Il drago da 1 miliardo e trecento milioni di teste

Cina: il drago da un miliardo e trecento milioni di teste. Stavolta la scelta cade su Kuoni, che effettua il viaggio nel periodo prescelto ovvero nella prima decade di marzo. Trovo fastidioso l’adeguamento, per mancato raggiungimento quota partecipanti, di 178 ...

  • di La Redazione
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

Cina: il drago da un miliardo e trecento milioni di teste.

Stavolta la scelta cade su Kuoni, che effettua il viaggio nel periodo prescelto ovvero nella prima decade di marzo.

Trovo fastidioso l’adeguamento, per mancato raggiungimento quota partecipanti, di 178 €, che mi assicurano verra’ rimborsato nel caso che i partecipanti raggiungano il nr. Minimo di sei.

Partiamo da Hong Kong con destinazione Pechino, usufruendo dei punti gratis della Cathay, con un volo Dragon Air. L’aereo e’ nuovo di zecca, semivuoto ed il servizio a bordo e’ buono. Mi vedo “Notte al Museo”con Bel Stiller ( lo consiglio). La distanza da HKong e’ di 1900 km. Conviene cambiare i soldi direttamente in albergo, evitando di pagare la commissione richiesta in aeroporto.

Ad attenderci la guida Quian ( la Q si pronuncia C), che parla un buon italiano. Apprendo che il gruppo e’ costituito da solo due persone, per cui avremo un servizio personalizzato per tutto il viaggio. Benedico quel supplemento di cui sopra: ci ha evitato spesso gli inevitabili tempi morti del muoversi in gruppo.

L’auto e’ una berlina nera “ Bandiera Rossa ( Hong Qi)” probabilmente in joint venture con la Nissan. E’ l’auto di rappresentanza per la nomenclatura del Partito.

L’autista e’ una donna, che ad ogni fermata balza giu’ dalla macchina e mi apre la portiera.

Ci portano subito in uno dei quattro ristoranti tradizionali La guida ( probabilmente a provvigione)insiste a piu’ riprese e senza successo per farci assistere la sera presso il ristorante ad uno spettacolo dell’Opera di Pechino.

Poggio la borsa a tracolla su una sedia e un cameriere la fissa con una catenella per scoraggiare qualche Arsenio Lupin di passaggio.

Finalmente cominciamo la visita con la Piazza Tianamen, la piu’ grande del mondo. Notiamo un forte spiegamento di polizia ed ovunque transenne metalliche, probabilmente per il Congresso del Partito. Tralascio , per carita’ di patria, la non richiesta ricostruzione della guida sui moti studenteschi del giugno1989. Qui e’ sepolto Mao e la tomba e’ sovrastata da una gigantografia dello stesso.

Quindi ci rechiamo al Tempio del Cielo, le cui quattro torri sono costruite solo in legno ad incastro, senza l’uso di un solo chiodo. Notevole al suo interno l’Altare Circolare.

Al centro del pavimento della terrazza superiore e’ posta una lastra circolare di pietra, sulla quale l’imperatore officiava i riti sacri o teneva i suoi discorsi.

Visita alle Tombe dei Ming. Qui apprendiamo che ci sono molte sale sotterranee non aperte al pubblico.

Disguidi per la cena in albergo. Nonostante la guida abbia preavvisato la reception, nessuno si e’ preso cura di informare il ristorante e c’e’ voluta una buona mezzora, dopo aver coivolto tre livelli gerarchici e fatto ben due telefonate alla guida, per far loro capire loro che la cena era gia’ stata prepagata. Personale molto giovane ed inesperto. Anche quelli addetti al servizio in sala non spiaccicano una parola in inglese. La mattina successiva ci rechiamo alla Via Sacra, precorrendo parte dei 40 km ( 1 h ca) a passo d’uomo anche se le cinque circonvallazioni sono quasi sempre a 4 corsie. Mirade di grattacieli dove prima c’era campagna e l’impressione di trovarsi in un cantiere all’aperto. In tutta la Cina, compresa Hong Kong, e’ vietato importare auto diesel. Il costo della benzina verde e’ di 0,5 €/lt. Ma a 90-93 ottani. La costruzione del sistema autostradale e’ iniziato una diecina d’anni fa e sono arrivati a realizzare circa 10mila km. Questa e’ una delle differenze piu’ macroscopiche con l’India, la cui carenza di autostrade e’ gravissima nel contesto di un analogo sviluppo a ritmi sostenutissimi

  • 233 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social