A' Paris ensemble puor la deuxième fois

Bonjour!!! Vi scrivo per raccontarvi la mia terza volta a Parigi!! La prima volta che ci sono andata è stato con la scuola e devo dire che la città non mi aveva entusiasmata, anzi non mi era piaciuta per niente, ...

  • di Ily13
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Bonjour!!! Vi scrivo per raccontarvi la mia terza volta a Parigi!! La prima volta che ci sono andata è stato con la scuola e devo dire che la città non mi aveva entusiasmata, anzi non mi era piaciuta per niente, ma questo perché non avevo vissuto la gita nel migliore dei modi...A cominciare dall’albergo... uno squallido hotel ad ore a Pigalle...

La seconda volta, ci ho passato il capodanno del 2005 ed è stato fantastico, solo che purtroppo non ho visto la Tour Eiffel illuminarsi alla mezzanotte perché quell’anno c’è stato lo Tsunami e in segno di lutto non si festeggiava! Comunque devo dire che ci sono rimasta 10 giornie ho visto praticamente tutto!!! La mia terza volta è stata proprio ora, per San Valentino.. Giulio (il mio ragazzo!) a Natale mi ha regalato, insieme alla Lonely Planet che colleziono, 2 biglietti Ryanair per Parigi dal 15 al 21 febbraio.. Non era proprio il giorno di San Valentino, ma non potevamo partire il 14 perché lui aveva un esame!! Così arriva finalmente venerdì 15 e si parte da Ciampino alle 7.00 verso la “ville lumière!” Arrivo a Paris-Beauvais alle 9.00 ,da dove si attendono i bagagli si fanno i biglietti per il pullman (si possono fare anche all’uscita dell’aeroporto) che lascia a Port Mallot...Devo dire che Parigi è la città più cara per quanto riguarda il trasporto in città: biglietto a/r E26.00 a persona...Mi ricordo che a Stoccolma e Praga ho speso molto di meno!!! Vabbè ma chissene importa, infondo siamo a Parigi!!!!!!!!!!!!! Arriviamo a Port Mallot verso le 10.30 e lì ci aspetta lo zio di Giulio (Duilio) che vive a Parigi insieme alla figlia (Stèphanie), noi abbiamo dormito a casa di Stèphanie ma cenavamo sempre tutti e quattro insieme a casa di Duilio... anche perché abitano uno sopra all’altra!!!!!!! Sull’alloggio non posso darvi nessuna informazione, però posso dirvi che nel loro quartiere (fermata di metro Maire de Clichy) a Clichy ci sono degli alberghi e secondo me vi conviene vedere in questa zona, perché è carina, a poche fermate di metro dal centro (9 fermate agli Champs Elyseès, linea n.13 celeste direzione Asnier-Gennevilliers) e penso che gli hotel siano meno cari rispetto ad altre zone! Una cosa che non sapevo, che ci ha spiegato Stèphanie, è che Parigi come città non è considerata come noi la intendiamo.. Per esempio il suo quartiere, che si trova vicinissimo al centro è considerato un'altra città, loro hanno il loro sindaco e la periferia per loro sarebbe come le nostre città che si trovano fuori... per farvi un esempio, la città di Lavinio, che per noi non è considerata Roma, per loro è considerata periferia, e una zona periferica come per esempio l’Eur per loro è considerata una città!!!!!! Dopo questa spiegazione, continuo con il mio racconto... Una cosa, io vi consiglio di vedere altre compagnie che vanno a Parigi come la Easyjet o la Vueling perché atterrano in città (Orly-Charles de Gaulle) ed è molto più comodo...Ve lo assicuro!!! 15.2 Verso le 12.00 usciamo e ce ne andiamo in giro per gli Champs Elysèes (non abbiamo potuto fare l’abbonamento-serve una fototessera- perché parte dal lunedì perciò se andate un fine settimana comprate un “carnèt de billetts -10 biglietti- E 11.10)... che dire Parigi è sempre Parigi... il cielo era coperto come il classico tempo di questa fantastica città...Si respira un’aria diversa, particolare...Penso che ogni città sia bellissima ma Parigi è insuperabile secondo me!!!! Dopo aver pranzato sugli Champs Elysèes, ci fermiamo a fare delle foto davanti alle fontane in Place de la Concorde che sono bellissime-verdi e dorate-... ci dirigiamo a Place Vendome passando per i jardins de tuileries e Rue de Rivoli dove ci sono dei negozi e alberghi fantastici!!! Place Vendome, anche se non ha niente di interessante da vedere per gli uomini, per le donne è una piazza fantastica e soprattutto “interessante” che fa sognare un po’... vi consiglio di vedere le vetrine di una gioielleria bellissima (la mia preferita!) che in Italia non c’è... si chiama Van Cleef and Arpels, si trova vicino Cartier ed ha dei gioielli S-T-U-P-E-N-D-I !!!!!!!!!!!!!! Dopo questa bella passeggiata per le vie di Parigi ce ne torniamo a casa distrutti visto che era dalle 4.30 della mattina che eravamo in piedi... però prima ci mangiamo il nostro primo croissant... Non ci sono parole per descrivere la bontà di questi cornetti... da leccarsi i baffi!!!!! Infatti ogni giorno ne ho mangiato uno!!!!!!!! Sabato 16.2 La mattina usciamo verso le 10, il tempo non è più coperto ma fa molto freddo,(Stèphanie viene con noi) e ci dirigiamo al Trocadero a vedere la bellissima Tour Eiffel!!! Devo dire che fa il suo effetto anche di giorno quando non è illuminata! Non abbiamo fatto la coda chilometrica (come per il Louvre e altri monumenti) per salire perché ci eravamo già stati nel 2005 .. Il panorama, inutile dirlo, è da lasciare senza fiato!! In compenso abbiamo visto il menù del ristorante che si trova sulla tour e un menù fisso costa più di E 200 senza bevande!! Comunque il costo del biglietto varia in base al piano che si vuole vedere, mi sembra che fino al secondo piano costi poco meno di 10 euro e al terzo il prezzo aumenta un po’!!! Se siete audaci e volete salire a piedi per 330 mt il prezzo del biglietto è di soli 3 euro!!! Lasciata la Tour Eiffel passeggiamo per la Rive gauche della Senna, (patrimonio dell’Unesco) passiamo davanti al museo D’Orsay , al “pont Neuf” e al “pont Alexandre III”-bellissimo- dove Stèphanie mi fa da guida turistica, perché nonostante sia la mia terza volta a Parigi, ho difficoltà ad orientarmi! Dopo questa bella e lunga passeggiata sulla Senna pranziamo in una bulangerie di fronte alla chiesa che per me è la più bella: Notre Dame!!! All’interno non ha niente, in confronto la chiesa di Santo Stefano a Vienna è molto più ricca, però Notre Dame ha un fascino particolare!! Dietro la chiesa c’è la vera statua della libertà, molto più piccola della copia fatta dagli americani! Ci raggiunge Duilio e camminiamo un po’ per l’ le de la Citè e io assaporo la prima crepè parigina... B-U-O-N-I-S-S-I-M-A!!!!! ( per chi non lo avesse capito sono moooolto golosa!!) da provare anche “le gouffre” un dolce tipico di Bruxelles ma lo fanno molto bene anche a Parigi, è come un mega waffel con tanti buchi e dentro ci si può mettere ciò che si vuole.. Marmellata, zucchero, nutella..

  • 572 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social