Che splendido paese è...

"Prendendo le necessarie preacuzioni, viaggiare in Colombia, diventa non molto più rischioso che in qualsiasi altra parte, (compresa l'italia!!), è una terra per cui vale la pena di accettare la sfida!!" E così è stato! Decisi, finalmente dopo tanti anni, ...

  • di olly62
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

"Prendendo le necessarie preacuzioni, viaggiare in Colombia, diventa non molto più rischioso che in qualsiasi altra parte, (compresa l'italia!!), è una terra per cui vale la pena di accettare la sfida!!" E così è stato! Decisi, finalmente dopo tanti anni, di andare a trovare mio fratello Gianni, che vive a Barranquilla( sulla costa caraibica), e aver così la possibilità di scoprire di persona questo paese così tanto chiacchierato!!All'inizio ci fu qualche tentennamento da parte di mio marito, alla fine decise di seguirmi! Partenza il 17 luglio da Torino-caselle con scalo a Parigi, e poi, diretto fino a Bogotà con Aire-France. Il viaggio è stato piacevole e senza problemi. All'arrivo in aeroporto della capitale, ad aspettarci c'era la moglie di mio fratello Betsy, e all'uscita...Una banda musicale!!!Che allegria! Sembrava lì per noi!! Abbiamo proseguito per Barranquilla, e finalmente ho potuto riabbracciare mio fratello..Che gioia! Abbiamo trascorso tre settimane indimenticabili sotto tutti i punti di vista: paesaggi bellissimi e gente speciale, di una vivacità, allegria, cordialità, disponibilità e umiltà che è difficile trovare. I primi giorni abbiamo visitato la costa: (Cartagena-S.Marta-Taganga). Poi grazie a degli amici di mio fratello che abitano a Medellin (Liana e Sergio), i quali ospitandoci qualche giorno, ci hanno permesso oltre di visitare questa città molto interessante, popolatissima, vivacissima con un metro efficiente e pulito,anche alcuni paesi circostanti (puebli), molto belli e caratteristici!! (zona di Antioquia). Infine, per ultimo, abbiamo trascorso qualche giorno, sempre a casa di un'altro amico, di nome Francesco, che vive da 26 anni in un villaggio con la sua famiglia, lungo il rio Magdalena, che si arriva (partendo da Marenguè),solo per via fluviale con la chalupa o la flotta (così la chiamano loro), è stato favoloso!!Stare a contatto con la natura selvaggia dove si incontrava varie specie di fiori, uccelli, animali e piante di ogni tipo. Vedere e capire la realtà di tante cose, come vivono le persone ( usi e costumi), e conoscere delle verità che a volte perfino le informazioni che ci vengono dette o trasmesse, sono distorte! Perciò vorrei dire a tutte quelle persone che non si sono mai recate in questo paese, che se avranno la possibilità di farlo, ritorneranno a casa entusiasti e felici di aver potuto conoscere un paese che ha molto da offrire, e che nonostante i loro problemi (e chi è che non ne ha!!), cercano di vivere nel modo più normale possibile, e vogliano far conoscere al mondo , che la Colombia, non è tutta guerriglia e narcotraffico, come l'Italia, non è tutta mafia, camorra ecc. Nel tempo trascorso lì, non abbiamo mai avvertito momenti di pericolo, anzi..Se l'esercito ci ha dato la sensazione di essere tranquilli o altro, ben venga anche in Italia...Mio marito ed io ci abbiamo lasciato il cuore, siamo ritornati a casa dopo tre settimane, con il ricordo di una vacanza ricca di esperienze di vita, e guardando foto e filmati, lui sta studiando per quando tornare, ed io per...Rimanere! Abbiamo molto da imparare da questo popolo! Un saluto a questo paese!!!!

  • 1183 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social