On the road: il più bel viaggio della nostra vita

Giovedì 16 Agosto 2007: Ed anche quest’ anno è arrivato il fatidico giorno della partenza: si parte da Pisa. Infatti dal Giugno 2007 è stata inaugurata la nuova tratta Pisa- New York con Delta e pur non essendo economicissima, è ...

  • di londonpaola
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Giovedì 16 Agosto 2007: Ed anche quest’ anno è arrivato il fatidico giorno della partenza: si parte da Pisa. Infatti dal Giugno 2007 è stata inaugurata la nuova tratta Pisa- New York con Delta e pur non essendo economicissima, è molto comoda per noi toscani, per raggiungere gli Stati Uniti.

Il nostro volo parte alle 13:00 , ma andiamo in direzione aeroporto con 3 ore abbondanti d’anticipo. Sono ritardataria cronica, escluso quando devo andare in vacanza. Chissà perché... Effettuato il check-in e passati i controlli( fila diversa per chi va in Usa, molto più scorrevole), finalmente si parte.. Sarà un viaggio molto lungo.

Protagonisti della vacanza: Paola, che sta scrivendo, e Matteo, il mio ragazzo.

Volo di circa 9 ore tranquillo. Arrivo al Jfk Airport: qui facciamo immigration: abbiamo compilato il modulo verde I-94 w sull’aereo, per l’esenzione del visto, stando attenti a non commettere errori.

Andiamo poi a ritirare le nostre valigie imbarcate: al Jfk in scalo la prassi è che si riprendano le valigie e si reimbarchino nuovamente su un nastro apposito. Tutto molto veloce e facile.

Andiamo al gate d’imbarco per il volo interno dopo un nuovo controllo, visto che arriviamo dall’Italia. Il volo è in ritardo di un’ora, così ci armiamo di buona pazienza ed aspettiamo.

Il volo interno dura circa 5 ore ed atterriamo a San Francisco alle 10:30 pm. Siamo passati da 2 fusi orari, e non dormiamo da quasi 24 ore, comunque siamo carichi per affrontare la città.

Ritiriamo nuovamente i bagagli: fortunatamente arrivano sani e salvi a destinazione.

L’aeroporto è disseminato ovunque di bagagli non ritirati. Non ho mai visto tanta confusione.

Chiediamo in giro indicazioni per raggiungere la Bart, la linea metro che porta dall’aeroporto al centro città: potete trovare maggiori info al sito http://www.Bart.Gov/.

La linea che c’interessa si chiama Dublin/Pleasanton - SFO/Millbrae.

Nel nostro terminal di arrivo stavano facendo dei lavori e non era molto chiaro il percorso da fare.

Prendiamo la sopraelevata per la stazione bart, gratuita e scambiamo le prime battute con una signora americana che ci saluta cordialmente e ci augura anche buona fortuna per il nostro viaggetto, che era appena cominciato! Sono questi i lati degli Stati Uniti che amiamo: alle persone fa piacere il parlarti, il chiederti come va, l’aiutarti se ti vedono in difficoltà.. Senza chiederti nulla in cambio. Non siamo profondi conoscitori del popolo americano, ma questa è una caratteristica che si può notare appena si tocca il suolo americano.

Consiglio a tutti di prendere la bart: economica( il biglietto costa solo 5,15 $ a persona e si può comprare alle macchinette automatiche della stazione bart) e anche abbastanza veloce. Arriviamo a san Francisco, alla nostra fermata in circa 35 minuti.

Raggiungiamo a piedi il nostro hotel, visto che era vicinissimo alla fermata.

La città, intorno alla zona di Union square sembra spenta. I negozi sono chiusi, poca gente in giro: impatto nettamente diverso rispetto a quello che ha New york sulle persone, la prima volta che si vede da lontano.

Ho già capito: San Francisco è bella, ma New york è New york!!! Il nostro hotel si chiama Park. Sito: http://www.Parkhotelsf.Com/ Prenotato direttamente dal sito www.Venere.Com , utile per la prenotazione: da tenere sotto controllo, perché talvolta ci sono buone offerte! Facciamo il check-in, paghiamo e andiamo in camera: la stanchezza inizia a farsi sentire e vogliamo essere riposati per la visita della città, il giorno dopo

  • 1099 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social