Che libertà Mauritius

Quando nasce un nuovo amore cosa c’è di meglio che un bel viaggio. Per questo dopo alcuni anni dal mio primo viaggio sono tornato a Mauritius. Io e Monica ( grandissima compagna di viaggio e di vita ) abbiamo prenotato ...

  • di aldo74
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Quando nasce un nuovo amore cosa c’è di meglio che un bel viaggio.

Per questo dopo alcuni anni dal mio primo viaggio sono tornato a Mauritius.

Io e Monica ( grandissima compagna di viaggio e di vita ) abbiamo prenotato una settimana con Alba tour all’ hotel le Choisy.( tutto compreso circa 950 euro a testa ) Il volo è stato operato da Eurofly con un Airbus A 330-200 dotato di schermi personali per l’intrattenimento, il cibo era discreto e tutto sommato il tempo è passato in fretta.

L’hotel è carino, molto essenziale ma pulito, ha una piscina piccolissima e un bel giardino, la spiaggia dista 5 minuti a piedi ed è molto bella.

Forse l’unica nota negativa è il cibo che, anche se buono, è poco vario.

Visto che entrambi amiamo muoverci in libertà per scoprire i posti più nascosti e segreti, in tutti i giorni della nostra permanenza abbiamo affittato uno scooter e ci siamo dedicati all’esplorazione dell’isola.

Le strade non hanno assolutamente segnaletica ma con un buon senso dell’orientamento e una cartina dettagliata è facile muoversi, inoltre i locali sono sempre disponibili a dare delle indicazioni.

Il paesaggio dell’isola è dominato soprattutto dal verde della canna da zucchero, i campi sono ovunque e solo raramente si trova del terreno coltivato a legumi.

Nella zona di Bois Chérie ci sono invece delle belle piantagioni di te.

Il mare e le spiagge sono molto vari, nella zona a nord di Grand Baie e a cap Malheureux si trovano delle romantiche calette dove la sabbia corallina bianca contrasta con il colore nero delle rocce vulcaniche.

Più a est ci sono delle lunghe spiagge appartate dove l’erba arriva fino al mare, come a Grand Gaube, Roches Noires e Belle Mare.

A sud di Port -Louis c’è la spiaggia di Flik en Flak molto lunga e ampia E’ molto bello vedere come le spiagge libere vengono curate e tenute pulite, il week-end sono sempre piene di locali che sono molto rispettosi della loro terra.

Solo un giorno abbiamo affittato una macchina e ci siamo spinti fino a sud a vedere l’interno e il Grand Bassin ( un tempio della religione indiusita ).

Da li ci siamo spostati verso sud e abbiamo pranzato in una caletta riparata a La Prairie, eravamo solo noi e il rumore delle onde che si frangeva sulla barriera al largo.

Da non perdere è sicuramente un’escursione sull' Ille Platte, noi abbiamo affittato una barca e ci siamo fatti portare li dal mattino presto alla sera. Se avete voglia di camminare 15 minuti andate verso destra e avrete una spiaggia tutta per voi.

Durante il ritorno abbiamo fatto snorkelling vicino all’isola di Coin de Mire.

Che dire di questa esperienza fantastica, il colore del mare e dei tramonti sono unici, il senso di libertà è totale.

Non credevo di apprezzare così tanto quest’isola da tutti considerata una meta vip ma in realtà una meta bellissima per i turisti per caso come noi.

Un ringraziamento speciale a Monica che ha reso tutto più bello e speciale Per ogni info sono a disposizione.

  • 1466 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social