Amsterdam a Gennaio

3 gg ad Amsterdam con neve e freddo

Diario letto 12886 volte

  • di ValeriaNem
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro

Questo è il racconto di un paio di gg trascorsi a Gennaio 2010 ad Amsterdam con il mio ragazzo. Partenza da Roma Fiumicino con Easyjet (volo A/R a 117 euro a persona). Arriviamo ad Amsterdam alle 13:00 e con il treno dall' aereoporto di Schipol arriviamo alla Central Station ma appena mettiamo piede fuori dalla stazione una sorpresa ci attende; una bufera di neve durata circa 2 ore. Caos totale, paese che non conosci, lingua che non conosci, cartelli con le indicazioni ricoperti di neve e temperature insolite per chi viene da Roma, il tutto abbellito da neve che entrava da per tutto e valigie "zuppe"! Dopo uno momento di sconforto di circa 30 minuti arriviamo allo OVB per comprare una tessera dei mezzi per 48 ore, e visto che ci sono tram molto efficienti decidiamo di muoverci solo con quelli. Con il tram n.09 arriviamo al ns. Hotel "Eden Hotel" in Via Amstel , un hotel moderno, carino e pulito costo della stanza doppia 65 euro a persona per due notti. Unico neo, non accettano Posta Pay e dobbiamo lasciare una caparra di 50 euro in contanti. Saliamo in stanza mettiamo l'armatura appositamente comprata (calzamaglie di lana, maglie di pile...), sembravamo dei robot ma così avevamoa meno freddo. Usciamo dall'Hotel verso le 19:00 e facciamo un giro veloce sulla "Rembrandt Plein" ceniamo e finiamo la serata in un pub. Il giorno dopo non nevica ma c'è ghiaccio ed un freddo polare. Iniziamo la giornata con la visita nella Casa di Anna Frank che dura circa un ora. Uscendo camminiamo a piedi verso Piazza Dam e cerchiamo un bar (ma non aprono prima delle 11:00). Poi visitiamo il museo delle cere di Madame Tussand per 21 euro a testa. Verso le 13:00 siamo entrati in un centro commerciale di Kalverstraat. Nel pomeriggio la curiosità ci ha portato verso un quartiere a luci rosse (non giudico e no mi esprimo ma pur essendo primo pomeriggio non mi è sembrato un posto ormai diventato turistico ma semplicemente quello che è; un quartiere a luci rosse! Fortuna che non ci sono andata di sera avrei avuto un pò di paura. Prima di cena ci facciamo un giro sulla Leidsestratt, delle strade dedite allo shopping. C'erano i saldi e riesco a comprare un paio di Hogan a 99 euro! Il giorno dopo ripartiamo per l'Italia. Un consiglio che posso dare è di visitare Amsterdam in primavera oppure in estate così vi potete godere le strade ed il paesaggio molto carino, magari affittando delle bici (li ne è pieno)!

  • 12886 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social