Un sogno, l'ovest americano

..un viaggio che per decine di motivi non dimenticherò mai, questo è stato IL VIAGGIO. L’America come l’abbiamo sempre sognata ed tutto vero quello che ci fanno vedere nei film, nei cartoni animati e nei giornalini di topolino. Questi sono ...

  • di Barby76
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in gruppo
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

..Un viaggio che per decine di motivi non dimenticherò mai, questo è stato IL VIAGGIO. L’America come l’abbiamo sempre sognata ed tutto vero quello che ci fanno vedere nei film, nei cartoni animati e nei giornalini di topolino. Questi sono gli Stati Uniti, un popolo fantastico, così diverso da noi e forse proprio per questo unico! Ancora oggi sento grande nostalgia, un po’ di magone mi prende a leggere di chi ci deve ancora andare e che sta programmando il suo viaggio..Ci tornerei domani e credo che non mi stancherei mai di ripercorrere quelle infinite strade..

Mi sono un po’ dilungata nel racconto, ma credo ne valga la pena..

GIORNO 07/08/07 ore 5:00 SVEGLIA!! Ore 7:30, arrivo in aeroporto Milano Malpensa.

Cerchiamo subito il check e scopriamo che è dislocato rispetto a tutti gli altri. Superiamo il primo controllo passaporti e ci accodiamo in attesa del successivo, che comprende la distribuzione della modulistica da compilare.

Imbarchiamo le valige, che ci consigliano di chiudere fino a Philadelphia e riaprile una volta rientratene in possesso prima di reimbarcarle per Los Angeles.

Tempo di gustare l’ultimo caffè degno di nome e si parte! Aereo del dopoguerra, ma non importa, basta che rimanga su! 9:45 decolliamo. Dopo 9h30” di volo atterriamo a Philadelphia (13:00 ora locale).

Qui inizia la vera odissea dei controlli. I doganieri non sono particolarmente simpatici e disponibili..Anzi!! Dopo essere stati sottoposti a prelievo impronte e foto digitali passiamo la prima parte dei controlli, sentendoci decisamente.. Immigrati!! Nemmeno il tempo di passare oltre per recarci al recupero dei bagagli che Fabrizio viene prelevato da un agente e portato via, probabilmente per un controllo campione..(che culo!) Lo perdiamo di vista e un po’ sbigottiti procediamo. Reimbarchiamo il bagaglio con destinazione Los Angeles. Altri controlli.. Togliere le scarpe ecc ecc..

Il tempo non è molto, ci dirigiamo così, senza troppa calma, verso il tanto agoniato gate 9! Lo troviamo quasi subito ma soprattutto troviamo anche Fabri, che ci conferma la nostra teoria, raccontandoci d’aver subìto una specie di terzo grado! Decolliamo alle 14:30 (ora locale) e arriviamo a Los Angeles alle 17:30 (ora locale) Per fortuna arrivano con noi tutte le valige!! Incredibile!! Ci avviamo alla Hertz e recuperiamo la macchina prenotata dall’Italia. In realtà ci danno un Volvo anziché una Jeep ma non importa, le caratteristiche a livello di motore e accessori sono le stesse. Con l’aiuto del navigatore arriviamo all’Hotel Biltmore prenotato dall’Italia. Assolutamente stupendo! Spendiamo circa 10 $ di mance tra facchini e parcheggiatori. Dura ricordarsene tutte le volte, non è nelle nostre abitudini. Finalmente, distrutti, dopo 26 ore di mancato dormire, andiamo a letto!! GIORNO 08/08/07 LOS ANGELES (California) Il nostro orologio biologico ci sveglia alle 3:00 del mattino. Cerchiamo di dormire ancora un po’ ma alle 5:00 io e Fabri ci svegliamo nuovamente e decidiamo di uscire. L’appuntamento con i miei è per le 8:30. Ci gustiamo l’anteprima di una Los Angeles all’alba, facendo la nostra prima colazione statunitense a base di muffin e litro di caffè! Siamo nella downtown e rimaniamo a bocca aperta di fronte all’immensità e imponenza dei grattacieli illuminati dalle prime luci rossastre della mattina e dalle strade a senso unico a 6 corsie che iniziano pian piano a accogliere banchieri, dirigenti e impiegati in giacca e cravatta, muniti di caffè in bicchierone di carta, pronti ad iniziare la loro giornata di lavoro. Diamo uno sguardo ai parcheggi a pagamento, ma concludiamo che conviene lasciarla in hotel alla modica cifra di 32$ al giorno

  • 3065 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social