Botswana, Namibia, Sudafrica e Victoria Falls in 32 giorni

Lungo itinerario a bordo di un fuoristrada (con tenda sul tetto) nell'Africa Meridionale con visita ai grandi parchi

Diario letto 20826 volte

  • di ziorico45
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Oltre 3000 euro
 

BOTSWANA, NAMIBIA, SUDAFRICA, VICTORIA F. in 32 giorni 2014

Da tempo si era progettato un viaggio in Sudan, con i nostri amici Silvana e Peo, poi quando è arrivato il momento di concretizzare, sono sopravvenuti dei problemi imprevisti ai nostri compagni di viaggio e quindi abbiamo dovuto cambiare programma. Negli ultimi 3 anni abbiamo frequentato sempre l'oriente: India nel 2011, Cambogia e Vietnam 2012, Cina e Tibet 2013, quest'anno abbiamo deciso di cambiare, si ritorna nella nostra amata Africa. Scegliamo il sud a noi ancora sconosciuto. Tutti parlano della Namibia come di un luogo dagli scenari magnifici, dall'atmosfera magica, offre paesaggi mozzafiato, riserve con animali selvatici, tribù di antiche etnie. Decidiamo di recarci in quella regione, con una visita anche in Botswana, Sudafrica e Victoria Falls, versante Zimbabwe, paesi altrettanto interessanti. Acquistiamo le guide, le carte, consultiamo il forum on line di "viaggiatori per caso" dove vengono pubblicate esperienze di viaggio in tutte le parti del mondo. Ci sono tutti i tipi di viaggi, noi prendiamo alcuni consigli quelli più affini al nostro modo di intendere il viaggio, poi naturalmente cerchiamo di combinarci il programma a modo nostro. Decidiamo che il modo migliore per visitare questi luoghi sia noleggiando un'auto, costa parecchio, ma se ci metti una tenda sul tetto, puoi risparmiare parecchio sui pernottamenti, che da queste parti sono assai salati, specialmente in Botswana e nelle riserve. Contattiamo un paio di agenzie che noleggiano auto 4x4 con tenda sul tetto, scegliamo la Britz che offre buoni fuoristrada con tenda incorporata sul retro, i prezzi sono interessanti, quando abbiamo l'itinerario pronto ed i voli acquistati chiediamo di prenotare l'auto dal giorno 19/10 a Maun in Botsvana e la riconsegneremo a Cape Town in Sudafrica il giorno 13/11. Nasce subito il problema in quanto non accettano in pagamento la mia American Express, allora mi reco in banca in poco più di una settimana mi possono fornire una Mastercard, dopodichè mi rivolgo ancora alla Britz Rental Car per confermare la prenotazione, mi rispondono dopo un paio di giorni dicendomi che per quel periodo non dispongono di auto a Maun in Botswana, possono darcela in Namibia. Avevamo dimenticato come funziona l'Africa!! Ce lo hanno ricordato! Riapro la trattativa con la compagnia Gecko, l'avevamo accantonata in quanto più costosa. Con la Gecko la chiudiamo in un lampo.

1° giorno Lunedì 13-10-2014

Prendiamo la prima compressa di Molarone, profilassi giornaliera per proteggerci dalla malaria, abbiamo scelto questo farmaco (costoso) poichè in India con il Lariam io dovetti smettere di assumerlo, di notte mi provocava inquietanti incubi. Treno da Rimini alle ore 13. Decolliamo da Bologna alle 16,45 durata 2,30 ore, sosta ad Istanbul alle ore 23,55 volo intercontinentale su Johannesburg con Turkish Airlines, ottima scelta. Questo volo mi da la sensazione di richiudere alle spalle la porta della "gabbia" dove viviamo normalmente, e aprire la porta dell'evasione in un altro mondo sconosciuto dove avremo la fortuna di vivere nel prossimo mese.-

2° giorno martedì 14-10

Aeroporto di Johannesburg ore 9,30 (durata volo ore 9,30) ci rechiamo alla postazione per la richiesta del visto, l'addetto che smista la lunga coda di turisti, mi chiede di togliermi gli occhiali, di fronte c'è uno skanner, non ricordo la dicitura sottostante, comunque dovrebbe rilevare l'infezione da Ebola fra i passeggeri in arrivo. Al funzionario che rilascia i visti, gli diciamo che ci serve un visto doppio, in quanto usciremo e rientreremo in Sudafrica tra un mese circa, gentilmente ci rilascia il visto con validità di 3 mesi, il tutto gratis. Abbiamo circa 5 ore di attesa per il volo che ci porterà a Nelspruit nell'est del paese vicino al Kruger National Park, ne approfittiamo per vedere dove dovremo rilasciare l'auto Avis sabato prossimo di ritorno dal Kruger e prenderemo l'aereo per Maun in Botswana. Acquistiamo un adattatore per le prese di corrente locali

  • 20826 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social