Renania e Baviera: una piacevole sorpresa

16 giugno Siamo partiti in due, Roberto e Nicoletta, da Roma Ciampino per Francoforte Hahn con Ryan Air. Affitto della macchina all'aeroporto e partenza per Treviri, ad un'ora circa di distanza. Alloggio alla locanda Feilen-Wolff (68 euro) sul fiume Mosella, ...

  • di omariane
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

16 giugno Siamo partiti in due, Roberto e Nicoletta, da Roma Ciampino per Francoforte Hahn con Ryan Air. Affitto della macchina all'aeroporto e partenza per Treviri, ad un'ora circa di distanza. Alloggio alla locanda Feilen-Wolff (68 euro) sul fiume Mosella, a circa 1 km dal centro. Giro orientativo della città, patrimonio UNESCO per i suoi monumenti storici, dopo aver parcheggiato vicino al centro (sabato pomeriggio e domenica non si paga alcuna tariffa per il parcheggio). Abbiamo visto i resti romani della città come la Porta Nigra, le Terme imperiali e la Basilica Costantiniana, oggi adibita a chiesa protestante (ingresso gratuito), la residenza dei Principi Elettori e la cattedrale romanica. Molto bella è l'Hauptmarkt, la piazza del mercato contornata da caratteristici edifici. Il tempo è variabile: si alternano acquazzoni intensi a sprazzi di sole. Cena nel ristorante Krim in una strada adiacente alla piazza centrale.

17 giugno Partenza la mattina per costeggiare tutta la riva della Mosella. Il tragitto è molto piacevole: soste alla deliziosa cittadina di Cochem dominata dal castello che si staglia imperioso sulla collina con uno splendido panorama (segnalo difficoltà di parcheggio) e al Burg Eltz (evitare di prendere il sentiero a piedi perchè il percorso è disagiato ed estremamente faticoso; è preferibile parcheggiare e prendere la navetta che porta i turisti vicino al castello). Arrivo a Coblenza all'Hotel Ibis che si trova ad una decina di minuti a piedi dal centro. Cena da Pizza Hut.

18 giugno Partenza per costeggiare la riva sinistra del Reno sulla B9. E' necessario decidere preventivamente quale riva seguire perchè fino a Magonza non ci sono ponti per attraversare il fiume con la macchina. Sosta al Burg Rheinfels e lungo il fiume per effettuare foto ai vari castelli (Schloss Stolzenfels, Burg Katz, Burg Maus) e alla rupe di Loreley. Breve sosta a Oberwesel e alla deliziosa cittadina di Bacharach, dominata dall'alto dal Burg Stahleck, ora ostello, con sosta gastronomica lungo la via principale ad un fast food per la degustazione di un ottimo kebab. Arrivo a Magonza e pernottamento fuori città all'Etap Hotel.

19 giugno Visita orientativa della città e della stupenda cattedrale romanica, uno delle tre più importanti della Germania, particolare perchè costruita con arenaria rossa. Partenza per Wurzburg per visitare la Residenz, capolavoro barocco e patrimonio UNESCO (l'ampio parcheggio è davanti al palazzo): grandiosa la scalinata con il celebre affresco del Tiepolo, mentre la Sala Imperiale era solo parzialmente visibile perchè in restauro. Breve giro del centro con la Cattedrale, Markplatz, l'Alte Mainbrucke con vista sulla fortezza dall'altra parte del fiume Meno. Arrivo il pomeriggio a Bamberga e sistemazione all'Hotel IBIS. La città, patrimonio UNESCO, è attraversata, nella sua parte centrale dal fiume Reignitz; abbiamo avuto notevoli difficoltà per trovare l'albergo in quanto la circolazione della città è condizionata notevolmente da zone pedonali, strade a senso unico, lavori in corso e difficoltà di parcheggio. L'albergo era comunque centralissimo e con un grande parcheggio sotterraneo a pagamento. Giro della città: la "piccola Venezia", antico quartiere dei pescatori, il Gruner Markt, il Municipio, situato in una posizione caratteristica al centro del fiume (con la pittoresca casetta Rottmeister sospesa nel vuoto), la cattedrale (su una collina nella parte alta della città). Cena nel ristorante spagnolo Bolero con degustazione di tapas

  • 4534 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social