Dalle Dolomiti alla Carinzia

Trekking, laghi e terme
 
Partenza il: 04/08/2013
Ritorno il: 17/08/2013
Viaggiatori: 2
Spesa: 1000 €

La vacanza parte da San Martino di Castrozza che raggiungiamo verso sera dopo aver trascorso una bella giornata nella val Canali, dopo una breve visita al paesino di fiera di Primiero, molto bello e consigliabile per una vacanza raggiungiamo villa Welsberg dove si può visitare un museo del parco. Da qui si gode un bel panorama sulle Pale di san Martino… un fiume di acqua limpida e gelata scorre lungo la valle e si fa apprezzare molto nei giorni afosi di agosto e sempre nelle vicinanze un bel laghetto tra pratoni e boschi, tutto molto bello. Dopo aver trascorso un bel pomeriggio in val Canali, verso sera raggiungiamo la vicina San Martino di Castrozza, incastonata ai piedi delle Pale. Al tramonto si presenta molto bene, così dopo esserci sistemati allo Sporthotel ci aggiriamo per il bel paese in cerca di un bel locale dove cenare.

Giorno 2

Dopo una buona e abbondante colazione lasciamo l’hotel e zaino in spalla dalla vicina funivia Colverde-Rosetta raggiungiamo i 2580 metri e il vicino Rifugio Rosetta. Lasciate al rifugio le cose per la notte ci incamminiamo lungo i sentieri 707 e 709 che ci conducono al ghiacciaio Fradusta attraverso un lungo altipiano tra rocce e lunghi tratti innevati, dopo 5 ore di cammino torniamo al rifugio dove gli orari sono tassativi, alle 18,30 si cena con un discreto menù fisso, ma lo spettacolo è sicuramente il dopo cena quando il tramonto ci regala colori e luci bellissime poi col buio tutti a nanna in una stanza da sei posti con letti a castello.

Giorno 3

Gli orari al rifugio sono severi, sveglia alle 6 colazione tra le 6,30 e le 7,30 e per le 8 si deve lasciare la stanza. Colazione molto basica con caffè latte pane burro e marmellata, ci incamminiamo poi lungo il sentiero 702 che porta verso la pala di san Martino e dopo un paio di ore

Torniamo verso il rifugio per salire fino alla cima Rosetta mt. 2750… e così belli cotti da due giorni di sole riprendiamo la funivia per tornare a San Martino dove dopo avere recuperato l’auto percorriamo il bellissimo Passo Rolle che meriterebbe sicuramente una visita più approfondita. Attraversiamo i paesi di Falcade e Agordo per poi entrare nella valle di Cordevole e dopo avere superato Alleghe raggiungiamo l’hotel la Montanina a Caprile che sarà la nostra base per 3 giorni. Da Caprile un bel sentiero lungofiume porta al lago di Alleghe che con il monte Civetta alle spalle del paese regala uno splendido panorama. Al ritorno in hotel ci godiamo la bella area relax e l’ottima cena.

Giorno 4

Dopo colazione raggiungiamo la vicina Malga Ciapela da dove parte la funivia che porta in cima alla Marmolada in tre tappe. La seconda fermata porta a punta Serauta 2950 mt. Dopo avere ammirato lo splendido panorama sulle Dolomiti ci dirigiamo verso le trincee della prima guerra mondiale tra rifugi e gallerie scavate nella roccia percorriamo una bella ferrata che ci fa rendere conto,assieme al bel museo che si trova all’interno della stazione , di quello che hanno vissuto tanti ragazzi 100 anni fa.

Saliamo poi con la funivia fino alla terza stazione di punta Rocca 3270 mt. Qui si esce su una terrazza panoramica e si può accedere al ghiacciaio dove con un po’ di attenzione si può percorrere un sentiero innevato. Ci godiamo panorama e panini per poi tornare a Malga Ciapela, vicino si trova il tipico paesino di Serrai di Sottoguda con case in stile alpino molto belle, da qui parte una bella passeggiata, entrata a pagamento, lungo uno stretto canyon dalle alte pareti percorso da un torrente impetuoso e ricco di vegetazione, molto consigliato e accessibile a tutti.

Giorno 5

Raggiungiamo la vicina Alleghe dove prendiamo la funivia che porta a Col dei Baldi sul monte Civetta. Percorriamo un sentiero che in 1,30 minuti ci porta al rifugio Coldai e dopo altri 20 minuti all’omonimo laghetto, bellissima vista sulle torri del Civetta e sulla valle di Alleghe, splendida giornata, pausa al rifugio con torta e caffè e ritorno a valle in circa 3 ore. Visita di Alleghe che non merita molto oltre che una breve passeggiata , degno di nota il Palaghiaccio.

