Tour economico della Scozia in bus fai-da-te

Il nostro viaggio di 1 settimana fai-da-te, fra città e Highlands, con circa 750 euro a testa TUTTO incluso!

  • di pjmpj5
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 
Annunci Google

Ecco il racconto del nostro viaggio in Scozia in bus fai-da-te, costo totale a persona compresi colazioni, pranzi e cene, aereo e trasporti: 750 euro x 1 settimana.

Anzitutto una premessa: il nostro tour scozzese in bus fai-da-te è stato casuale e "forzato", tanto che pochi giorni prima di partire eravamo sul punto di disdire tutto. Infatti, una volta prenotati con Booking.com Hotel, B&B e volo con Ryanair, una settimana prima della partenza stavamo prenotando online anche l'auto da noleggiare a Prestwick. Tutte le agenzie contattate x il nolo, però, volevano Carta di Credito non prepagata intestata al guidatore per tenere una cauzione al momento della consegna del veicolo. Noi, dotati solo di una Postepay, ci siamo trovati all'improvviso senza un mezzo di trasporto. Che fare? Meglio non partire? Come poter vedere le Highlands senz'auto?! Un pò di ricerche su Internet, un pò sulla guida del Touring Club Italiano e ci torna la fiducia. Si va lo stesso... In BUS! Le città più importanti della Scozia sono collegate regolarmente via bus e così acquistiamo tutti gli e-tickets per le tratte che ci interessano direttamente sul sito www.citylink.co.uk. Alla fine risparmiamo non poco, perché spesso sono disponibili tariffe promozionali ed il costo finale per tutti i trasferimenti è irrisorio: 65 euro a testa circa. 21/7/2010 Si parte. Volo Ryanair da Pisa a Glasgow Prestwick: Ryanair è il top per chi ama viaggiare cheap & easy. Noi abbiamo pagato 105 euro a testa, compresa assicurazione all inclusive e bagagli, andata e ritorno. Il volo è puntuale ed arrivati a Prestwick prendiamo il treno, che si ferma in stazione proprio accanto all'aeroporto, per trasferirci a Glasgow City. Il biglietto si fa a bordo e mostrando la Boarding Pass del volo si ha diritto al 50% di sconto: paghiamo 3.40 £ a testa. Dopo un viaggio di circa 50 minuti, arriviamo a Glasgow. Piove e fa freddo, considerata la stagione, così mettiamo felpa e k-way. Raggiungiamo subito l'Hotel, Ramada Jarvis su Ingram Street, centrale ma con camere troppo anguste, non ci sentiamo di consigliarlo. Glasgow è una città vivace e non troppo piccola, con qualche via animata e piena di negozi. Ha qualche Museo (come la Modern Art Gallery), una bella Cattedrale un pò fuori dal centro, nella parte ad est della città, con il cimitero monumentale arroccato su una collinetta da cui si gode una bella vista di Glasgow e della Cattedrale. Di fronte alla Cattedrale c'è una casina fuori dal tempo, veramente caratteristica: è la casa più vecchia di tutta Glasgow, visitabile gratuitamente ma solo fino alle 5 pm. Qui quasi tutto chiude fra le 5 e le 6 pm e girando la Scozia ci siamo accorti che dovunque è così: caffetterie, musei, negozi . Anche le catene tipo Mc Donald o Burger King in genere non tengono aperto mai oltre le 8 pm. I pub spesso servono cibo fino alle 10 di sera, soprattutto nelle città più grandi, e comunque troverete cartelli esplicativi con orari di servizio e modalità fuori da quasi tutti gli esercizi. Noi abbiamo cenato in un pub su Ingram Street, che ci ha servito un'ottima Baked Potato con formaggio e verdure e una torta di salmone (fisherman's pie), tutto accompagnato da Guinness alla spina. Secondo noi 1 giorno per visitare Glasgow è sufficiente. 22/7 Ci svegliamo in una Glasgow ancora piovigginosa e fredda, diretti alla bus Station di Buchanan Street. Qui prendiamo il bus coi biglietti prenotati dall'Italia, direzione Edimburgo. Il bus è puntuale, accogliente, confortevole ed arriviamo ad Edimburgo in anticipo

Annunci Google
  • 26185 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social