Verdeoro negli occhi, saudade nel cuore

05-12-06: Finalmente il conto a rovescia è finito...stanotte si parte...destinazione BRASILE!!!! Quasi più preoccupati del viaggio in macchina che ci porterà a Fiuminicino tra la nebbia e le condizioni della E45 ci muoviamo di buon ora, arrivati finalmente a Roma, ...

  • di Laura_o
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

05-12-06: Finalmente il conto a rovescia è finito...Stanotte si parte...Destinazione BRASILE!!!! Quasi più preoccupati del viaggio in macchina che ci porterà a Fiuminicino tra la nebbia e le condizioni della E45 ci muoviamo di buon ora, arrivati finalmente a Roma, documenti e controlli veloci...Ma non c'era per caso una nuova legge sul controllo dei bagagli...?!?!? ...In men che non si dica siamo a Madrid, dove invece i controlli li fanno eccome!!! dove dopo solo 1 ora saliamo finalmente sul volo che ci porterà diretti a Rio De Janeiro.

Voliamo con Air Europa, che merita sicuramente un voto positivo, aerei nuovi, voli puntualissimi e servizio impeccabile... Atterriamo a Rio De Janeiro alle 23.00 circa, e già sulla scaletta dell'aereo iniziamo a toglierci felpe e maglie pesanti, sbrighiamo le solite formalità doganali, incrociamo le dita e per fortuna anche i ns. Bagagli arrivano con noi...Ormai è fatta Brasile eccoci qui!!! Ad attenderci l'autista mandato a prenderci dall'ostello in cui abbiamo prenotato (arrivando di sera tardi non abbiamo rischiato di muoverci troppo da soli, e visto che il prezzo è comunque lo stesso di una corsa normale 45 rs ce la siamo presa comoda).

Saliamo in macchina e il ns autista per prima cosa chiude le sicure...Benvenuti a Rio De Janeiro! scopriremo solo dopo, che a Rio di notte tutti passano con il rosso per evitare di essere aggrediti...Beh, quando si dice, prevenire è meglio che curare!! L'aeroporto dista circa 20Km dal centro, e come ogni grande città si trova in periferia e in questo caso periferia significa favelas e zone che dall'aspetto sembrano tutt'altro che accoglienti...Dopo pochi minuti ci troviamo a Lagoa una splendida zona situata attorno ad un lago, dove proprio ieri è stato inaugurato l'albero di Natale più grande del mondo..Ed è uno strepitoso gioco di luci che riflettono sull'acqua..Poi basta alzare un attimo gli occhi per vedere uno dei simboli della Cidade Meravilhosa..Lassù quasi una stella più brillante delle altre che sembra abbracciare questa mastodontica città..Il Cristo Rei.

Proseguiamo ancora lungo Avenida Atlantica che corre lungo la spiaggia di Copacabana...È incredibile è mezzanotte, la spiaggia è buia eppure è piena di gente che gioca a calcio e che fa footing!!! L'ostello che abbiamo prenotato si chiama Rio Backpackers a Copacabana, la posizione è ottima, a pochissimi minuti dalla spiaggia e da Av. N.Ssa Senhora de Copacabana che è il v.Le da cui partono tutti i Bus per qualsiasi meta..Il costo per una doppia è di 90,00 RS con colazione servita sul bel terrazzino, la pulizia non è il loro punto forte, ma se pensate di passarci solo la notte non ci sono problemi, visti i prezzi altissimi degli alberghi a Rio.

07/12/06 Tutti la conoscono, tutti ne parlano e noi ora siamo qui, affondiamo i piedi sulla sabbia della mitica spiaggia di Copacabana..È presto ma c'è già parecchia gente in giro...Passeggiamo sulla spiaggia per goderci al meglio questo spettacolo...Il Pan di Zucchero come sfondo, la curva della spiaggia che arriva fino al forte per poi distendersi nuovamente su un’altra mitica spiaggia, Ipanema, e in sottofondo l'immancabile musica...Ad ogni ora, in qualsiasi momento, tutti ballano e ascoltano musica ah dimenticavo...E bevono litri di "cocco gelado". Passiamo la mattinata cosi tra le due spiagge forse più famose del mondo, fermandoci più volte ad ammirare sfide di calcio o beach volley all'ultimo fiato..È un vero spettacolo ammirare i carioca e soprattutto come vivono loro il concetto di spiaggia, non abbiamo quasi mai visto nessuno sdraiato a prendere il sole o a rilassarsi..Sono tutti in movimento, lo sport prima di tutto e direi che dai fisici che hanno ne vale la pena!!! Pranziamo al volo con un "vitaminas" un beverone di frutta da 400ml..E tipo dei panini fritti superfarciti..Il tutto per due a circa 3.00 euro...E sì l'Italia adesso è proprio lontana!!! La prossima meta è il Corcovado, ma la guida non è chiarissima e non vogliamo perdere tempo quindi optiamo per un taxi (30 RS)..Ancora qualche scalino e ci siamo..Il Cristo Redentor...È veramente maestoso e da veramente la sensazione di abbracciare tutta la città...Già la città...Ed è da quassù che capisci perchè la chiamano Cidade Meravilhosa...Rio vista da quassù è strepitosa...Si riescono a vedere chiaramente le sue spiagge più famose, l'albero di Natale illuminato visto la sera prima sul lago, poi il mitico Maracanà e il sambodromo, non mancano le favelas cosi come il centro pieno di grattacieli...Beh credo che solo a Rio tutte queste cose insieme, cosi imponenti, cosi importanti e diverse possano convivere tra loro con tutta questa armonia..Siamo già innamorati di Rio, ed è solo il primo giorno..Siamo fortunati perchè dopo qualche minuto l'intera statua viene sommersa da una nuvola, e questa immagine del Cristo avvolto dalle nuvole crea un’immagine alquanto mistica...Decidiamo di scendere questa volta con il trenino a cremagliera che passa all'interno del Parco National de Tijuca, poi da qui prendere un autobus fino in centro (gli autobus costano 2 RS prezzo fisso). Dicono che per provare un’atmosfera elettrica a Rio si debba andare allo stadio..Beh noi diciamo che basta prendere un qualsiasi autobus, dove per scendere si deve cogliere il secondo esatto in cui rallentato , mentre non stanno sorpassando tra una colonna di auto e un’altra di pullman stando un po’ a sinistra un po’ a destra..Naturalmente senza mai toccare i freni...Beh ora abbiamo capito perchè i migliori piloti di F1 sono i brasiliani. Per la cena optiamo per un pollo intero con patate (il tutto con 4.00 euro) da mangiare sul terrazzo in ostello, e questa sera ci aspetta lo spettacolo più incredibile che abbiamo mai visto!! Stamattina in spiaggia tra i tanti ragazzi che vendono escursioni in spiaggia abbiamo accettato di fare una visita ad una scuola di samba, l'escursione costa 25 RS, ci verranno a prendere e ci riporteranno in ostello dopo la visita..Non so perchè, ma a quel prezzo ci aspettiamo una fregatura..Anche perchè altre agenzie avevano chiesto molto di più..Invece alle 20 in punto arriva Walter, che assieme ad altre persone su un nuovissimo pulmino ci porta alla scuola di samba di Tijuca. Le scuole di samba a Rio sono 16, una per quartiere, e iniziano le prove per il carnevale nel mese di ottobre..Prove che consistono nell'incontrarsi 2 volte la settimana in questa grande via pedonale che percorrono prima in un senso poi nell'altro, Walter è uno di loro e ci fa stare proprio al centro dell'azione, quando ancora stanno ordinando la batteria, cioè mettendo ognuno sulla fila corretta a seconda dello strumento suonato, solo che le persone da sistemare sono circa 5.000...!!!!! 5.000 persone che gratuitamente 2 volte la settimana per mesi si incontrano facendo le prove per lo spettacolo di febbraio...Ammiriamo questo mare di persone a bocca aperta sistemarsi e poi finalmente partire...Impossibile non farsi coinvolgere dalla musica, dal suono dei tamburi, dai loro movimenti effetto "shekeramento", e soprattutto dall'allegria e dall'energia che c'è tutto intorno, dal bambino alla signora 70enne che balla e ride...Il tutto dura circa 3 ore e a malincuore rientriamo in ostello cantando la canzoncina che porteranno tra pochi giorni al carnevale e noi naturalmente tifiamo per loro...Ma soprattutto invidiamo lo spettacolo che potrà ammirare chi sarà al sambodromo..

  • 985 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social