Spagna: Barcellona, Andalusia e Castiglia

Il nostro viaggio (mio e della mia ragazza Eleonora) parte da Roma dove alle 6.30 della mattina prendiamo il volo della Ryanair che ci porterà a Girona. Arrivati in terra spagnola prendiamo il pulman (facciamo il biglietto direttamente al ritiro ...

  • di Simonez4
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Il nostro viaggio (mio e della mia ragazza Eleonora) parte da Roma dove alle 6.30 della mattina prendiamo il volo della Ryanair che ci porterà a Girona. Arrivati in terra spagnola prendiamo il pulman (facciamo il biglietto direttamente al ritiro bagagli) che ci porta in un’ora a Barcellona città. Il tempo non è dei migliori (cavoli è il 7 agosto!!! E siamo in Spagna!!!). Portiamo i bagagli nel nostro albergo (Pension Miami: buono per chi vuole solo un posto per dormire a prezzi accettabili). Essendo le 11 abbiamo ancora tutta la giornata per girare. Essendo il tempo molto peggiorato decidiamo, dopo una passeggiata lungo le Ramblas, di andare a vedere l’Acquario (abbastanza bello!) e una volta usciti di fare un giro per Barceloneta, Park della Ciutadella e zone limitrofe (abbastanza desolanti). Per cena mangiamo in un ristorante a Plaza Rejal (facilmente riconoscibile perché c’è sempre un sacco di fila fuori: si mangia abbastanza bene a prezzi molto bassi). Per il resto devo dire che a Barcellona non abbiamo mangiato benissimo.

Il secondo giorno (con la pioggia e 17° gradi, ma siamo o non siamo in Spagna?!?) facciamo un giro sulla funicolare che porta dal porto al Montjuic, la vista dall’alto è molto bella, peccato che il cielo fosse così grigio. Arrivati sul monte prendiamo la teleferica che porta al castello (consiglio A/R.. Farla a piedi è una pazzia), da cui si può godere di una bella veduta sul porto (sia la parte turistica che quella commerciale). Torniamo in centro facendo la classica passeggiata che attraversa la Cittadella Olimpica e Plaza Espana.

Il pomeriggio lo spendiamo visitando la Sagrada Familia (non so voi ma a me piace sempre più ogni volta che ci ritorno) e il Park Guell (Gaudì stava proprio fuori di testa!!!).

Durante la terza e ultima mattinata giriamo tranquillamente per Barcellona: ci regaliamo un po’ di shopping, visitiamo la cattedrale e andiamo a vedere gli edifici progettati da Gaudì (comodamente raggiungibili a piedi seguendo Avenida de Libertad). Nel pomeriggio andiamo sul Tibidabo, monte a qualche km da Barcellona raggiungibile con la linea marrone ed un treno apposito (la vista da lì sopra è veramente spettacolare, peccato solo per il parco giochi che non c’entra proprio niente con il panorama circostante! Straconsigliato).

Il quarto giorno affittiamo una macchina e ci spostiamo a Valencia. Dedichiamo il pomeriggio (purtroppo solo poche ore visto che abbiamo trovato tutta l’autostrada bloccata) alla visità della città. Carina ma rimaniamo abbastanza delusi a dire la verità, dal momento che tutti me ne avevano parlato molto bene. La sera andiamo a mangiare al porto: una paella eccezionale (i ristoranti più buoni sono due/tre, basta chiedere a qualcuno del posto e saprà indicarvi i migliori). Il porto è facilmente raggiungibile con la metro blu: unico problema chiude molto presto, poco male prendiamo un taxi che con 6-7 euro ci riporta al nostro albergo in centro.

Piccola informazione per chi va in macchina: a Valencia esistono pochissimi parcheggi lungo la strada (con sosta massima consentita di due ore, come un po’ in tutta la Spagna) rassegnatevi a pagare una quindicina di euro al giorno di parcheggio altrimenti sarete costrettia dover tornare ogni due ore per rimpinguare il parcometro.

La mattina successiva partiamo per Alicante: carinissima località di mare dal cui castello si gode di un bellissimo panorama su tutta la costa. Scesi giù in paese facciamo una passeggiata lungomare in un caldo afosissimo, vediamo un paio di chiesette e ci rimettiamo in viaggio (con un paio di ore la si vede praticamente tutta)

  • 3222 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social