A Minorca con i bambini

Sull'isola delle Baleari tra spiagge, villaggi di pescatori e relax

  • di paola.vi
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 
Annunci Google

18 settembre 2011

Finalmente si parte! Destinazione: Minorca. Abbiamo deciso di soggiornare presso un villaggio turistico a Ciutadella, l’antica capitale, per avere ogni confort per il nostro bimbo di 21 mesi. Il villaggio offre mini appartamenti dotati di camera, bagno, angolo cottura e salottino: è l’ideale per una colazione al volo o il pisolino pomeridiano! Arriviamo nel tardo pomeriggio accompagnati dalla pioggia e l’aereo sorvola più volte l’aeroporto prima di effettuare l’atterraggio. Continua a piovere tutta la notte ma, per fortuna, al mattino un timido sole ci accompagna in una passeggiata intorno al villaggio e percorriamo un pezzo del “camin du caval” fino ad arrivare alla torre di difesa li vicino. Sono undici le torri presenti sull’isola costruite durante la dominazione inglese di Minorca. Al pomeriggio, dopo il meritato pisolino, andiamo alla spiaggia Sa Caleta dove Gabriele si diverte a giocare con la sabbia e a fare il bagno. L’acqua è azzurra, bassa e calma, la spiaggia pulita.

Secondo giorno

Al mattino facciamo una passeggiata fino a Ciutadella. Arriviamo fino in centro poi torniamo passando dal lungomare. Gabriele ha fatto subito amicizia con un bimbo suo coetaneo, Giulio, così decidiamo di continuare la vacanza insieme. Al pomeriggio prenotiamo una macchina per i successivi tre giorni: una monovolume a 9 posti, risparmiando 10 € a coppia al giorno rispetto a due macchine di piccole dimensioni, e prepariamo un piccolo itinerario mentre i bimbi giocano sulla spiaggia.

Terzo giorno

Dopo una abbondante colazione si parte. Destinazione Cala Macarella. Dopo aver parcheggiato nel parcheggio gratuito (un po’ più lontano dalla spiaggia rispetto a quello a pagamento) ci avviamo con i nostri passeggini per una passeggiata in mezzo al bosco di circa 10 minuti. La spiaggia e il mare compaiono all’improvviso e sono meravigliosi… L’acqua è limpida e la spiaggia libera è pulitissima. Facciamo il bagno mentre i bambini giocano con la sabbia poi allarghiamo i nostri asciugamani sotto le piante e dopo un panino e un po’ di frutta ci dedichiamo a un fresco pisolino. Decidiamo di non andare a Macarelleta, perché il sentiero è molto ripido e a strapiombo sul mare: troppo pericoloso con bimbi e passeggini. Quando i bimbi si svegliano decidiamo di spostarsi a Cala ‘n Turqueta. Il parcheggio gratuito è un po’ distante dalla spiaggia ma la passeggiata è agevole e fresca tra boschi e pinete. La spiaggia dorata è molto affollata, anche se è tardo pomeriggio, ma l’acqua è comunque trasparente. I bambini si rincorrono a riva schizzandosi e noi ci rilassiamo guardando questo angolo di paradiso.

Quarto giorno

Dopo aver ritirato il nostro pranzo presso la cucina del villaggio (tramezzino – frutta – plum cake) ci spostiamo verso nord destinazione Cavalleria. La spiaggia di sabbia rossa è lunga circa 500mt e completamente sotto il sole. L’acqua limpida scende rapidamente... decisamente non è l’ideale per i nostri bimbi. Dopo un bagno e una passeggiata alla ricerca di conchiglie decidiamo di mangiare il nostro panino e poi spostarci. I bimbi si addormentano in macchina così ci avviamo verso il Faro di Cap Cavalleria. E’ costruito su una spettacolare scogliera da cui si gode un paesaggio magnifico. Ripartiamo e raggiungiamo Fornells, villaggio di pescatori. Facciamo una passeggiata nel centro dove ci gustiamo un ottima granita e compriamo qualche souvenir. Scopriamo che in questa zona è habitat naturale della S’argantana Balear una specie endemica di lucertola che vive solo qui. E infatti i negozi sono pieni di souvenir che raffigurano la S’argantana Balear in ceramica, in legno, in ferro battuto... E ovviamente anche noi ne acquistiamo qualcuna!

Finiamo la giornata a Cala Tirant. La spiaggia di sabbia è organizzata con bar, ristoranti e negozi e due palazzi orrendi e altissimi alle spalle. L’acqua però è calda, pulita e ci sono moltissimi pesciolini anche a riva vicino agli scogli

Annunci Google
  • 8968 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social