Cile Bolivia - gennaio 2003

CILE - BOLIVIA: Gennaio 2003 Costi: Volo intercontinentale con Lufthansa € 820 Voli interni (tre) con LanChile € 380 Tasso di cambio 1 Dollaro U.S.A. = 715 Pesos Cileni Media costo pernottamenti (a notte) Pesos 6.000 Media costo autobus a ...

  • di Massimo Musetti
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

CILE - BOLIVIA: Gennaio 2003 Costi: Volo intercontinentale con Lufthansa € 820 Voli interni (tre) con LanChile € 380 Tasso di cambio 1 Dollaro U.S.A. = 715 Pesos Cileni Media costo pernottamenti (a notte) Pesos 6.000 Media costo autobus a breve distanza Pesos 1.000 Media costo autobus a lunga percorrenza Pesos 20.000 Media costo pasti in ristoranti di buona qualità Pesos 10.000 Santiago del Cile 1° Gennaio 2003 Dopo 17 ore di volo finalmente arriviamo a Santiago, in precedenza le soste per gli scali tecnici; Francoforte e Buenos Aires in Argentina, ci permettono di riposare due ore per poi ripartire. Purtroppo dopo tanta attesa l’aeroporto di Santiago é solamente l’illusione di essere giunti alla meta, il tour de force continua con altre 5 interminabili ore di volo per arrivare a Punta Arenas (scalo a Puerto Montt) nella Patagonia cilena. Man mano che si avvicina il traguardo meno tolleriamo lo stress di stare seduti immobili per delle ore su di un aereo. Alla fine, esausti e molto stanchi, atterriamo in Patagonia con un totale di 21 ore di volo sul sedere. All’interno dell’aeroporto di Punta Arenas, iniziamo la ricerca di un transfert che ci porterà direttamente al terminal della compagnia di trasporti Tur Bus, in modo tale da poter raggiungere finalmente Puerto Natales. Puerto Natales 2 Gennaio 2003 La prima impressione sul Cile é positiva: la Patagonia ha un fascino che conquista fin dal primo momento chiunque vi si rechi. Forse sono i colori, la diversa intensità della luce, o forse ancora gli spazi e le grandi vallate. Resta il fatto che, questa regione é fra le zone più attraenti dell’intero pianeta.

Per il momento procede tutto secondo il nostro programma, arriviamo con 30 minuti di anticipo davanti all’imbarco della Tur Bus, giusto il tempo di constatare che la temperatura é accettabile, poi acquistiamo il “bolleto” per Puerto Natales, piccola cittadina che vive di pesca ed di turismo grazie alla sua vicinanza al Perito Moreno e al Parco Nazionale Torres del Paine. Ore 23.00 un miraggio; siamo all’interno dell’Hospedaje Maria in Avenida Chorrillos n° 771 a Puerto Natales e ci troviamo di fronte ad letto!! Praticamente dopo 30 ore dalla nostra partenza da Firenze, 21 delle quali trascorse in volo, non ci sembra vero scorgere un letto matrimoniale.

L’albergo non é dei migliori, la camera é abbastanza squallida e fredda, ma la stanchezza del viaggio fa si che questi particolari passino in secondo piano, perciò decidiamo di rimanere e di affrontare l’argomento il giorno successivo.

Nel complesso il pernottamento all’Hospedaje Maria a Puerto Natales non é stato dei migliori, sicuramente se avessimo avuto più il tempo avremmo cambiato, ma il prezzo economico della camera (4.000 Pesos a testa, all’incirca € 5,40 con la colazione inclusa), e l’impossibilità di cercare un posto ha influito sul mancato trasferimento.

Puerto Natales 3 Gennaio 2003 « Ore 7.00; Oggi visiteremo il ghiacciaio Perito Moreno in Argentina, abbiamo prenotato un’escursione direttamente dall’albergo ieri sera, ci costerà 30.000 Pesos cadauno. Ci sposteremo con un mini bus assieme ad altre persone e con 5 ore di viaggio su una pista sterrata raggiungeremo la città di El Calafate. Praticamente trascorreremo una giornata in Argentina. Un altro timbro nel passaporto!! ». Un viaggio di 5 ore ci permette di raggiungere la città Argentina di El Calafate, base per l’escursione al ghiacciaio Moreno, ma anche conosciuta per la scontrosità dei commercianti della zona nei confronti del turista. Personalmente non abbiamo avuto questa sensazione, in questi ultimi anni deve esserci stata da parte degli operatori del settore, un’educazione all’atteggiamento e al comportamento da adottare nei confronti del turista. La nostra sosta in città é stata breve, ma nei pochi negozi e bar nei quali siamo entrati siamo sempre stati accolti con dei sorrisi. Lo spostamento da Puerto Natales a El Calafate é abbastanza lungo, il percorso é per 4/5 su pista sterrata. Il panorama é bello perchè permette di ammirare anche diverse catene montuose e sperdute pianure. Da El Calafate continuiamo la via per il ghiacciaio Moreno su di un percorso sterrato. Occorrono 1 ora 30 minuti per arrivare al del Parco Nazionale e l’entrata costa 20 Pesos Argentini, l’equivalente di 5 Euro. Lo stato di crisi dell’economia Argentina si nota nei prezzi bassi per il turista europeo che si presenta con una moneta praticamente più forte del Dollaro. L’emozione di vedere il ghiacciaio Perito Moreno é incontrollabile, mano a mano che ci avviciniamo cresce l’agitazione e l’ansia di scorgerlo in lontananza, fino a che, dietro una curva, da circa 1 km di distanza, eccolo che compare: un immensa parete di ghiaccio che risalta fra il marrone scuro delle montagne

  • 951 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social