Dubai, fra tradizioni e modernità

Una città che unisce antico e moderno, natura e cemento

  • di Paolaale29
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Desideriamo il caldo, il mare, il sole, senza trascorrere troppe ore in aereo perché abbiamo un bimbo i 2 anni, quindi la scelta ricade su Dubai, non troppo lontana da noi e già con le temperature della nostra estate.

Partiamo da Roma il 19 Aprile alle ore 22:40, con la Qatar airlines, ottima compagnia, è previsto uno scalo a Doha. Arriviamo la mattina successiva alle 9:00. Il tempo è meraviglioso, noi indossiamo panni pesanti e non vediamo l’ora di cambiarci. Prendiamo un taxi e ci dirigiamo direttamente al Suha hotel apartments, dove abbiamo prenotato un appartamento, ottimo per la posizione e per i servizi. L’appartamento è disponibile solo nel primo pomeriggio, quindi ne approfittiamo per una passeggiata sulla Jumeirah road piena di negozi, hotel e ristoranti. Dopo aver preso possesso dell’ appartamento, indossiamo infradito e costume decisi a passare il pomeriggio in spiaggia con sabbia bianca fina e mare cristallino.

BURJ KHALIFA e DUBAI MALL

Il giorno successivo... la mattinata si passa in spiaggia, nel pomeriggio decidiamo di muoverci con la metropolitana per raggiungere il grattacielo più alto del mondo, il Burj Khalifa con i suoi 828 metri. Entriamo nel fantastico Dubai Mall (centro commerciale) proprio accanto al gigante, per acquistare i biglietti per la visita (al 124° piano del grattacielo c’è un osservatorio dove poter ammirare Dubai dall’alto), ma che delusione… è tutto pieno… è necessaria la prenotazione. Sfruttiamo “l’occasione” per farci un giro nel centro commerciale, lussuosissimo, sono presenti tutti i brend immaginabili (tra cui si evidenziano molte firme prestigiose italiane), magnifico, anche i bagni sono meravigliosi, con tanto di guardia davanti a quelli femminili. Fuori dal centro commerciale ci sono le Dancing Fountains, dove ogni ora si radunano centinaia di persone ad ammirare il loro spettacolo. Per la cena rimaniamo nel centro commerciale, ci sono così tanti ristoranti che abbiamo l’imbarazzo della scelta.

A SPASSO FRA BANCARELLE E GITA SUL FIUME

Il terzo giorno, mattina dedicata al mare, il tempo è splendido e non riusciamo a non farci un bel bagno nelle acque limpide di Dubai. Nel pomeriggio decidiamo di andare nella parte “vecchia” della città. Ci muoviamo con la metropolitana, partiamo dalla stazione Dubai marina (linea rossa), arriviamo alla stazione Khalid Bin Al Waleed, facciamo cambio con la linea verde per raggiungere la stazione Al Ghubaiba. Il viaggio in metropolitana, che è completamente automatizzata, ci ha consentito di ammirare la città dall’alto, infatti percorre per la maggior parte del tragitto su una sopraelevata. Il prezzo di andata e ritorno per 2 persone è di circa 7 euro. Per confezionare il biglietto è necessario comunicare la stazione di destinazione, infatti il prezzo varia in base alle tratte, ma non si deve fare molto affidamento su quanto dicono gli operatori… a noi avevano detto che la stazione Al Ghubaiba era chiusa, informazione non corrispondente alla realtà… era perfettamente aperta e funzionante!

Una volta arrivati a destinazione decidiamo di fare un giro della durata di circa un’ora, su un abra, sul fiume Dubai Creek, costo circa 26 euro a coppia. Il fiume è molto trafficato, si muovono tante ‘barche taxi’ piene di persone locali che le utilizzano per spostarsi da una parte all’altra della città, ma frequentate anche da molti turisti. E’ molto suggestivo.

Dopo scegliamo di andare a curiosare nei souk, in particolare quello delle spezie carico di odori e colori, e quello dell’ oro, che per come è esposto sembra quasi gratis. I venditori offrono la loro merce con grazia, la maggior parte di loro non è invadente. L’importante qui è contrattare per ogni cosa

  • 8173 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social