Venezia insolita

I luoghi nascosti da visitare
 

Venezia è una delle città più belle e visitate nel mondo. Per questo noi vogliamo svelarvi qualche luogo più insolito e conosciuto solamente dai veneziani. Per esempio, conoscete la pietra rossa della peste, oppure il cuore che porta fortuna agli innamorati?

Segnatevi questo articolo per conoscere questi e altri luoghi da visitare in un week end a Venezia.

La pietra rossa della peste

turistipercaso

Conoscete la storia della pietra rossa della peste a Venezia? Nel 1630 Venezia fu nel pieno dell’epidemia di peste. L’unica zona di Venezia che non venne colpita fu Corte Nuova.

La storia racconta che un’abitante di quella zona, ebbe una visione. La Madonna le raccomandò di dipingere un quadro con la Sua immagine e quelle di San Rocco e San Sebastiano. E di esporre questo quadro appeso alla parete del sotoportego della Corte Nova.

Gli abitanti fecero quanto chiesto e miracolosamente la peste si fermò proprio lì. Ma a terra rimase una pietra di colore rosso, dove si narra, la peste era sprofondata. Il quadro lo trovate ancora nel sotoportego e anche la pietra rossa, ma attenzione a non toccarla o calpestarla!

I veneziani hanno diverse leggende sulla sfortuna della pietra, sicuramente per scaramanzia o per fede, ma non saremo davvero noi a tentare la sorte!

La libreria Acqua Alta

turistipercaso

È vero, in molti la conoscono per essere uno dei luoghi più instagrammati di Venezia, soprattutto dai turisti stranieri. Ma per chi non ancora non l’ha visitata o adocchiata sui social vi racconto cos’è la Libreria Acqua Alta.

Questa singolare e insolita libreria si trova in Calle Longa Santa Maria Formosa, in una piccola corte nella zona centrale di Venezia. La sua originalità è proprio essere una libreria a prova di acqua alta, il fenomeno più conosciuto in città.

All’interno della Libreria Acqua Alta si trovano gondole, carriole, barche e bauli, tutti colmi di libri di ogni genere e anno. Fumetti, romanzi, libri nuovi e antichi, per gli amanti dei libri è un vero tesoro camminare tra le file di questi libri. Una volta arrivati alla libreria dovete scattare una foto d’obbligo sulla scala creata da vecchie enciclopedie.

Alla Libreria Acqua Alta vivono dei carinissimi gatti che non sempre si fanno vedere, ma se fate caso una volta in cassa vedrete le ciotole dei felini.

Il cuore rosso degli innamorati

turistipercaso

Questa storia che ci ha raccontato un nostro caro amico veneziano l’abbiamo amata fin da subito e non in molti fuori da Venezia la conoscono.

Nel Sotoportego dei Preti (Sestiere di Castello) si può trovare ancora oggi una pietra rossa a forma di cuore. La leggenda narra che un giovane pescatore veneziano una notte trovò, impigliata ad una delle sue reti una sirena di nome Melusina.

I due si innamorarono e Melusina rinunciò ad essere una sirena per sposarlo, a patto che non si sarebbero visti tutti i sabato prima del matrimonio. All’inizio il pescatore accettò, ma fu così tanta la curiosità che un sabato irruppe in casa e si trovò davanti un serpente! Era proprio Melusina che per colpa di un maleficio ogni sabato si trasformava in serpente, una condanna che si sarebbe spezzata con l’amore e il matrimonio.

Guarda la gallery
venezia_titolo

acqua_alta

cuore

cuore_2

cuore_rosso

cuore_venezia

libreria

libreria_venezia

pietra_rossa

scala

scala_colori



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su RaccontaItalia
    Diari di viaggio
    tra marche e romagna, mondaino e le sue fisarmoniche

    Tra Marche e Romagna, Mondaino e le sue fisarmoniche

    Certo che in Romagna non ci si annoia mai! Ecco che parto di nuovo verso le campagne assolate della mia terra, allontanandomi per un po’...

    Diari di viaggio
    in umbria, sulle tracce di san francesco

    In Umbria, sulle tracce di San Francesco

    Finalmente giungono le tanto desiderate ferie che ci vedranno per la prima volta nella regione verde per antonomasia, nonché cuore...

    Diari di viaggio
    sant'antioco e san pietro

    Sant’Antioco e San Pietro

    Quando ero piccola sfogliavo le riviste di viaggio convinta che quelle spiagge cristalline si trovassero solo dall’altro capo del mondo,...

    Diari di viaggio
    il castello fra le nuvole

    Il castello fra le nuvole

    Questo viaggio, che ha visto come protagonisti due coniugi di mezza età, si è svolto in estate, a cavallo fra i mesi di luglio e agosto....

    Diari di viaggio
    viaggio nell'anima del salento

    Viaggio nell’anima del Salento

    Salento. Il solo nome evoca immagini da cartolina. Tramonti infuocati. Infinite spiagge bianche. Acque azzurre che si amalgamano così bene...

    Diari di viaggio
    valle d'aosta in moto nella terra dei 4000
    ELY

    Valle d’Aosta in moto nella terra dei 4000

    Partiamo da Mantova con destinazione Gressoney Saint-Jean per visitare il Castel Savoia. Sembra la dimora di una fata con le sue torri...

    Diari di viaggio
    tra italia, slovenia e croazia a caccia di primati

    Tra Italia, Slovenia e Croazia a caccia di primati

    Un viaggio on the road di nove giorni con mio marito e nostro figlio Leonardo di sei anni, partendo in auto dalla Valtellina dove viviamo,...

    Diari di viaggio
    siracusa viaggio tra natura e storia

    Siracusa viaggio tra natura e storia

    Siracusa è una città magica. Ortigia, il suo mare, il papiro, le viuzze del centro, il frutto di anni e anni di contaminazioni e...

    Diari di viaggio
    reggio emilia: città del tricolore, dell'erbazzone e dei ponti di calatrava

    Reggio Emilia: città del Tricolore, dell’Erbazzone e dei ponti di Calatrava

    Focalizzate il pensiero sulla pianura padana, volate sull'unica regione “di traverso” – l’Emilia-Romagna - e ora cercate una...

    Diari di viaggio
    valle dei templi ad agrigento

    Valle dei Templi ad Agrigento

    Per il 1° Maggio di quest’anno, io ed i miei amici abbiamo deciso di visitare il Museo archeologico e la Valle dei Templi di Agrigento,...