Romano CUIDATE

Giro classico del Sud + Cammino Inca Le prime parole di questo racconto le voglio scrivere mentre siamo ancora in volo, una sorta di limbo in cui si alternano momenti di relax (w Shreck III in spagnolo) a profondo studio ...

  • di elenagotti
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in gruppo
 

Giro classico del Sud + Cammino Inca Le prime parole di questo racconto le voglio scrivere mentre siamo ancora in volo, una sorta di limbo in cui si alternano momenti di relax (w Shreck III in spagnolo) a profondo studio sul paese in cui stiamo per arrivare: il PERU’!!!!! In aeroporto all’alba con la nostra maglietta identificativa dell’Associazione Peru Responsabile abbiamo formato il gruppo vacanza (manca Ilaria che arriva con un altro volo e Guido (oramai detto il giaguaro delle Ande!!!) la nostra guida e luce dei magnifici 12: Elena e Giulio – Miki - Fabrizio - Sabry e Andrea (Gruppo CAOS ) Bruna e Rosa-Pierdo e Daniela e I novelli sposi Fabio e Maria Francesca. Ma ci sarà veramente er pulmino ad aspettarci? Per ora mi godo le ultime ore di relax prima di lasciarmi coinvolgere e forse travolgere dal mondo peruviano. Questo è il primo viaggio che faccio da turista responsabile e sono molto emozionata all’idea di arrivare nella prima casa-famiglia di Lima…… Volo Iberia Milano-Madrid (‘sti infami non danno niente da bere o mangiare!!!!!) e poi Madrid- Lima in perfetto orario! Lunedì 6 Agosto 2007 La gioia dell’arrivo a Lima è stata in parte turbata dalla mancanza dello zainone di Giulio (con dentro parte dei miei vestiti) ma alla fine è andata bene visto che è arrivato con solo 24 ore di ritardo ! A parte questo l’accoglienza al CEPROF (ceprof@speedy.com.pe) è stata fantastica con dell’ottimo cibo che compensava il freddo ma soprattutto l’umidità della stanza. Dopo una notte sotto 3 strati di coperte e una lauta colazione siamo andati a conoscere le bambine che vivono (in affido) in questa struttura a causa di situazioni socialmente disagiate, violenze, etc etc…….le bimbe entusiaste ci hanno portata a vedere la loro casa, I loro giochi, gli animali (mitico perro Nikita e la tartaruga) facendo a gara per attirare la nostra attenzione e fare fotografie. Dopo un’interessante conversazione con Daniela e Maruka, le 2 fondatrici e colonne di questo posto, sulla situazione sociale del Perù e sulla storia del CEPROF siamo andati a visitare Lima. Qui Carla ci ha guidati in un minitour alla ricerca di angoli e monumenti carini di Lima….arduo compito in questa enorme metropoli grigia!!!! Comunque ci è riuscita e ha reso piacevole e interessante la nostra visita. Domani si parte per iniziare il vero tour con il nostro pulmino responsabile. Se volete dormire al Ceprof contattateli via mail o tramite Perù Responsabile.

Martedì 7 Agosto 2007 Huacachina Con un nodo alla gola salutiamo le bimbe del Ceprof e saliamo per la 1° volta sul nostro pulmino….bianco, moderno e dotato di tutti i comfort (circa 16 posti) e conosciamo Jorge……nostra guida (e non solo del pulmino!!!) per tutto il tour. La 1° tappa di oggi sono le rovine di Pachacamac dove abbiamo scorazzato dietro la guida peruviana al motto di “accompagname” e con veloci lezioni di spagnolo abbiamo capito e appreso l’antica cultura legata al culto del dio Pachacamac. Molto bella la vista dalla sommità del tempio del sole. Proseguendo lungo la Panamericana sur siamo arrivati nella riserva di Paracas……un posto fuori dal mondo con paesaggi stupendi che alternano scogliere affascinanti a zone sabbiose…..peccato non aver avuto tempo per raggiungere I punti più estremi di questa riserva che è veramente enorme. Alla sera cena e notte nell’oasi di Huacachina (e abbiamo svuotato la dispensa del ristorante e forse anche quella delle case vicine….)

Mercoledì 8 Agosto 2007 Oggi giornata piena di emozioni, si inizia con sveglia all’alba, colazione battendo I denti per il freddo a bordo piscina (dove ieri io,Giulio, Miki e Fabry intrepidi abbiamo anche fatto un fresco bagno) e poi dall’embarcadero via verso le isole Ballestas! Qui in un’atmosfera quasi surreale, con migliaia di uccelli che ci volavano intorno (per fortuna senza conseguenze sui nostri vestiti) abbiamo ammirato i teneri pinguini e le otarie spaparanzate sugli scogli…..come descrivere l’emozione nel vedere così da vicino una coppia di genitori con il piccolo???? Tornati in terraferma dopo una seconda veloce colazione (per qualcuno a base di patata ripiena e aringa!!!!) siamo andati a vedere la produzione di Pisco (liquore tipico)…………scusate ho sbagliato verbo….più che vedere dovrei scrivere degustare e abbiamo pasteggiato all’aperto….ehh sì finalmente c’è il sole e fa caldo!!!! Dopo il pranzetto siamo tornati nell’oasi e qui abbiamo iniziato la nostra avventura sulle dune di sabbia in jeep.Tante emozioni, urla (paurissima!!!!!) e un paesaggio che sembrava d’essere in Marocco….meravigliose onde di sabbia illuminate dal sole e con un intenso cielo azzurro. Non paghi di tutto questo abbiamo anche surfato (a pancia in giù) sulla sabbia con delle apposite tavole…..divertentisssimo! Dopo foto di ogni genere e discese mozzafiato siamo tornati all’oasi per partire con destinazione Nazca!!!!

Giovedì 9 Agosto 2007 Nazca Dopo la solita mangiata della sera (questa volta con musica e spettacolo di danze tipiche) la mattina è stata caratterizzata per gli intrepidi (Sabry e Andrea, Fabry, Fabio e Maria Cristina) dal volo sulle linee di Nazca….bello e meno vomitevole del previsto

  • 1021 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico