Sud ovest americano con cucciola

GOA - MUC - LAX Dopo mesi e mesi di preparazione pratica, ma soprattutto psicologica, finalmente si parte! Ho detto preparazione psicologica perché mio marito ed io, sfidando i pareri e i consigli di parenti ed amici, che ci considerano ...

  • di Laura Piana
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro

La città divenne una delle località di villeggiature più famose dell’Ovest americano a partire dagli anni Venti, quando numerosi divi di Hollywood iniziarono a trascorrere in questo posto le loro vacanze o il fine settimana. E ricca di palme, piscine e campi da golf, tanto che ci si chiede come sia possibile, data la sua posizione nel bel mezzo del deserto; la risposta si trova nelle numerose sorgenti di acqua minerale che nascono nella zona e la rendono così ricca.

Ci sistemiamo in un albergo carinissimo, il Desert Riviera, la camera è pulita ed arredata con ogni confort, il giardino e’ un gioiellino di palme, cacti e prato verde, l’acqua della piscina e’ calda e la cortesia e disponibilità dei proprietari sono semplicemente uniche.

Il sole è fortissimo, ci sono 40gradi, ma non c’è umidità, quindi si sopporta abbastanza facilmente, quello che si sopporta un po’ meno è la botta di freddo che si prende entrando nei locali, dove l’aria condizionata regna sovrana.

Grazie alla fame della mia piccola ho il piacere di godermi il giardino e fare un bagno alle 3:00 di notte e posso assicurare che sotto le stelle si sta meravigliosamente.

PALM SPRINGS – WILLIAMS Oggi lasciamo a malincuore Palm Springs (perché sarei rimasta volentieri a crogiolarmi al sole) e ci mettiamo in viaggio verso Williams on route 66.

Prima di partire, però, facciamo una capatina al mega supermercato Wal-Mart, negozio facente parte della più grande catena di rivenditori al dettaglio nel mondo.

Rimango letteralmente a bocca aperta, il supermercato è enorme e ci si può trovare veramente qualunque cosa: dalle pillole dimagranti (molto utili negli USA) agli scooters, dai vestiti per halloween ai tagliaerba. Mi perdo nel reparto mobili: camere, camerette, divani ed armadi; mi surgelo fra i frigoriferi traboccanti di cibi pronti e gelati; sono shockata di fronte a scaffali e scaffali di medicine e mi sorge anche un dubbio etico...Quanto può essere sana una società che vende una quantità così gigante di medicine in un supermercato?! Compriamo un orsetto canterino per la bimba...Non avremmo potuto fare un errore peggiore...La colonna sonora del nostro viaggio sarà: “I’m a bear a happy bear...”.

Arriviamo alla cassa, non abbiamo comprato molte cose, forse una decina, ma la cassiera ci sistema la merce in tanti sacchetti di plastica diversi, usa sette o otto borse differenti, perché? Si parla tanto d’inquinamento e di risparmio, ma allora perché tanto spreco??? Guidiamo per Km e Km attraversando il deserto, ed io ho la possibilità di vedere tanti camions bellissimi, adoro le matrici dei camions americani! Facciamo solo una sosta a Phoenix per mangiare un piatto messicano pesante come un macigno e poi ripartiamo evitando accuratamente il centro città.

Arriviamo a Williams verso le 20:00 ma è già buio e noi siamo distrutti, affittiamo una stanza al The Lodge 66 e andiamo subito a letto, domani ci aspetta il Gran Canyon!

WILLIAMS – GRAN CANYON – PAGE Dopo una bella colazione facciamo due passi a Williams, tipico paese nato sull’historic route 66: e’ divertente! Mi ricorda il cartone “Cars”, non manca proprio nulla: il meccanico, la stazione di rifornimento, il saloon, un ex bordello (anche se questo nel cartone non si vede...) e naturalmente tanti negozi di souvenirs, kitsch che più kitsch non si può ! Finalmente siamo pronti per il Gran Canyon...Beh, cosa dire? Credo che nessuna parola possa descriverlo, mi limito ad un americanissimo wooooowwwwww! Qui per 80$ compriamo il pass America the Beautiful - 2009 Annual Pass che ci permetterà di visitare per un anno tutti i parchi nazionali americani e ci farà risparmiare parecchi soldini

Annunci Google
  • 2147 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social