In viaggio nel profondo sud

Ciao a tutti, mi chiamo Lorenzo sono di Milano ed ho 21 anni. L'estate scorsa ho avuto la fortuna di essere ospitato con un mio amico dai suoi zii residenti negli U.S.A. Precisamente a Murfreesboro, una cittadina di 50.000 abitanti ...

  • di Lorenzo Cappella
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 
Annunci Google

Ciao a tutti, mi chiamo Lorenzo sono di Milano ed ho 21 anni.

L'estate scorsa ho avuto la fortuna di essere ospitato con un mio amico dai suoi zii residenti negli U.S.A. Precisamente a Murfreesboro, una cittadina di 50.000 abitanti a 40km da Nashville (Capitale del TENNESSE in cui la temperatura media da maggio a ottobre inoltrato è 36/38 c°) che poi ho scoperto essere il centro geografico dello stato con tanto di monumento.

Il mio viaggi si è suddiviso in due tronconi di circa 10 gg l'uno, il primo in cui sono rimasto da questi zii(Ospitalissimi e disponibilissimi) per lo più ad ambientarmi alla nuova realtà. Ciò non toglie che comunque non ci abbiano tenuti fermi un attimo, e ci hanno portati a visitare prima Nashville, una città di 500.000 abitanti molto tranquilla, poi all'Opry Land Hotel un albergo enorme con 4000 stanze, giardini, cascate, fiumiciattoli con barche, centri commerciali ristoranti bar ecc, il tutto chiuso da un tetto tutto di vetro.

Su nostra richiesta poi ci hanno portati alla distilleria del Jack Daniel's a fare un tour guidato, ed è imperdibile una foto sulle sedie a dondolo in veranda dove nella pubblicità si tirano tappi nella botte aspettando che il Wisky (di qualità 50 volte meglio rispetto al Jack che arriva da noi) invecchi.

Un giorno di riposo e poi ad Huntsville in Alabama a visitare la base della N.A.S.A. Con annesso parco di divertimenti e museo della storia dell'uomo nello spazio. Qui ci si può veramente rendere conto dell'imponenza delle costruzioni spaziali (Shuttle Razzi ecc. Sparsi nel giardino) che la TV assolutamente non rende.

Dopo di che è iniziata la 2°parte del viaggio: abbiamo noleggiato una macchina (una utilitaria 1.3) per seguire un'itinerario che nel frattempoo tra internet e consigli vari ci siamo costruiti.

Quindi via per Memphis (350 Km), una città abbastanza insipida, ma la nostra meta era Graceland, la casa di ELVIS, un capolavoro di kitch americano, un'affascinante acczzaglia di angolini ricchezze ed icone al consumo, il costo (90000 lire circa) è piuttosto alto ma è comprensorio di tutto dai musei su Elvis alla guida, e ne vale la pena (siete pur sempre in casa del Dio del Rock!).

La sera stanchi morti (il tour dura circa 3/4 ore) ci siamo cercati una stanza per dormire seguendo elvis boulevard (il primo che si incontra è l'HeartbrakerHotel) e l'abbiamo trovata, ma la zona purtroppo chi a costretti a casa la sera.

Dopo un'altro giorno a Memphis si è partiti ala volta della tappa sicuramente più particolare e bella del tour: New Orleans (1000 Km più in basso attraversando da capo a coda Mississipi e Louisiana).

L'ingresso alla città dopo 12 ore di macchina è dei più suggestivi, infatti si fanno circa 100km di ininterrotta sopraelevata su un deserto aquitrinoso che è parte del delta del Mississipi; poi eccoci finalmente in città, e ci siamo catapultati nell'hotel prenotato a distanza in pieno quartiere francese (davanti al Louis Armstrong Park) e subito un'atmosfera magica ci ha rapiti, un caldo incredibile, una multietnicità da metropoli (per quanto non sia molto grossa) e Jazz e artisti di strada (musicisti mimi pittori veggenti ecc.) dai 5 ai 99 anni ad ogni angolo della strada, casettine in stile francese di massimo 2-3 piani con balconate floreali splendide, mercatini di ogni genere in ogni luogo e tante tante boutique in relazione al voodoo(questa è la città di jazz e voodoo). Per concludere una chiesa molto bella il cui parco davanti è abitato solo da veggenti notte e giorno il tutto ha come sfondo il Mississipi ed il suo ponte con tutta la loro importanza

Annunci Google
  • 2527 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social