Il Peloponneso in senso orario

Introduzione Nel mese di maggio 2006 abbiamo organizzato questo viaggio di due settimane in Grecia, nel Peloponneso,. La prima settimana abbiamo soggiornato a di Drepano , a pochi chilometri da Nafplio, in Argolide. Nella seconda settimana abbiamo traversato il Peloponneso ...

  • di fantozzi
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in gruppo
 

Introduzione Nel mese di maggio 2006 abbiamo organizzato questo viaggio di due settimane in Grecia, nel Peloponneso,.

La prima settimana abbiamo soggiornato a di Drepano , a pochi chilometri da Nafplio, in Argolide.

Nella seconda settimana abbiamo traversato il Peloponneso per scendere nel Mani a Kardamili, il dito centrale del Peloponneso; Purtroppo due settimane non sono sufficienti a visitare tutto il Peloponneso, per cui abbiamo dovuto saltare molte località degne di visita, riservandoci di tornare una delle prossime estati.

Considerazioni sulla Grecia Costi I prezzi sono minori rispetto all’Italia, ed andando in località poco turistiche scendono ancora; alcuni esempi: cena a base di carne 9€, a base di pesce 13€ benzina variabile da 1,035 a 1.170€ ombrellone e due lettini da 3 a 7 € al giorno Strade Ci sono poche autostrade, e di queste alcune non sono paragonabili alle nostre, tanto che i greci utilizzano la corsia di emergenza per la marcia normale e la corsia normale per il sorpasso; esempio tipico è la Patrasso-Corinto, ma almeno il pedaggio è di soli 2,5€.

Le statali sono in genere ben tenute, ma a parte la costa occidentale, sono tutte curve e tornanti per cui ad esempio per fare 100 Km ci vogliono anche due ore.

In compenso i greci sono guidatori molto azzardosi ed effettuano sorpassi su strade con curve .

Spiagge Le spiagge sono libere, per cui anche se ci sono baretti con ombrelloni e lettini in affitto potete portarvi tutto da casa, dall’ombrellone al panino, e nessuno vi dirà niente.

Però i costi di affitto e bevande/cibarie sono così bassi che spesso non conviene portarsi dietro tutto l’armamentario.

La gente I Greci sono in genere estremamente gentili e disponibili in special modo con gli Italiani che sono sentiti come popolazione affine, come dice il detto al quale non potrete sottrarvi “Italiani e Greci, una faccia una razza”.

Chiaramente l’approccio con loro deve a sua volta essere gentile ed amichevole e non con un malcelato senso di superiorità.

Infatti le uniche discussioni le abbiamo avute con i proprietari di un residence, ma erano inglesi.

Sabato 15 Luglio 2006.

Tappa Roma -> Brindisi -> Traghetto Partenza da Roma in mattinata, ed arrivo a Brindisi nel tardo pomeriggio.

Ci imbarchiamo velocemente grazie ai biglietti acquistati su internet.

La nave della MyWay è mezza vuota; nave e cabine mediocri ma comunque accettabili.

Domenica 16 Luglio 2006.

Patrasso -> Corinto -> Nafplio -> Drepano Arriviamo a Patrasso alle 11, le operazioni di sbarco sono velocissime e si imbocca subito l’autostrada per Corinto.

Autostrada per modo di dire, perché ci sono solo due corsie di marcia senza spartitraffico.

Arriviamo al Canale di Corinto (ultima uscita dell’autostrada prima del Canale stesso) e ne vale veramente la pena! Chi però soffre un poco di vertigini potrebbe avere qualche problema ad attraversare il ponte.

Facciamo una deviazione per vedere di sfuggita la Vecchia Corinto (Archeocorinto), ma fa troppo caldo ed abbiamo poco tempo per cui non facciamo neanche la visita all’Acrocorinto, una impressionante fortezza bimillenaria su un monte retrostante.

Arriviamo infine a Drepano dopo avere attraversato Nafplio e prendiamo possesso del nostro appartamento al residence Anesis (appartamento per 4 con prima colazione a 65 €).

E’tutto nuovo, molto funzionale e poi il padrone, Christos, è un simpaticone: ci tiene almeno mezz’ora per illustrarci le bellezze del luogo e dintorni e ci regala due bottiglie del suo vino

  • 16931 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social