Ricetta per un weekend a Budapest

Fine settimana tra le meraviglie della capitale ungherese

Diario letto 12051 volte

  • di Silvia La Mura
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro

- Pausa di mezzogiorno: se siete nelle vicinanze di Piazza degli Eroi vi raccomandiamo un posto davvero carino dove pranzare/cenare. Il ristorante Paprika si trova ad appena cinque minuti dalla piazza e serve cucina tipica ungherese da far commuovere stomaco e palato!

- Passeggiatina rilassata sulle rive del Danubio con stop ai vari ponti: il Liberty Bridge, l'Elizabeth Bridge e il Chain Bridge, il famoso ponte delle catene che fa da sfondo alla tipica cartolina della città. Giusto una nota storica, tutti i ponti vennero bombardati durante la seconda guerra mondiale per cui, per quanto belle, quelle che vedete sono tutte ricostruzioni...

- La chicca by night, ovvero la crociera sul Danubio. Meraviglia delle meraviglie!

Noi abbiamo optato per la compagnia Legenda (http://www.legenda.hu/en/danube-legend) e ci siamo trovati benissimo! Di seguito alcune osservazioni poco serie riguardo la nostra serata in barca:

1- Ogni passeggero aveva un drink incluso nel prezzo del biglietto. L'adorabile signora seduta di fianco a me ha commentato con un sonoro “Amo lo champagne! Bevo solo champagne!” (questo per farvi capire il livello di sofisticheria della gente a bordo!). Noi, da comuni mortali, abbiamo ordinato birra...

2- L'audio-guida era disponibile in molte lingue e il commento era sempre estremamente patriottico. Non si limitava a dare informazioni riguardo quello che si vedeva in quel momento sulle rive, ma forniva una lista dettagliata di tutti i successi del popolo ungherese. Sfortunatamente, e un po' me ne vergogno, mi ricordo soltanto dell'illustre Laszlo Biro, in quanto grande consumatore e masticatore delle sue penne e per il fatto che è pure menzionato nella mia guida all'Ungheria (gentile omaggio dell'ufficio Erasmus).

3- Mentre stavamo passando davanti alla Cittadella, siamo stati allietati da un aneddoto davvero divertente (per chi, come me, ha un umorismo balengo). San Gellert stava facendo del suo meglio per diffondere la Parola del Signore tra la gente di Budapest che lo ha ricompensato lanciandolo giù dalla collina in una botte. Non so se ne sia uscito vivo, ma la collina ora porta il suo nome.

Se volete farvi un'idea di com'è la crociera, questo è il nostro video: http://www.youtube.com/watch?v=R0DQNZ3Tfpo&feature=youtu.be

- Il WAMP, cioè una fiera di artisti e designers ungheresi per promuovere i loro lavori. Se volete dare un'occhiata al sito (http://wamp.hu/en) potete trovare anche le date dei loro eventi. Non troppo distante dal centro storico, vale sicuramente una visita :)

E concludiamo con le terme!!! Ce ne sono davvero tante tra cui scegliere, da quelle in stile Art Nouveau a quelle tipicamente turche!

Perciò andate a Budapest (preferibilmente con la bella stagione)! Ne vale davvero la pena!

Silvia e Giacomo

Seguiteci nei nostri viaggi su www.endoftherainbow.net

  • 12051 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social