Ritorno in Brasile: Nordeste insolito

Tanta era la voglia di tornare in Brasile che, dovendo basarci su un budget che non ci consentiva voli interni, ci siamo inventati un itinerario insolito nel Nordeste, visitando luoghi conosciuti e altri veramente poco turistici. L’itinerario, studiato a grandi ...

  • di marinaio964
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Tanta era la voglia di tornare in Brasile che, dovendo basarci su un budget che non ci consentiva voli interni, ci siamo inventati un itinerario insolito nel Nordeste, visitando luoghi conosciuti e altri veramente poco turistici. L’itinerario, studiato a grandi linee prima della partenza e costruito poi nel corso del viaggio, alla fine è stato questo: 4/11 Salvador dal 5 all’11/11 una settimana con auto a noleggio, con le seguenti tappe: Penedo, Porto de Galinhas, Olinda, Barra do Sao Miguel, Praia do Forte dal 12 al 16/11 Lençois e trekking nella Chapada Diamantina dal 17 al 20/11 Ilha Boipeba 21 e 22/11 Salvador Premetto che il ritorno in un paese già visitato non è stato deludente, anzi ci ha fatto ancora più apprezzare questo grande paese, scoprendone ulteriori lati positivi e altri negativi che la prima volta forse non avevamo notato. E’ stato un viaggio intenso, a volte un po’ stancante, ma ricco di esperienze, per cui il diario che ne deriva sarà sicuramente molto lungo, ma d'altronde già ripensando ai bellissimi giorni vissuti mi tornano alla mente una miriade di sensazioni ed emozioni che non sarà sempre facile descrivere. Ci provo, sperando nella pazienza e costanza di chi vorrà leggerlo...

Alla fine del diario ci sono i dettagli su alloggi, costi ecc.

Salvador Arriviamo puntualmente verso le 10 di sera del 3 novembre, e un tassista molto spericolato ci porta fortunatamente sani e salvi a destinazione, in una pousada nel quartiere Barra, sul mare, stessa zona dove avevamo alloggiato la prima volta. La mattina seguente, dopo aver sbrigato varie formalità tipo pagamento della pousada per la seconda notte, ricerca di un’altra pousada per gli ultimi due giorni, contatto con un noleggiatore e telefonate a casa, finalmente possiamo andarcene in spiaggia. E’ una bellissima giornata, è domenica e quindi le spiagge sono tutte molto affollate, troviamo uno spazietto per sdraiarci e passiamo il resto della mattinata tra bagni e sole, e ad osservare la gente, la domenica dei bahiani.

La spiaggia Porto da Barra è una spiaggetta piccola e decisamente incasinata, a molti turisti non piace, ma noi ci stiamo proprio bene! Quando non ce la facciamo più a stare al sole, andiamo a prenderci il primo di una innumerevole serie di succhi di frutta di ogni tipo, saranno il nostro pranzo quasi ogni giorno, veramente buoni; oggi cominciamo dalla bomba bahiana, un misto di guaranà, frutta varia e non so quali altri ingredienti, e açai na tigela. Vorrei spendere due parole sull’açai: trattasi di frutto amazzonico che viene proposto in succo o cremoso in una coppa guarnita in genere da fette di banana e granola (praticamente il nostro muesli), di colore bordò scuro; a noi piace moltissimo e con una coppa grande ci si può tranquillamente pranzare in due, è anche molto energetico.

Dopo la sosta pranzo andiamo a visitare la Igreja NS do Bomfim, famosa più che altro perché i fedeli vanno a chiedere guarigioni e portano gli ex voto, e le fitas, i cordini colorati da legare al polso che si trovano ovunque a Bahia, sono il simbolo di questa chiesa, dove si trovano legati un po’ dappertutto all’interno e lungo il cancello esterno. Da qui si gode anche un bel panorama della città.

Ci mettiamo parecchio a tornare a Barra con l’autobus, Salvador a prima vista sembra una città raccolta ma in realtà è molto estesa, per andare da un quartiere all’altro può volerci anche un’ora. Quando torniamo è metà pomeriggio, ma sta già facendo buio, qui ai tropici fa buio presto, in genere verso le sei. La giornata si conclude così, breve riposo in pousada, cena, birra e a dormire

  • 3777 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social