Hurghada e il sole dei faraoni

Ciao a tutti. Quest'anno per la nostra consueta vacanza di Ottobre abbiamo scelto come destinazione Hurghada, sulle rive del Mar Rosso. Siamo partiti dall'aeroporto di Bologna con un volo della Blu Panorama, compagnia aerea della quale avevo sentito parlare poco ...

  • di BLACK BILLY 78
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in gruppo
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Ciao a tutti. Quest'anno per la nostra consueta vacanza di Ottobre abbiamo scelto come destinazione Hurghada, sulle rive del Mar Rosso.

Siamo partiti dall'aeroporto di Bologna con un volo della Blu Panorama, compagnia aerea della quale avevo sentito parlare poco bene causa ritardi frequenti e consistenti, ma per nostra fortuna non posso confermare tali voci in quanto il nostro volo di andata è partito perfettamente in orario, mentre quello di ritorno ha fatto + o - mezz'ora di ritardo (concepibile, dai...).

Avendo già fatto Sharm abbiamo voluto tentare la carta Hurghada, ben posizionata per escursioni nel "vero" Egitto, quello delle dinastie dei Faraoni.

All'arrivo in serata, la temperatura è calda e le previsioni per il giorno dopo dicono che avremo 37° circa: OTTIMO!!! Con la InViaggi abbiamo prenotato l'Hilton Long Beach, struttura enorme da 810 camere ideale per clienti russi ed est-europei soprattutto per il mangiare, ripetitivo e senza sapore. Tralasciando i particolari sulla struttura alberghiera, che sinceramente non consiglio troppo, posso dire che Hurghada al contrario di come me l'avevano descritta, ha una vita serale dinamica ed offre delle escursioni degne di nota: Luxor, Il Cairo, le isole di Giftun ed Utopia ed ovviamente il deserto, il quale si presta ad escursioni davvero dinamiche e divertenti...

Devo dare nota di merito all'organizzazione delle escursioni da parte della InViaggi, con la quale posso garantire che ci siamo trovati davvero bene...Non potevamo non andare a Luxor e al Cairo, miniere di arte e di storia millenaria...Karnak e la Valle dei Re a Luxor...La Piana di Giza e il museo egizio al Cairo...Che dire? Bisogna vedere dal vivo l'imponenza delle piramidi e dei templi, e la bellezza della maschera funeraria e del sarcofago d'oro massiccio del faraone Tutankamon.

Un'escursione davvero entusiasmante ed ottimamente organizzata nel deserto è denominata MEGASAFARI, all'interno della quale abbiamo utilizzato Jeep, Quaad e ovviamente dromedari; inoltre prima della cena inclusa e per niente male, abbiamo assistito ad uno spettacolo etnico in un contesto davvero suggestivo...

L'isola di Utopia, contornata di coralli, sinceramente mi ha deluso: è un piccolo lembo di sabbia bianca che emerge dall'acqua, ma non troppo pulito causa frotte di turisti che ogni giorno vi si recano.

Per quanto riguarda la barriera corallina, al contrario Sharm El Sheikh, qui non è vicino alla costa (ad eccezione di alcuni piccoli tratti), pertanto per poter fare uno snorkeling con la S maiuscola, bisogna uscire in barca; affermo duqneu che se si vuole fare soltanto mare conviene andare a Sharm, senza ombra di dubbio.

Per concludere, posso confermare che l'Egitto stupisce in ogni suo aspetto, e la nostra è stata una vacanza all'insegna del divertimento e della curiosità di vedere posti da tempo sognati...Un saluto a tutti i turisti per caso. Livio

  • 765 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social