in marci verso Sharm. Altri 500 Km di Pullman... Alle 23.30 di venerdi finisce il massacrante ma indimenticabile giro al Cairo. Non averlo fatto sarebbe stato un grosso rimpianto. Sabato di relax e shopping. Ormai il sogno volge al termine. Domenica si parte. L'assistenza vi segue fino in aereoporto. Attenti ai bagagli. 18 Kg quello da imbarcare e 8 quello da portare con voi.Consiglio di mettere i souvenir in quest'ultimo. Rischiate di regalare puzzle invece di oggetti. Il personale del Check pesa tutto. 10 Euro di sovrattassa per ogni kg in più. E non portate mai coralli. Sarebbe un guaio per Voi (Multe pesanti) e un danno per quel mare. Si rientra. Nasce il mal d'Africa. Quella voce dentro che ti dice di tornare li. Li dove il mondo è fatto di cose semplici e indimenticabili.

  • 985 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social