Capo Verde tra sogno e realtà

Racconto di un viaggio di 14 giorni in cinque persone nelle isole capoverdiane, bellezze e difficoltà incontrate

  • di motherstone
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 5
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Luoghi: Sal, Sao Vicente, Santo Antao, Boavista; Spesa pp: 1450 €; Sistemazioni: b&b, pensioni, hotel 3/4 stelle; Volo: Roma-Lisbona-Sal e ritorno con Tap Portugal (635€ pp); Spostamenti interni: voli interni con Tacv e traghetto per Santo Antao; Gruppo: 5 persone (2 uomini e 3 donne).

Erano anni che inseguivamo e sognavamo un viaggio-avventura alla scoperta di Capo Verde. Organizziamo la vacanza pensando a una prima parte molto attiva e di scoperta delle bellezze dell' arcipelago (Sao Vicente-Santo Antao con tappa a Sal) e una seconda di totale relax mare e comfort (con qualche gita) nell'isola di Boavista, famosa per le sue spiagge bianche lunghissime ed in stile oceanico.

sal

L'isola di arrivo dei nostri voli internazionali e tappa tra gli spostamenti interni. Abbiamo pernottato una notte al "nha terra" pensione due stelle dal giusto rapporto qualità prezzo (40€ la doppia con colazione) a pochi metri dal mare. Una notte passata all hotel 4 stelle "odjo de agua" struttuta molto raffinata e ricercata, piccolo hotel sulla spiaggia di santa maria con camere ottime e servizio internazionale. Soggiorno fantastico ma cmq costoso. Hotel consigliatissimo! Dell'isola abbiamo visto solo la parte sud cioè Santa Maria e la sua splendida spiaggia di sabbia dorata. Il mare è cristallino con un atmosfera davvero caraibica. È stato il luogo della nostra prima lezione di surf su onde davvero belle ed "oceaniche". Un grazie al nostro istruttore Sidney della scuola Surf Zone che ci ha fatto conoscere ed innamorare di questo sport (e cavalcare le prime onde... abbiamo realizzato un sogno!). Il paese di Santa Maria è invece diviso tra venditori capoverdiani/senegalesi (molto insistenti ed interessati solo a spellare il turista) e ristoranti ed attività di italiani (interessati solo a spellare il turista!). In definitiva Sal è quello che ci aspettavamo, un'isola brulla e totalmente turistica che di capoverdiano ha davvero poco (mare e le splendide onde oceaniche esclusi!).

Sao Vicente

Pernottamento alla pensione Alto Fortim, 2 stelle, discreta ed abbastanza pulita. Personale cordiale e disponibile. l ' isola non ha molto da offrire al viaggiatore. Mindelo è la città piu grande e centro di tutte le attività. Una città viva nei luoghi del centro con molti locali notturni dove la "mixtura" è la regola, ma triste e disorganizzata nei luoghi periferici e nella zona portuale, posti anche abbastanza pericolosi per i turisti. Abbiamo fatto un tour di quest'isola in pick up: monte verde, punto panoramico che purtroppo non ci siamo goduti appieno per pioggia e nubi; Salamanca, villaggio di pescatori e una bellissima spiaggia. Questo luogo ci ha davvero entusiasmato, una spiaggia di sabbia dorata con grandi monti sullo sfondo, mare turchese con zero turisti e solo pochi capoverdiani. Sono state ore bellissime, con sole fantastico e momenti di grande gioco con gli abitanti del posto. Un luogo magico dove siamo riusciti ad assaporare la cultura di capoverde. Il tour termina con Baia das Gatas, una spiaggia abbastanza anonima, che aveva ospitato la sera prima il festival della musica e che quindi abbiamo trovato sporchissima, impossibile da giudicare. Una cosa divertente da fare se si capita di domenica è il pranzo a buffet presso Chez Loutcha sulla spiaggia di Calahu: si parte da mindelo dalla pensione Chez Loutcha e per 15€ si ha transfert + pranzo con balli e musica capoverdiana nel risto sulla spiaggia: anche qui mixtura capoverdiani/turisti con un buffet che dire immenso e caotico è poco, provare per credere! Un'esperienza unica, davvero divertente! Un altro luogo dove abbiamo mangiato bene è l'Associacion Maritimos (15€) vicino alla spiaggia langinha (mindelo porto). In definitiva un'isola in chiaro/scuro, che ci ha dato alcune belle emozioni ma anche momenti non esaltanti. Ottima per chi cerca vita notturna

  • 22573 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Fransto Fransto
    , 17/12/2014 18:35
    Grazie Ivano per il veritiero e bel resoconto del viaggio.
    Francesco

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social