Montecarlo: un plastico a grandezza naturale

Montecarlo: il nome dice già tutto. È difficile scoprire qualcosa di nuovo in un posto così conosciuto e vicino a noi, un luogo che va oltre gli stati e le capitali, un’isola felice (per pochi…) o, come ha dato l’impressione ...

 

Montecarlo: il nome dice già tutto. È difficile scoprire qualcosa di nuovo in un posto così conosciuto e vicino a noi, un luogo che va oltre gli stati e le capitali, un’isola felice (per pochi...) o, come ha dato l’impressione a me: un plastico a grandezza naturale.

Non è mia intenzione sminuire la visita a Montecarlo che merita essere fatta, perché Casa Ranieri si gira a piedi ed una giornata è più che sufficiente, non servono guide o altro, la vediamo così spesso che le sue strade sembrano quelle che facciamo di solito per tornare a casa.

Dal porto con attraccate vere e proprie ville galleggianti al mitico Casinò, quando si cammina per il Principato di Monaco sembra di essere anche un po’ noi dentro un servizio giornalistico di gossip o di alta finanza... o meglio ancora, per chi è appassionato di sport come me, di giocarsi il podio alla guida di una Rossa!!!

Si, perché a Montecarlo ci siamo arrivati con l’auto, e la nostra utilitaria ci è bastata per vincere il nostro gran premio, ovviamente girando secondo i “tempi” previsti dal codice della strada e facendo molta attenzione alla severissima polizia monegasca che è abituata ai piloti dell’ultima ora come noi che sognano per qualche minuto di ricevere notizie via radio da Todt!!! Poi noi siamo capitati a 15 giorni dal GP con già i cordoli inseriti...Che poi la viabilità ordinaria non permette il giro completo, ma a noi è bastato per avere i nostri 5 minuti di gloria e sfrecciare primi sotto la bandiera a scacchi!!!

Emiliano

  • 1313 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social