Il nostro tenero Natale a San marino

Il nostro tenero Natale a San Marino Premessa: Ho deciso di descrivere il nostro soggiorno a San Marino dal momento che, in “turisti per caso” c’è solo un resoconto…e invece vale proprio fare una visita a questa piccola ma carina ...

  • di vane79
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro

Il nostro tenero Natale a San Marino

Premessa: Ho deciso di descrivere il nostro soggiorno a San Marino dal momento che, in “turisti per caso” c’è solo un resoconto…e invece vale proprio fare una visita a questa piccola ma carina cittadina. Tutto parte dall’impossibilità, per me, di festeggiare il Natale come tutti (ovvero con pranzi stra-calorici in famiglia) dal momento che i miei sono proprietari di un albergo a Montecatini e dunque quel giorno lavorano! Quindi, per evitare la depressione del natale che tutti gli anni mi prende verso le 13, ( e si aggrava verso le 15 quando inizia su canale 5 il film del natale tipo “piccolo lord”!!) propongo al mio fidanzato di passare il Natale lontano (lontano tra virgolette), il quale, giraccone come me,non se l’è fatto ripetere due volte! Così, per decidere dove andare, passo qualche oretta al computer…idee tante ma poco realizzabili dal momento che abbiamo a disposizione solo i due giorni di festa cioè il 25 e 26 dicembre! Montagna? no, è troppo lontana(almeno dove voglio andare io!)! all’estero? no, abbiamo poco tempo. Mi viene in mente anche l’isola del giglio, ma sembra che a natale non ci siano traghetti disponibili!! così, per caso, mi si apre una pagina su San marino…due ricerche per farsi un’idea e…la telefonata: - Amore si va a San Marino?!?-

Entrambi infatti ci siamo stati da piccoli ma il ricordo è pressoché nullo!!! Il programma sarebbe: partenza il giorno di natale, pranzo a Rimini con la mitica piadina, giro all’italia in miniatura, e poi sera del 25 e mattino del 26 a san marino…ma non è stato esattamente così!!! Siamo partiti sì il 25 mattina…alle 10…con calma dopo una bella colazione e dopo aver scartato i regali. Due ore e qualcosa di macchina in compagnia della mitica radio deejay con la speranza che ci chiamino per partecipare al “jingle bells” e vincere un bel week end di benessere o la macchina…ma non ci hanno chiamati ovviamente! siamo arrivati a Rimini alle 12.30 e la prima tappa è stata il presepe di sabbia…bello…anzi di più! Poi iniziamo a guardarci intorno dato che la fame inizia a farsi sentire e ho già l’acquolina in bocca al pensiero della piadina!…tutto chiuso! Panico! l’idea del pranzo di natale con la piada stava sfumando…!dopo varie ricerche abbiamo trovato il solo ristorantino aperto a Riccione…che però ci ha tolto l’ultima speranza: per natale niente piadina!!! Ok…ci siamo arresi! Dopo mangiato andiamo verso San Marino…sono circa le 16..Ora perfetta, perché, grazie a un cielo serenissimo, ci godiamo il gioco di luci e ombre del sole su questa piccola repubblica!sembra di essere nel castello di barbie! Per non parlare poi di quando è tramontato il sole…la luminaria natalizia dava al tutto un effetto fiabesco!!! In centro pochi negozi aperti, ma in compenso c’era il mercatino natalizio…per fortuna i regali erano già stati fatti e consegnati, altrimenti mi sarei rovinata! Poi l’idea di Ale:- andiamo a vedere il museo delle cere?- DA NON FARE!!! A parte l’atmosfera lugubre, le statue, ovviamente secondo il nostro modesto parere, non valgono assolutamente! Fatte malissimo e i personaggi rappresentati sono i personaggi del passato quali Verdi, Garibaldi (e io che credevo che fosse una sorta del museo delle cere di londra!!!) Poi Verso le 19,30 mi sono arresa al freddo e abbiamo cercato l’albergo che avevo prenotato…”hostaria da lino”, ubicato non in centro a san marinoma a borgo maggiore, vicino alla funicolare, e purtroppo(ma questo lo abbiamo scoperto alle 7 della mattina dopo) anche troppo vicino al campanile della chiesa! Sono le 21 e siamo di nuovo fuori (al freddo)…questa volta ,però, per cercare il ristorante che avevo adocchiato su internet: ristorante il piccolo! Dire che era tenero è dire poco…e non a caso avevo scelto di andare lì a mangiare. È un ristorante all’apparenza “normale”, se nonchè all’interno, c’è una grotta dove vi sono apparecchiati pochi tavoli…e ovviamente noi non ci siamo fatti mancare “l’emozione”di mangiare nella grotta per la cena di Natale! Il giorno del 26 siamo tornati in centro a san marino, stavolta con la funicolare! Ci siamo goduti finalmente la piadina…un giro nei centri commerciali che qui abbondano (sono tutti vicino alla dogana.. Ma non sono un granchè…soprattutto il pubblicizzato outlet SanMarino. Per rendere l’idea, io e Ale ci siamo stati non più di 10 minuti e…siamo appassionati di shopping!). Ma il tempo, si sa, quando stai bene passa troppo in fretta, ed infatti è giunto il momento di tornare a casa.. E mentre eravamo in autostrada ci siamo ricordati dell’italia in miniatura…ce ne siamo scordati!!! A parte questo è stata una vacanzina meravigliosa: sarà stato il tempo bello, sarà stato che san marino ci è piaciuta tantissimo, sarà stato che eravamo io&lui, ma noi siamo stati da 10! È stato un modo diverso, ma fantastico, di passare il natale!

  • 1724 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico