Namibia 4x4: solo consigli pratici

Un viaggio meraviglioso in self drive in una terra affascinante e tutta da scoprire

  • di lima
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Ciao a tutti, io e mio marito siamo rientrati da pochi giorni da uno straordinario viaggio in Namibia durato 2 settimane, ed organizzato in completa autonomia grazie soprattutto al forum e ai tanti racconti letti su turisti per caso. Non raccontero' nel dettaglio l'itinerario, in quanto si e' trattato di un viaggio "classico" che ha toccato il Kalahari, il deserto del Namib, Swakopmund, il Damaraland, Opuwo, Etosha, Okonjima e rientro a Windhoek, ma mi limitero' a dare alcuni suggerimenti che reputo importanti ed utili prima della partenza.

Auto: abbiamo noleggiato un 4x4 attrezzato per il campeggio da Africa 4x4 rentals e devo dire che e' stata una scelta azzeccata. E' vero che le strade della Namibia sono abbastanza in buono stato, ma percorrere centinaia (se non migliaia!) di km su strade sterrate con una berlina non deve essere semplice. Per carita', fattibile, ma considerate che in un viaggio di questo tipo la maggior parte delle giornate la si passa in macchina ed avere un po' di confort e' importante, oltre al fatto che alcuni tratti di strade (dal bivio per Torra Bay a Twyfelfontein o Palmwag ad esempio) sono impegnative e un mezzo piu' strutturato da' un senso maggiore di sucrezza. Posso solo parlare bene della compagnia di noleggio, ci hanno dato un mezzo double cab anche se avevamo prenotato e pagato il single cab e sono stati molto gentili e disponibili. Anche il double cab e' una comodita' importante, soprattutto se prevedete di passare delle notti in campeggio, avrete un posto dove appoggiare le vostre cose senza dover aprire tutte le volte il cassone (cosa vi assicuro non proprio agevole!). L'auto era nuova, solo 4000 km, e l'attrezzatura da campeggio (temevo soprattutto per le pentole!) pulite e lucidissime!

Avevo prenotato la prima notte al Bagatelle Kalahari perche' non avevo trovato posto all'Anib lodge e devo dire che sono stata sorpresa! Il posto e' davvero bello, avevamo prenotato l'escursione per il pomeriggio, ma siamo arrivati tardi e il gruppo era gia' partito.ll manager si e' offerto di portarci da soli a fare l'escursione senza alcun problema ne' costo aggiunto. Cena squisita all'aperto in un'atmosfera magica.

Sesriem: il campeggio migliore a nostro avviso e' il Sossus Oasis proprio di fronte ai cancelli del parco. Ogni piazzola ha cucina a bagno privato e il prezzo e' davvero basso. Avevo letto che era possibile fare il permesso per entrare al parco un'ora prima al mattino e per uscire un'ora dopo la sera pagando un piccolo sovrapprezzo andando presso i rangers di Sesriem. A noi non e' stato consentito, ci hanno detto che solo gli ospiti del camepggio interno posso entrare prima, gli altri devono attendere l'apertura dei cancelli alle 7.15. Non ci hanno nemmeno fatto fare il permesso la sera prima per il giorno successivo..cmq al mattino siamo arrivati davanti al gate alle 6.30 ed eravamo i primi. Quindi appena aperto abbiamo sbrigato le formalita' velocemente, cosa che quindi vi consiglio. Il tratto dal parcheggio 2x4 a Sossuslvlei noi l'abbiamo fatto con la nostra 4x4 molto tranqwuillamente, pur non avendo alcuna esperienza di guida su piste, bsta un po' di buon senso ed usare le ridotte! Consiglio se volete scalare una duna di farlo di prima mattina, perche' poi si fa davvero caldo e la salita (almeno per me!) molto impegnativa...

A Swakopmund abbiamo alloggiato a Seabreeze Guesthouse, posto molto carino, bagno enorme con vasca e doccia, molto tranquillo, con internet e wifi 24h gratuito. Inoltre se si paga in contanti fanno uno sconto del 10%. I propriietari sono gentilissimi, vi prenotano se volete le esursioni, i ristoranti ecc, e danno un sacco di consigli utili. A Swakopmund abbiamo trovato molto vento e anche abbastanza freddo, quindi non consiglierei il campeggio. Abbiamo fatto l'escursione a Sandwich Harbour giornata intera (fantastica!), anche cosi' si vedono otarie, pellicani e fenicotteri, senza dover fare la crociera al mattino (piu' costosa, e non oso immaginare il freddo in barca!). Anche noi consigliamo The Tug, location fantastica e buon pesce a prezzi ragionevoli (2 antipasti, 2 main, vino, acqua e caffe' 40 euro in due)

  • 13005 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. wildwild
    , 28/11/2012 13:57
    ciao.
    In merito a quanto hai scritto di seguito la spesa era a persona?
    "Tour di 7 notti e 8 giorni comprensivo di tutti i pasti, ingressi ai parchi, pernottamenti, van 4x4 con autista/guida: 1500 euro"

    grazie
    ciao
  2. linciotta
    , 16/6/2012 21:57
    ciao, ho apprezzato molto la praticità dei tuoi consigli; io sto organizzando il viaggio con mio marito e pensavamo di optare per l'affitto di un 4x4 con roof tent. Visto che tu l'hai sperimentato mi puoi dettagliare sull'esperienza tipo ....è facile da montare la tenda o ci si impiega ore ... si riesce a dormire abbastanza comodamente o ti alzi con la schiena rotta ....la scelta dei campeggi è ampia o ci sono difficoltà??? Insomma tutto quello che ritieni mi sia utile x fare una buona scelta.
    ciao e grazie infinite

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social