Un mese in peru

All’inizio questo itinerario era stato scritto per “regalarlo” ad una agenzia che voleva assolutamente un resoconto di uno dei miei viaggi. Poi è nata l’idea di provare ad organizzare un gruppo e così….eccomi qua, a raccontare a tutti la mia ...

  • di Gabriele Serrau
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
 

All’inizio questo itinerario era stato scritto per “regalarlo” ad una agenzia che voleva assolutamente un resoconto di uno dei miei viaggi. Poi è nata l’idea di provare ad organizzare un gruppo e così….eccomi qua, a raccontare a tutti la mia avventura. Mi vorrete quindi scusare se il taglio a volte non è molto poetico….

Allora:

Il viaggio parte da Roma, passa per Milano, Caracas, Quito e finalmente LIMA, la città più grigia del mondo. L’andata è stata un massacro di 25 ore , il ritorno lo è stato di più, ma quello che c’è stato in mezzo non è possibile raccontare senza emozione…

1° Giorno LIMA

Il Primo giorno, ovviamente, arrivo a Lima, purtroppo, visto che è senza

Dubbio la città più grigia del mondo. Comunque, visto e considerato che la

Maggior parte degli operatori che volano su Lima prevedono quantomeno volo + 1 o 2 notti, nell’ipotesi che non si riesca a trovare una soluzione alternativa che consenta una fuga rapida, si deve cercare di rendere il soggiorno nella capitale il più gradevole possibile, anche se questa impresa non è semplice!

HOTEL a Lima

Una scelta comoda, ma costosa, è sicuramente il POSADA DE L'INCA, hotel

Dall'atmosfera internazionale ma che non vale i 100 usd x camera doppia che

Ho pagato. Il posto è tranquillo, l’hotel è situato in un palazzone di nove piani con camere molto grandi e riscaldate (il che in agosto in Perù fa sempre comodo!). Il

Posada si trova nel quartiere di Miraflores, a 50 Km dall'aeroporto, nella

Zona migliore di Lima; scendendo in quest'albergo si hanno davvero pochi

Problemi per quanto riguarda il da farsi. Si trova vicino ad una

Buona zona commerciale con mercatini di artesanias e centri commerciali. In

Più c'è una gran zona di locali e ristoranti, carissimi rispetto alla media

Del Perù, ma se si rimane al centro purtroppo si paga dazio.

Un'altra buona scelta è sicuramente l'HOSTAL PORTAS, si trova a 5 quadras

(15 min a piedi) dal primo, ed ha un ambiente informale, allegro e

Sicuramente prepara al Perù meglio del primo. E' un posto sicuro, le stanze

Sono accoglienti e pulite, è disposto su più piani che si sviluppano attorno

Ad una zona centrale aperta sulla quale danno le finestre. Molte stanze

Hanno l'arredamento diverso dalle altre e lo stile è prevalentemente

Spagnoleggiante e coloniale. Parquet (madera) rustico per terra, mura bianche e

Mobili antichi con specchiere affascinanti e poi acqua calda, tv a colori

Via cavo, telefono e bagno privato. La colazione è inclusa, ma se si vuole si

Può anche non prenderla e, ovviamente, non pagarla. Il Prezzo è di 25 usd (colazione compresa) per camera doppia. Considerando che si è a Lima li vale tutti. La mia scelta ricadrebbe sicuramente su quest'ultimo.

MUSEI a Lima

Se si è arrivati in città di mattina, dopo un breve riposo, si può andare a

Visitare il Museo de l'Oro Inca. Ci si arriva in tassì con meno di 3 dollari, si trova, infatti, un po’ fuori dal centro. Per quel poco che ho visto, e mi rendo conto che sicuramente c’è dell’altro, è una delle cose che valga la pena di vedere a Lima, anche se il suo patrimonio (oggetti d’oro, di metallo, utensili di tutti i giorni ed abbigliamento di tutte le civiltà preincaiche ed incaiche) è sistemato orrendamente!!! Attualmente, non ci sono guide che parlano Italiano, ma con circa 6 usd si riesce a prenderne una che si sforza di parlare un castillanno comprensibile per tutti. Il giro dura un ora e comprende la visita al padiglione del Museo de l'Armas, la più grande raccolta privata di armi di tutto il Perù e di tutto il mondo. L'ingresso per i due musei è di 8 usd e, a mio parere li vale; il posto è affascinante, si trova dentro la villa privata della famiglia proprietaria della collezione. Altro museo da vedere è il museo Italiano, anch'esso abbastanza interessante ma non come i primi due

  • 5738 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico