Roma – Peschici – Monopoli, passando per San Giovanni Rotondo, Matera e Alberobello

In auto caravan!

  • di rosymappy
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Agosto 2011 – Dal 8/08/2011 al 16/08/2011

Equipaggio: Io (Rosy), Flavio, Francesca, Nadia (amica di Franci).

Partenza martedì 9 agosto arrivo domenica 21 agosto – con un autocaravan MCLOUIS GLEN 430

Percorsi Km 2461 - Spesa gasolio 450 € - pedaggi autostrada 130.3 €

9 agosto 2011 - Partenza da Monticello ore 15.10 prima tappa ROMA capitale ci fermiamo alle ore 20.00 ad un autogrill per magiare e per sgranchirci un po’ le gambe. Ripartiamo per portarci più vicino a Roma, Flavio sostiene di poter guidare ancora un po’, purtroppo è l’autista ufficiale ed unico capace di condurre il camper :). ci fermiamo alle 22.00 in autogrill per dormire abbiamo percorso Km 538 il navigatore dice che siamo molto vicini alla meta.

Gasolio 95 € – Km 538 – autostrada 1,60 €

10 agosto 2011 – Io e Flavio ci svegliamo verso le 7.00 prepariamo la colazione e poi svegliamo le ragazze. Fatta colazione ci rimettiamo in viaggio, sono le 8.15. L’idea è di trovare una area sosta attrezzata ma dopo aver girato per il raccordo anulare per un po’ decidiamo per il Village Flaminio ( quello che ci aveva ospitato 10 anni fa), e irriconoscibile sia nella struttura che nel prezzo ( per 4 persone 58 € al giorno) c’è pure la piscina! Decidiamo che siamo in vacanza e visto la comodità di essere vicino al centro, vale la pena fermarsi. A pochi passi c’è il trenino che porta a Roma in 10 minuti (il costo del biglietto è quello urbano 1 € e va bene anche per metro e bus), bisogna ricordarsi di fare i biglietti prima, sul treno non si possono fare. Ci sistemiamo e alle 11 partiamo per il nostro giro alla città eterna. Andiamo alla stazione del treno e ci accorgiamo che non ci sono i biglietti, il benzinaio che li vende è chiuso per ferie ….. viaggiamo senza biglietto!!! Arriviamo a piazzale Flaminio verso mezzogiorno e decidiamo di andare subito al colle: al palazzo del Quirinale per vedere il cambio della guardia; arriviamo alle 12.1 e ci perdiamo il cambio della guardia …. pazienza!!! ci dirigiamo alla Fontana di Trevi, sempre bella e piena di turisti che buttano la loro monetina, Franci e Nadia non vogliono farlo ma si fanno fotografare da papà Flavio. Vicino traviamo un posto dove fanno focacce e pizze a tranci e mangiamo sui gradini della chiesa vicino alla fontana. Ci spostiamo in piazza Colonna, palazzo Montecitorio, grande schieramenti di carabinieri, i nostri politici sembra siano al lavoro (dato la crisi!!!), purtroppo non si può visitare nessuno di questi palazzi. Sono aperti al pubblico solo la prima domenica del mese. Ecco davanti a noi il Panteon! Ci spostiamo a piazza Navona con le sue bellissime fontane e con tanti pittori che espongono le loro opere. Da lì ci spingiamo sul lungo Tevere fino al palazzo delle Farnesina (non entriamo) ci fermiamo rinfrescarci nei pressi della fontana, Franci e Nadia mettono i piedi nell’acqua ed escono subito prima che arrivi la polizia municipale a dire che non è cosa da fare… è andata bene!!! Ci portiamo a Trinità dei Monti e da lì scendiamo in piazza del Popolo, ci mangiamo un gelato e poi prendiamo il treno per tornare in campeggio, una bella nuotata in piscina e poi a nanna domani altra giornata nella capitale.

Gasolio 93 € – Km 62 – autostrada 36,5 € – biglietti metro/treno 8 €

11 agosto 2011 – Oggi decidiamo di partire prima la direzione è Città del Vaticano, prendiamo il trenino alle 9.30, poi il metrò che ci porta nelle vicinanze e quindi a piedi. Rinunciamo alla visita alla Cappella Sistina ( non è possibile visitare solo la Cappella a la coda per i musei Vaticani è già lunghissima) e alla salita sulla cupola viste le code. Anche la coda per entrare in Basilica non è poca roba, finalmente arriviamo ai piedi della basilica (15 minuti di coda) noi femmine ci copriamole spalle con i golfini ed entriamo. La gente è tantissima si fa veramente fatica a girare, io vado subito sulla tomba del Beato Giovanni Paolo II, poi scendiamo nelle grotte alle tombe dei papi e quindi usciamo. Ci portiamo nel giardino di Castel S. Angelo, dove mangiamo i panini che abbiamo portato, sono ormai le 13.00. Chiediamo ad un “informazioni” come arrivare alla bocca della verità, ci indicano di prendere il bus n.30, dopo un po’ di giri, a causa di deviazioni per taglio piante, arriviamo alla Bocca della Verità. Anche qui la coda non manca. Flavio decide di aspettarci seduto in chiesa e noi ci mettiamo in fila, dopo circa 15 minuti ecco il nostro turno per fare la foto con la mano nella bocca (la foto la fanno solo Franci e Nadia)! Pronti si riparte alla volta del Colosseo, (riprendiamo il bus ci stiamo nell’orario del biglietto 75 minuti) Il Campidoglio e piazza Venezia. Sono ormai le 4.00 gelato per merenda e ci dirigiamo verso Piazza del Popolo per prendere il treno che ci porta al campeggio. Ci fermiamo al supermercato vicino al campeggio per fare un po’ di spesa, ci sistemiamo e decidiamo di partire così che domani siamo vicini al mare in Puglia. Alle 19.15 lasciamo la città eterna alle spallo e ci dirigiamo verso la Puglia passando per Pescara, destinazione Peschici. Ci fermiamo in autogrill alle 20.30 per cenare e poi ripartiamo fino alle 22.00 le ragazze si sono già addormentate, ci fermiamo in autogrill per al notte. Mancano pochi chilometri alla meta

  • 7890 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social