New England e Cascate del Niagara

Viaggio in New England e Cascate del Niagara. Non amo molto i diari di viaggio, quindi questi sono per lo più appunti con informazioni che spero possano essere utili a chi vuole fare un viaggio in New England e alle ...

  • di ciottolina
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

Viaggio in New England e Cascate del Niagara. Non amo molto i diari di viaggio, quindi questi sono per lo più appunti con informazioni che spero possano essere utili a chi vuole fare un viaggio in New England e alle Cascate del Niagara. VOLO Abbiamo volato da Roma a New York con la compagnia low cost Eurofly. L’abbiamo preferito rispetto a Boston perché il prezzo era molto vantaggioso, si fa la prenotazione su Internet e poi si ritirano i biglietti direttamente in aeroporto. L’aereo ha posti più che dignitosi in termini di spazi per le gambe e non abbiamo avuto ritardi né all’andata né al ritorno.

AUTOMOBILE Abbiamo affittato l’auto su Internet tramite il sito Autoeurope. Si tratta di un sito che si appoggia a note compagnie di noleggio auto ma ha dei prezzi iperconcorrenziali. Quando si prenota poi arriva la mail di conferma con il nome della compagnia di noleggio, che nel nostro caso è stata Hertz. Nemmeno a dirlo, i prezzi sul sito Hertz erano ben più alti!!! Arrivati in aeroporto ci hanno fatto un upgrading di 3 categorie, quindi ci hanno dato una Pontiac 3500 di cilindrata, unico neo è che beveva molto! PERNOTTO In New Engalnd ci sono dei deliziosi Country Inn dove dormire, che hanno una fascia di prezzo più elevata dei motel e degli hotel, ma sono di solito in case storiche, cottage di legno, molto romantici e con colazioni luculliane fatte dai padroni di casa. Noi abbiamo optato per un mix, diverse volte ci siamo concessi questo lusso e non ce ne siamo pentiti! Attenzione al pernotto durante i weekend d’estate, trovare posto può diventare davvero difficile e costoso, meglio prenotare se si hanno le idee chiare su dove andare e si vuole un posto di qualità.

28/07 - MASSACHUSSETES-VERMONT Siamo arrivati di venerdì pomeriggio, tenete presente che occorre tempo per le pratiche di controllo passaporti e poi per il ritiro dell’auto. Noi eravamo diretti fuori New York, ma non avevamo calcolato che di venerdì c’è un bel traffico in uscita dalla città, ci abbiamo messo circa 1 ora per uscire e ci siamo diretti a nord al confine tra Massachussettes e Vermont. Avevamo prenotato le prime 2 notti a Bennington (VT) al Country INN “Molly Stark Inn” (90$), molto bello e romantico, la colazione fatta dal proprietario Reed è stratosferica, con tanto di diverse portate! In alternativa in città c’è un Motel carino che si chiama Paradise Motor INN a buon prezzo.

29/07 - MASSACHUSSETTES Il motivo dello stare a Bennington era visitare la zona Nord del Massachussetes chiamata Berkshire Hills. La cittadina più graziosa è Lenox, per gli amanti della musica d’estate ci sono spettacoli della Boston Symphony Orchestra. Poi siamo scesi a Stockbridge, ma non vale granché. Abbiamo visitato la Comunità Shaker, queste comunità che vivono ancora secondo antiche tradizioni, i manufatti in vendita al negozio sono bellissimi anche se a prezzi molto alti. Cena a Bennington da “Hunter’s”, tavoli all’aperto con bella vista e cena molto buona.

30/07 – NEW YORK/CANADA 6 ore di auto per arrivare a Niagara Falls. Attenzione: conviene fare il pieno di benzina in US, costa molto meno che in Canada! Il parcheggio è un disastro, è a pagamento ovunque a prezzi folli: noi abbiamo infrattato la macchina in un parcheggio di un motel poco lontano dal nostro Hotel che era il Marriott. Ci siamo concessi il lusso di una fantastica stanza con vista sulle cascate, provate a contrattare il prezzo, noi l’abbiamo presa a 158$ e lo spettacolo è stato meraviglioso anche perché il venerdì-sabato-domenica alle 22.00 fanno i fuochi sulle cascate e la vista migliore si gode proprio dalla stanza! Il pomeriggio abbiamo fatto il “Journey Behind the Falls”, cioè il percorso che fa passare sotto le cascate, carino ma niente di sconvolgente. La cena l’abbiamo fatta in una steak-house proprio di fronte al Marriott, molto buona! 31/07 – CANADA/NEW YORK La mattina abbiamo preso il famoso battello Maid of the Mist. Ce ne sono due, uno lato americano, uno lato canadese. Quello lato canadese è decisamente meno affollato. E’ un’esperienza unica e bellissima, decisamente impedibile anche se ci si bagna ben benino!! Rende piuttosto inutile fare il “Jourbey Behind the falls”. Fatta la foto di rito sul ponte al confine tra Canada e US si riparte, lunga tappa per tornare in Vermont, ci fermiamo per dormire nella cittadina di Lake Gorge, decisamente kitch, al Lake Motel, niente da segnalare

  • 21941 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social