In camper in Nuova Zelanda

Alla scoperta della Nuova Zelanda e dei suoi scenari naturali

  • di Mery2003
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Oltre 3000 euro
 

Rieccoci: si riparte! Ma quanto ci piacerà viaggiare!!Questa volta la scelta del viaggio è stata abbastanza travagliata, perchè i nostri primi tentativi hanno problemi già dall'inizio....ma il 30 luglio, finalmente, si riparte e questa volta la meta è davvero unica...si va dall'altra parte del mondo...in Nuova Zelanda!

Il volo è lunghissimo, però siamo fortunati, perchè ci siamo appoggiati ad un Tour Operator che si occupa solo di questo incredibile paese, quindi: è tutto ok!

Facciamo scalo prima a Dubai, poi a Bangkok, Sydney e, infine, eccoci qui: poggiamo, finalmente, i nostri piedi in terra neozelandese, precisamente a Christchurch, nell'isola del Sud, perchè la Nuova Zelanda è formata da 2 isole : quella del sud (più selvaggia e disabitata) e quella del Nord (dove troviamo le città più importanti). Alle 15 siamo in hotel, il tempo di lasciare i bagagli e subito a giro.

Christchurch è una città "very english", molto tranquilla e ordinata, che si può visitare comodamente a piedi.

Ma il meglio arriva 2 giorni dopo, quando prendiamo il camper (tutto già prenotato dall'Italia) e via all'avventura! Abbiamo lasciato l'estate per addentrarci nell'inverno neozelandese che quest'anno non è dei peggiori; all'inizio i colori del paesaggio non ci entusiasmano , ma, man mano che scendiamo verso l'Otago Peninsula il tempo migliora e, finalmente, i colori si accendono.

La Nuova Zelanda è un paese facile da visitare, in più, la gentilezza della sua gente, il clima temperato, la buona organizzazione delle varie attività proposte rendono il viaggio estremamente piacevole.

Lo spettacolare Fiordland è la regione più selvaggia di questa nazione, ma è molto visitata grazie alla tranquilla cittadina di Te Anau e, soprattutto, per il Milford Sound. Arriviamo nel primo pomeriggio e, visto le pessime previsioni dell'indomani, ci viene "il pazzo" e prendiamo un elicottero per un volo in solitario e visitiamo uno dei posti più incredibili di questo affascinante paese: il Doubtful Sound! E' entusiasmante...forse il più bel volo della nostra vita! Sorvoliamo dei fiordi che si trovano nel Fiordland National Park dove neanche a piedi si può entrare. E' incredibile...Gli scenari sono mozzafiato!

Il giorno dopo ci si alza presto per prendere la barca per effettuare la crociera al Milford Sound, considerato uno dei principali richiami turistici del paese e, in effetti, è incredibile: siamo circondati, durante tutta la traversata, da acque scure ed immobili sormontate da scogliere di roccia da cui scendono giù meravigliose cascate.

Nuova direzione: Queenstown. Questa città è considerata la capitale degli sport estremi , in effetti , offre la possibilità di moltissime attività, fra cui il jumping, che è quella che ha reso questa città famosa in tutto il mondo.

Dedichiamo una giornata allo sci...che bello sciare il 10 di agosto!!!

Altra tappa a Marahau, per andare al Abel Tasman National Park. Scegliamo un'escursione con Water Taxi, che da questa località ci porta a Barkbay, lì ci lascia e a piedi torniamo fino a Anchorage, dove la barca ci riprenderà per riportarci a Marahau.E' incredibile: la barca la prendiamo sulla terra ferma e ci portano direttamente sulla riva (qui non c'è bisogno di porti!) Il tempo è sereno, con addirittura il sole a riscaldarci durante la piacevole camminata; il tracciato è panoramico e al tempo stesso immerso nella vegetazione....proprio come ce lo aspettavamo. L'unica critica , che ci sentiamo di fare, è che molte attività turistiche sono chiuse! E' vero ci sono pochi turisti, ma non è possibile leggere così spesso "Closed for winter"!

Il 12 di agosto alle 10.35 lasciamo l'isola del Sud; un posto ancora selvaggio , non contaminato dove a farla da padroni sono la natura, le mucche e le pecore

  • 9284 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social