Viaggio di nozze indimendicabile in Venezuela

Aruba, Los Roques... un mese di relax

  • di guglirene
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Oltre 3000 euro
 

Finalmente dopo 2 anni di convivenza io e la mia compagna abbiamo deciso di sposarci e fare un bel viaggio di nozze (bello forse è poco). Il giorno 29 Luglio siamo partiti da Fiumicino, destinazione Caracas (volo con Alitalia oltre le aspettative). Arrivati e La Guaira alle 15 ci dirigiamo all’uscita dell’aeroporto dove ci aspetta la navetta che ci porta all’Eurobuilding Express Maiquetia. Ci facciamo una doccia, un riposino e andiamo al ristorante per gustarci un ottima cena. La mattina alle 5 sveglia e via si parte per Aruba. Arrivati all’aereoporto prendiamo un taxi che ci porta fino al nostro albergo, il Bucuti & Tara, situato sulla spiaggia di Eagle Beach (per noi la più bella). L’isola è davvero molto bella, pulita e organizzata nei minimi dettagli Per gli spostamenti i taxi hanno prezzi fissi e non troppo costosi. La spiaggia dell’albergo e’ veramente bellissima come d'altronde anche l’albergo, la piscina piccola, ma sempre vuota (con un mare cosi’). Ottimo anche il ristorante interno... noi avevamo la prima colazione compresa nel prezzo e poi per pranzo e cena abbiamo preferito girare e provare le diverse cucine. Da consigliare: il Ristortante “El Gaucho” (cucina brasiliana con carne ottima), “The Buccanneer 2 (ottimo pesce), “Tango Argentino Grill” (carne argentina), “Ellioti’s” (cucina italiana) proprio dietro all’albergo. Bellissimi e da fare sicuramente sono il tour organizzati da “De Palm Tours” in 4x4 con arrivo alla spiaggia di Baby Beach e il tour in catamarano con bagno sulla barriera corallina (noi abbiamo nuotato insieme ad una tartaruga, esperienza bellissima). Aruba è davvero un paradiso, l’unico difetto forse i prezzi un pò troppo elevati. Dopo 7 giorni fantastici lasciamo Aruba, ma sia mia moglie che io siamo convinti che sarà un arrivederci e non un addio. Arrivati a Caracas altra notte all’Eurobuilding Express Maiquetia e via la mattina destinazione Los Roques. Il viaggio e’ un‘avventura; gli aerei sono vecchi e con poca manutenzione, il viaggio dura 40 minuti e i primi minuti passano lentamente, ma poi come inizi a sorvolare la barriera ti rendi conto che stai arrivando nel paradiso. Arrivati a Gran Roque, la capitale dell’arcipelago e l’unica isola abitata, ci vengono a prendere e ci accompagnano alla Posada (Acquamarina). La Posada è molto carina e abbastanza pulita,ottima la cucina e ottimo è il tuttofare della Posada di nome Moises che ti consiglia e ti risolve ogni piccolo problema. La posada è occupata quasi esclusivamente da italiani (tranne una coppia di venezuelani davvero simpatica), ed infatti in poco tempo facciamo conoscenza e formiamo un gruppo affiatatissimo. Le giornate passano conoscendo l’arcipelago, tutte belle le isole, ma per noi la più bella senza dubbio è Cayo de Agua, con le sue spiagge bianche. Bellissima anche l’isola de Dos Mosquises con la fondazione che si occupa della protezione delle tartarughe... essendo un appassionato di pesca non mi sono fatto mancare una bella giornata di pesca d’altura (con ottimi risultati, ho pescato 9 barracuda, 1 tonno e 1 carite). Dopo 7 giorni dobbiamo andare via, ma una parte del nostro cuore rimane la’, ma per fortuna il nostro viaggio di nozze prevede ancora 15 giorni di Tour del Venezuela (mia moglie è Venezuelana). In questi 15 giorni ci regaliamo ancora 4 giorni di mare e relax a Higuerote, nella nostra Posada preferita (iguana Resort), della signora Chiara che ci coccola con cenette ottime, tour in barca e grandi partite di domino e bocce (Veniamo in questa posada ogni viaggio in Venezuela). Il resto del viaggio lo trascorriamo a San Antonio de los Altos, città natale di mia moglie e dove tuttora vive sua sorella e la sua famiglia. Altri due posti che vi voglio consigliare sono la Colonia Tovar, colonia tedesca che si trova sulle alpi mirandine (case, cibi, abitudini e gente sono di origine tedesca). Se passate di la’ non rinunciate ad assaggiare l’ottima frutta (fragole, pesche ecc.) e la cucina locale. Altra località affascinante e’ il parco nazionale Macarao che si trova sulla montagna dietro a Los Teques, dove e’ possibile fare passeggiate in bici e fare un picnic. Dopo quasi un mese di viaggio di nozze torniamo in Italia felici per la scelta del viaggio, ma già con il pensiero al prossimo viaggio…

  • 6141 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social