Andalusia e non solo!

Finalmente si parte! volo Ryanair da Milano Bergamo con destinazione Siviglia. Atterriamo nella capitale dell'Andalusia.Ci assale il caldo ma ben venga....io adoro il caldo. Atterriamo e dopo avere ritirato i bagali ci mettiamo in fila al bancone della Hertz per ...

  • di Saryna
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Finalmente si parte! volo Ryanair da Milano Bergamo con destinazione Siviglia. Atterriamo nella capitale dell'Andalusia.Ci assale il caldo ma ben venga...Io adoro il caldo. Atterriamo e dopo avere ritirato i bagali ci mettiamo in fila al bancone della Hertz per ritirare la nostra macchina. Qua ci accorgiamo che hanno dei ritmi diversi dai nostri in quanto il tipo al bancone ride e scherza e se ne frega se la coda si allunga sempre di più.Finalmente è il nostro turno e dopo tutte le pratiche eccoci consegnate le chiavi. Andiamo al parcheggio, controlliamo che i graffi sulla macchina corrispondano a quanto scritto sul foglio e via partiamo! C'immergiamo nella confusione di Siviglia per raggiungere il nostro albergo che si trova fuori dal centro (x fortuna) e c'impieghiamo un po' perchè qua le strade che riportano il nome sono poche e sarà che la città è per noi nuova ma la confuzione delle vie è notevole. Finalmente arriviamo all'albergo...Bello ed elegante anche se è localizzato su una strada che sembra la tangenziale di Milano.

Doccia poi via...Fuori a visitare subito la città e a mettere qualcosa sotto i denti.

Il caldo non da tregua...Non tira aria e sembra di avere un phon sopra la testa ma non possiamo farci fermare da questo. Arriviamo in centro in zona della cattedrale e qua veniamo colti dal fascino di questa immensa struttura ma la fame è troppa così decidiamo di cercare un ristorantino e la visita ai monumenti la rimandiamo al dopo cena e al giorno seguente. Cosa si mangia??? Beh paella...E a servirci è una ragazza italiana che si è trasferita la.

La sera un giretto per le viuzze piene di locali e negozietti nel centro città ma poi siamo stanchi cosi a letto presto. Al mattino ci alziamo di buon ora...Colazione e via alla scoperta della città.Visitiamo la fantastica Plaza de Spagna...La torre dell'Oro...I giardini di Maria Luisa...Tutto meraviglioso.

Dopo 2 gg a Siviglia decidiamo di spostarci e andiamo a Jarez de la frontera...Città famosa per il gran premio, per la scuola reale di cavalli e per la produzione di sherry. Andiamo cosi a visitare la cantina di Tio Pepe che, per chi è intenditore, è il marchio più famoso di sherry che ci sia (cosi dicono).

Finito il tour e un po' brilli dobbiamo trovare da dormire e decidiamo di dirigerci a Cadiz. Arrivati la capiamo che la stagione del turismo non è ancora finita e la gente è tanta e trovare una camera per dormire sembra un'impresa impossibile ma alla fine la troviamo...Ad un prezzo alto ma la troviamo e vista l'ora e la stanchezza accettiamo. La città è carina...Con artisti che suonano in strada e creano una atmosfera romantica però non ci piace molto questa confusione così il giorno dopo facciamo una visita breve alla città e alla spiaggia e siamo di nuovo in auto verso Tarifa. Il viaggio è affascinante! Attraversiamo distese e distese con solo tori al pascolo e tantissimi mulini a vento...Questa è l'Andalusia che sognavo!. Arriviamo a Tarifa e ce ne accorgiamo per i tanti campeggi per surfisti che ci sono lungo la strada! entrati in città troviamo subito un alberghetto carinissimo con vista sul mare. La nostra stanza è su una terrazza e da li si vedono i treghetti che partono per il Marocco. Ci cambiamo al volo...Ci infiliamo il costume e via verso il mare. Ci accoglie una spiaggia immensa e vuota...Le persone si contavano su una mano.Questa è pace...Questa è vita! Cotti dal sole decidiamo di concederci una bella cenetta in centro. Attraversiamo questi borghetti pieni di locali e raggiungiamo una piazzetta e qua facciamo una mangiata di pesce storica con pochi euro. Gli italiani a Tarifa sono tanti e ne incontriamo un gruppo molto simpatico a cui chiediamo di farci una foto. Il mattino seguente ci alziamo e c'è un vento gelido perchè la notte è piovuto però dopo colazione decidiamo di fare comunque una passeggiata per i vicoletti della città...In questa città di surfisti dove il vento non manca mai

  • 1722 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social