Dugi Otok Isola lunga

Premetto che e' il secondo anno che ritorno in questa favolosa isola croata... Quest'anno abbiamo deciso di partire di notte per evitare il traffico che l'anno scorso ci ha fatto perdere il traghetto(nonche' la pazienza ;)) ) per arrivare in ...

Diario letto 16600 volte

  • di Andrea Festari
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in gruppo
    Spesa: Da 500 a 1000 euro

Premetto che e' il secondo anno che ritorno in questa favolosa isola croata... Quest'anno abbiamo deciso di partire di notte per evitare il traffico che l'anno scorso ci ha fatto perdere il traghetto(nonche' la pazienza ;)) ) per arrivare in isola... Siamo partiti da venezia il 6 agosto verso le 10 di sera, arrivati a Rijeka, dopo aver passato le frontiere slovena e croata, abbiamo proseguito fino a Zadar(Zara) lungo una statale che si snoda lungo tutta la costa croata(molto suggestiva da fare di giorno)... I traghetti per Dugi Otok sono tanti: da Ancona, Rijeka, Zara, credo anche Bari... Pero' dall'italia vanno prenotati mesi prima; quindi se decidete all'ultimo momento per questa meta, la soluzione piu' semplice e' Zara, dalla quale ne partono tre/quattro al giorno... Arrivati sull'isola vi troverete davanti a una natura brulla e parecchio selvaggia, gli "indigeni" locali sono un po rudi pero' molto ospitali e disponibili il loro motto e' "tutto dobro, no problema", tutto nell'isola si svolge con ritmi che al momento fanno arrabbiare, ma che poi, una volta assimilati ti "cambiano" !!! D'OBBLIGO LE SCARPETTE DA SCOGLIO (le potete acquistare anche in loco pero' se le avete e' meglio) L'isola e' lunga poco piu' di 40 Km, quindi non e' difficile girarla tutta e ne vale veramente la pena... I posti che posso consigliarvi sono: come bellezza paesaggistica: - sicuramente Saharun, unica spiaggia bianca dell'isola...

- Velirat, splendida spiaggia di sassi con un relitto di una nave poco a largo... - da non farsi scappare un'escursione in barca nelle Kornati, arcipelago nonche' parco naturale bellissimo(se siete fortunati potrete vedere anche i delfini) come gastronomia: - Sempre a Velirat c'e' un ristorante(non mi ricordo il nome purtroppo) dove con 30€ si puo' mangiare aragosta fino a scoppiare...

- A Sali "da Toni" ottimo ristorante dove fanno una "Busara" di scampi fenomenale(la busara non e' altro che un sughetto a base di pomodoro un po piccante, ottima con gli scampi) Consiglio per i piu' giovani: Se cercate discoteche alla moda, locali per fighetti statevene a casa... Se siete in cerca di divertimenti "semplici" lì li troverete sicuramente !!! Spero di avervi fatto venire voglia di andarci, merita...

Se non sono stato abbastanza chiaro scrivetemi !!! Ciao a tutti e BUON VIAGGIO !!!

  • 16600 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Ivana Torosani
    , 4/2/2011 14:25
    piccole barche si possono noleggiare in vari punti dell isola , ma sopratutto a sali (circa 40 euro x 1 giorno 4 persone)dalla metà di gugno , è inpossibile trovare camere, almeno a prezzi ragionevoli, e anche gli appartamenti (abbastanza aconomici per il luogo)
    vanno prenotati per non meno di 1 settimana e con notevole anticipo
  2. Marco Gazzotti
    , 4/6/2010 23:06
    è possibile noleggiare piccole barche a dugi otok e qual'è il posto migliore x soggiornare e x noleggiare la barchetta? con barche con motore da 4-5 cavalli è possibile raggiungere le isolette nei dintorni o sono troppo lontane. ci sono difficoltà nel trovare camere x dormire a fine giugno? grazie.

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social