Safari in Kenya

Come al solito abbiamo deciso in fretta e furia e abbiamo deciso di partire, guardiamo le offerte, abbiamo trovato il kenya siamo partiti fra i commenti di tutti che ci sconsigliavano di andare per il clima politico un po'...."agitato". Beh ...

  • di Adamella
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

Come al solito abbiamo deciso in fretta e furia e abbiamo deciso di partire, guardiamo le offerte, abbiamo trovato il kenya siamo partiti fra i commenti di tutti che ci sconsigliavano di andare per il clima politico un po'..."agitato".

Beh è stata una vacanza fantastica: Come prima cosa, in tuttoil viaggio (4gg si Safary e 4 di mare a Diani) non abbiamo neppure visto una zanzara, ma non solo...ERAVAMO GLI UNICI!!! Ma cominciamo dall'inizio.

Partenza da Torino, al termine di unviaggio lunghissimo a causa di uno scalo in Madagascar (quindi 5 ore in più),siamo arrivati a Mombasa in 4!!!! All'uscita troviamo l'assistente Francorosso che ci presenta la nostra guida per il safary e ci dà appuntamento al termine de safary presso l'albergo di Diani Beach, il Kole Kole.

Partiamo per il safary da soli, e per tutti i 4 gg del safary non abbiamo incontrato anima viva a parte i camerieri abbiamo alloggiato prima in una palafitta mooolto caratteristica tutta di legno in mezzo alla giungla, lo Shimba, poi la seconda il taita in mezzo alla SAvana, e come ultimo un campo tendato, a dire poco spettacolare, sulle rive del fiume, spartano, ma con un pregio enorme...I proprietari italiani per cui abbiamo mangiato in modo spettacolare spaghetti alla chitarra, pane tortellini, crepes alla crema apsticcera...Il tuto rigorosamente fatto in casa, ed al momento anche perchè eravamo gli unici nel campo tendato a aprte i proprietari, quindi abbiamo mangiato come se fossimo in casa!!! e poi a fine pasto...Il caffè fatto con la moka...Nn ci potevamo credere.

Per quanto riguarda il safary, inutile dire che abbiamo visto un sacco di animali ed è stato fantastico, poi essendo soli sul pulmino abbiamo fatto come volevamo.

A parte questo vorrei dare dei consigli utili a chi si appresta a fare il safari: ricordatevi che si sta sempre sul pulmino, non si va mai in giro a piedi, quindi non c'è bisogno di scarponcini, cose da "trekking" attrezzatura professionale...Nulla, un paio di scarpe comode un pantalone (meglio lungo) e magari qualcosa per coprire il collo perchè si sta sempre con la faccia al vento io non ho avuto freddo mai neppure alla sera ed al mattino, ma a voler proprio esagerare può essere comoda una felpa con la zip da mettere e togliere comodamente.

Noi abbiamo portato ante penne e matite e quaderni da dare ai bambini che incontravamo per strada spostandoci da un parco all'altro e sono stati tutti felicissimi.

Per non dilungarmi vorrei finire con il mare, siamo stati al Kole Kole di Diani Beach, anche questo era vuoto, eravamo quattro italiani e giusto per pasqua sono arrivati un po' di turisti locali.

La spiaggia non è proprio bella perchè ci sono le maree e quindi è piena di alghe ma soprattutto di beach boys ke non ti lasciano in pace.

Sappiate che tutto quello che vi offrono e che contrattano alla morte si trova A MENO E SENZA CONTRATTARE in aereoporto.

Comunque il Kenya è bellissimo, e la popolazione locale è veramente molto disponibile e cortese, sono tutti sempre sorridenti disponibili e di buon umore, il periodo in cui siamo andati noi lo consiglio proprio perchè alla fine della stagione secca prima delle pioggie ancora non sono nate le zanzare!!!!!! Bello bello bello...Di sicuro torneremo a fare un safary, perchè vedere gli animali dal vivo è una emozione bellissima, soprattutto vedere tutti gli animali coi loro piccoli è bellissimo!!!! Jambo a tutti

  • 1317 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social