Giorno 6

Nonostante la giornata piovosa lasciamo Caprile per dirigerci verso le tre cime di Lavaredo , dopo avere attraversato Cortina raggiungiamo il lago di Misurina e nonostante il brutto tempo decidiamo comunque di salire con l’auto, percorrendo la via a pagamento, fino al rifugio Auronzo dove lasciamo l’auto. Finalmente il maltempo ci da una tregua che ci consente di incamminarci lungo il sentiero ad anello che circonda le Tre cime. Dopo un ora e mezza di cammino raggiungiamo il Rifugio Locatelli 2450 mt. Dove trascorreremo la notte tra splendidi panorami tramonti suggestivi e u’ ottima cena a base di casonsei, cippolata di manzo e dolcelatte della val Venosta.

Giorno 7

Dopo una buona colazione, ripartiamo in direzione rifugio Auronzo completando l’anello che circonda le Tre Cime sotto una costante pioggerellina . Tornati alla macchina in breve tempo raggiungiamo la vicina Dobbiaco e il garnì Ingrid , da dove possiamo godere di un bellissimo panorama . Raggiungiamo il vicino lago dove pranziamo a bordo acqua con un tagliere di salumi, formaggi e l’immancabile birra . Bello il giro attorno al lago, anche il paese di Dobbiaco, in tipico stile altoatesino, merita una visita.

Giorno 8

Da quando ci siamo avvicinati al confine le colazioni hanno cominciato ad essere molto sostanziose e questo ci piace. Lasciamo l’Italia per entrare in Austria passando via Lienz, Spittal, Villach fino ad arrivare nel paese di Velden sulle sponde del Worthersee il lago più grande della Carinzia. Alloggiamo all’hotel Rosanna, ottimamente gestito da madre e figlia. Dopo avere sistemato i bagagli prendiamo confidenza con Velden, il paese è bello ma forse con un livello di vita troppo alto per i miei gusti, una Portofino della Carinzia. Raggiungiamo il vicino stabilimento balneare di Auen, a pagamento come tutti gli stabilimenti lacustri , e trascorriamo il resto della giornata stesi su un bel prato tra bagni e sole. Terminiamo la giornata con Gulash e Canederli .

Guarda la gallery
montagna-xxrut

Alleghe

montagna-tf9mv

Lago Fedaia dalla Marmolada

montagna-ezhyb

Pale di San Martini

montagna-cz852

Worthersee

montagna-hu8j6

Feld am See

montagna-wdwff

Tre cime di Lavaredo

montagna-c5vh7

Velden



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Austria
    Diari di viaggio
    viaggio on the road in slovenia: 6 giorni a bled

    Viaggio on the road in Slovenia: 6 giorni a Bled

    Dal 29 Agosto al 3 Settembre immersi nella meraviglia di BledPianificare un viaggio on the road in Slovenia on line Come è ormai...

    Diari di viaggio
    vienna, la città imperiale a misura di bambino

    Vienna, la città imperiale a misura di bambino

    Atterriamo nell'aeroporto (flughafen in tedesco) di Vienna-Schwechat (20 chilometri sud-est della cittadina) a pomeriggio inoltrato con un...

    Diari di viaggio
    la traversata longitudinale della alpi: da trieste a nizza in bicicletta

    LA TRAVERSATA LONGITUDINALE DELLA ALPI: da Trieste a Nizza in bicicletta

    24/07/21 Inizia una nuova avventura in sella. Oggi giornata dedicata al trasferimento da casa a Trieste in treno.Pedaliamo fino alla...

    Diari di viaggio
    vienna e praga... un tour guidato

    Vienna e Praga… un tour guidato

    1° Giorno 26 Dicembre 2018: Montefiascone – Empoli – Siena – Padova. Quest’anno doppie ferie! Dopo 6 anni ferie per Capodanno con...

    Diari di viaggio
    navigando lungo il danubio

    Navigando lungo il Danubio

    L'esperienza di navigare su un fiume importante, l'avevo già provata quando da Mosca la motonave aveva terminato il suo viaggio a San...

    Diari di viaggio
    viaggio nella vecchia europa

    Viaggio nella vecchia Europa

    VIENNA e BRATISLAVA (18-23 luglio 2019) Vienna.. .e ti salta subito in testa il famoso Congresso, il Radetzky, la Cinque Giornate, il...

    Diari di viaggio
    vienna imperiale

    Vienna imperiale

    Per il ponte del 1 novembre ci rimettiamo finalmente in viaggio e scegliamo questa aristocratica città del nord Europa. Questa volta,...

    Diari di viaggio
    3 giorni a vienna - appunti pratici

    3 giorni a Vienna – appunti pratici

    VOLO Volo con Wizz air da Roma. La compagnia è piuttosto ingannevole perché alla tariffa che appare sul sito bisogna poi aggiungere i...

    Diari di viaggio
    vienna + bratislava

    Vienna + Bratislava

    Sono partita alla volta di Vienna da Bologna sabato 27 aprile alle 9.50 e, dopo un'oretta di viaggio, sono atterrata all'aeroporto...

    Diari di viaggio
    cracovia, varsavia, vienna e bratislava

    Cracovia, Varsavia, Vienna e Bratislava

    Come sempre nel mio diario di viaggio non vi racconterò cosa ho visitato, ma cercherò semplicemente di darvi dei consigli pratici,...

    Video Itinerari