Il Canada: da est a ovest

IL CANADA di Fefy, Ivan e Steve. (destinazione scelta da Ivan) Stati visitati: Quebec, Ontario, British Columbia, Alberta e in volo sul Manitoba e Saskatchewan. Il nostro viaggio è iniziato con il lungo spostamento in aereo: Torino-Parigi e poi Parigi- ...

  • di Fefy
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

IL CANADA di Fefy, Ivan e Steve. (destinazione scelta da Ivan) Stati visitati: Quebec, Ontario, British Columbia, Alberta e in volo sul Manitoba e Saskatchewan.

Il nostro viaggio è iniziato con il lungo spostamento in aereo: Torino-Parigi e poi Parigi- Montreal.

Siamo arrivati stanchi e abbiamo subito affittato l’auto, per iniziare il tour delle città dell’est.

A Montreal abbiamo solo dormito, perche’ al ritorno ci siamo poi fermati tre giorni, prima del rientro in Italia.

Non avendo prenotato a Montreal abbiamo speso molto per questa prima notte! Abbiamo preso (costretti praticamente visto che non c’era altro) un loft stupendo, tutto in stile “vecchia Montreal”. Enorme, una notte di lusso davvero! Tutta la giornata seguente l’abbiamo dedicata alla graziosissima, ma davvero troppo turistica Quebec City, la città più Europea e francofona del Canada. La città vecchia è l’unica fortificata di tutto il Nord America, e, nell’85, l’Unesco ‘ha riconosciuta SITO del Patrimonio Mondiale dell’Umanità. E’ molto ben posizionata, su una collina sopra il fiume San Lorenzo, ed è divisa in città alta e città bassa. Vecchi edifici in pietra, viuzze e stradine pittoresche, la roccaforte, lo stile liberty e vittoriano ne fanno una città molto bella, ma ci è parsa come impregnata di un consumismo turistico, che colora tutto di un non so che di finto e forzato. Comunque è senz’altro da non perdere per il turista che si reca in Canada.

Faceva un caldo da impazzire, 32 gradi e un’umidità altissima. In realtà ci hanno detto che in agosto tutto l’est è molto caldo, a differenza di quanto si pensi.

Nei giorni successivi ci siamo recati, percorrendo 200km “verdi e lacustri” ad Ottawa, la capitale del Canada. Sorge sulla riva meridionale dell’omonimo fiume Ottawa. E’ già Ontario come stato. E’ la sede del governo ed è dominata dai bellissimi edifici neogotici che ospitano il parlamento canadese. E’ una città bilingue ma si sente gia’ piu’ spesso parlare l’inglese. Prevale l’atmosfera anglosassone. Gli edifici dominanti sono imponenti. C’è un gran movimento, ma appare come una città molto vivibile e dall’aria pulita, con molti parchi e con varie zone pedonali come la vivacissima Sparks Street Mall. Fu scelta come capitale dalla regina Vittoria, nel 1857 e dicono che questa scelta lasciò tutti perplessi, perché si ritenevano più adatte Toronto o Montreal.

Comunque sia, il suo carattere un po’ provinciale, l’intensa vita culturale, il bilinguismo la rendono molto interessante. Il nome Ottawa deriva dalla tribù indiana degli Outaouak..

Dopo la visita di Ottawa abbiamo trascorso una giornata nella città di Kingston, situata all’efflusso del lago Ontario, nel fiume San Lorenzo. Kingston è una città universitaria di grande importanza, con una vita studentesca molto vivace. E’ stata la prima capitale canadese. Piu’ di un giorno non vale la pena fermarvisi. Abbiamo quindi proseguito in auto per Toronto, dove ci siamo fermati tre giorni. Toronto è una città dall’aspetto delle grandi metropoli USA. E’ la città più grande del Canada. E’ per definizione multiculturale, e circa il 40% della popolazione non è canadese!. L’Unesco l’ha definita la città piu’ ricca di contrasti. E’ stato facile girarla e molto piacevole anche. Spicca tra tutto la CN Tower, la struttura piu’ alta del mondo e la Yonge Street, la via piu’ lunga del mondo (19 km). Le opinioni su questa città sono molto contrastanti! Alcuni la apprezzano come città cosmopolita, in cui convivono uomini e donne di ben 80 nazioni, ed in cui la parola razzismo non esiste. Altri dicono che è solo retorica, e che in realtà è una tipica megalopoli nord americana, con grattacieli e strade intasate e sobborghi anonimi. Non saprei dirti. Comunque è sicuramente una città affascinante, che merita comunque qualche giornata. Noi ci siamo fermati a dormire in un motel modesto ma pulito, in una bella posizione sul lago Ontario. Si chiama Beach Motel, sulla Lakeshore Boulevard...Quante anatre sotto il nostro balcone!! Bello, lo consiglierò se qualcuno dei miei amici si recherà in Canada

  • 4071 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social