NordKapp tra Norvegia e Finlandia

Tutto ha inizio alle ore 06.00 del 26/07/2005, la sveglia suona inesorabile, ma chi ha dormito!! Dopo tutti questi mesi l'ultima notte non avevo proprio voglia di farlo, ci alziamo di scatto io(Gianluca ) e Lorenzo, mio fedele e antico ...

  • di GianlucaGuida
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Tutto ha inizio alle ore 06.00 del 26/07/2005, la sveglia suona inesorabile, ma chi ha dormito!! Dopo tutti questi mesi l'ultima notte non avevo proprio voglia di farlo, ci alziamo di scatto io(Gianluca ) e Lorenzo, mio fedele e antico amico, le moto sono già tutte belle cariche giu' in garage e quindi non ci resta che darci una lavata con acqua fredda e andare in cucina a fare una bella colazione in attesa che arrivi l'altro componente della spedizione, Nicola!!!!

Sono le 09.00 quando finalmente, saliamo tutti e tre in sella alle nostre splendide cavalcature d'acciaio che riflettono il sole di fine-Luglio, un saluto con la mano ai miei o poi via gas aperto in direzione Casello di Roma-Nord, per imboccare l'A1 che ci porterà fino a Modena per poi prendere l'Autobrennero fino al confine con l'Austria, da qui si prosegue sulla A13 in Austria per arrivare alla nostra prima tappa Innsbruck dopo circa 770Km.

Il nostro albergo è situato in una località nei pressi di Innsbruck, Igls, famosa per la pista di Bob!!!

L'Hotel si chiama Romerhof, gestito da un simpatico signore di mezza età molto, accogliente con ristorante annesso, ottima cucina con piatti tipici tirolesi.. Le camere sono spaziose e accoglienti, molto pulite e ordinate!

Ricordarsi prima di entrare in Austria, se si vuole percorrere l'autostrada di comprare l'adesivo di abbonamento che per la moto costa 4,30 Euro per 10gg.

Dopo una bella dormita e un'ottima colazione, decidiamo di disdire la prenotazione per il 15/08 all'ostello di Innsbruck e prenotare qui dove abbiamo pernottato, considerate che il pernottamento con prima colazione piu' la cena ovviamente tutto diviso 3, è costato 144,86 Euro.

Ci rimettiamo in sella e si parte alla volta del mitico Fernpass che ci porterà in Germania, da Innsbruck prendiamo la SS 189 dir, Telfs fino a Obsteig, per poi prendere la 314 dir Fernpass e poi Reutte e Fussen in Germania, da qui si imbocca la SS310 fino a Nesselwang e poi finalmente sulla mitica Autobhan A7.

Note: la strada che sale per il Fernpass è molto trafficata, specialmente in Estate, si consiglia di farla con tempo buono, noi l'avevamo gia percorsa due volte sotto la pioggia ed è un po’ un casino!!

Una volta imboccata la A7 abbiamo abbassato la testa sotto il cupolino e aperto il gas, in quanto le autostrade tedesche non hanno limite per il 90% della percorrenza e quindi abbiamo la possibilità di dare sfogo ai cavalli. C'è da dire che queste strada sono eccezionali, larghissime e il traffico è molto disciplinato, quindi si viaggia in totale sicurezza.

Continuiamo a percorrere la A7 verso Nord lungo tutta la Germania senza nessun problema fino a Hildesheim, dopo 728Km. Arriviamo qui verso le 17.00, trovare l'ostello è stato molto facile in quanto molto ben segnalato fin dall'uscita dell'autostrada!

Arriviamo, e ci accorgiamo che lo stesso è situato su di una collinetta da dove si gode un panorama stupendo della città, la quale ha una cattedrale magnifica e un borgo antico da non perdere.

Purtroppo la serata è rovinata da un temporale e siamo costretti a passarla dentro l'ostello, tra le altre cose molto accogliente con il personale disponibile al punto di chiamarci lo spidypizza per mangiare qualcosina!!!!

La mattina seguente (28/07/2005) ci svegliamo sotto la pioggia e siamo costretti a ripartire con le tute da pioggia destinazione Kiel sempre sulla A7 dir. Nord. I km sono pochi, circa 275, nel frattempo le condizioni meteo migliorano esce un sole caldo e di conseguenza ci leviamo le tute da pioggia

  • 3086 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico