Isola d'Elba: meravigliosa tutto l'anno

Guida pratica a questa bellissima, sottovalutata e sorprendente isola

Diario letto 36055 volte

  • di massimacii
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro

La parte occidentale: è il vero gioiello dell’isola, ci sono molti monti e quindi discreti percorsi per moto, bici e trekking. Ci sono zone più aride e la roccia è prevalentemente granito formando spiagge meravigliose, acque dalle mille sfumature e bellissimi paesini sul mare. Marina di Campo ha la spiaggia (di sabbia di granito eroso) più lunga dell’isola e un bellissimo lungomare, tanti bei negozi e ristorantini un po’ carucci e acchiappa turisti; si prosegue x Cavoli, spiaggia bellissima a difficoltà di trovare parcheggio altissima, Seccheto, un altro gioiellino e Fetovaia, una spiaggia caraibica trapiantata all’Elba. Tutte queste spiagge sono esposte allo scirocco quindi con quel tipo di vento l’acqua è mossa e torba altrimenti è fantastica. Le rocce di granito sulla spiaggia sono da foto a ripetizione (in stile virgin gorda). Salendo ci sono Pomonte e Sant’Ilario e si gira fino a Capo Sant’Andrea: uno spettacolo. La spiaggia è insignificante ma le enormi scogliere di granito si prestano a stenderci sopra asciugamani e l’acqua è fantastica. Troviamo poi Marciana Marina e Procchio con altre belle spiagge. Salendo a Marciana Alta e Poggio si intravede la cima del Monte Capanne, scalabile a piedi e in cabinovia, un po’ caruccia. Dall’alto, con giorni di tramontana, maestrale o grecale si vede l’impossibile: capraia, pianosa, montecristo, l’argentario, gorgona e livorno… favoloso. Da Marina di Campo si può andare a Pianosa tutti i giorni (anche da Porto Azzurro e Rio marina). Pianosa è stupenda, limitata ma stupenda. In questa zona consiglio il ristorante “La Lucciola” a Marina Di Campo, il “Convio” a Cavoli, “Il Pino Solitario” a Fetovaia e il Salotto di Procchio a Procchio con uno dei vari localini.

In conclusione l’Elba è bellissima, per tutti i gusti e per tutte le tasche… venite direttamente in auto/moto o noleggiatele, c’è una linea di bus ma fanno pochi giri. La percorrenza sull’isola è lentissima; l’Elba è un po’ caruccia, ma ci sono sistemazioni (hotel, tende, appartamenti….) e posticini per mangiare per tutti i TPC.

  • 36055 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social