Un'estate fai-da-te a mauritius

PREMESSA Le notizie che seguono si basano su un’esperienza di viaggio di due settimane, nel periodo luglio-agosto 2007 (che corrisponde all’inverno australe), in regime “fai-da-te”; alloggio in piccoli alberghi e spostamenti in autonomia. Consigli e impressioni sono quindi riferite ad ...

  • di mauale86
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

PREMESSA Le notizie che seguono si basano su un’esperienza di viaggio di due settimane, nel periodo luglio-agosto 2007 (che corrisponde all’inverno australe), in regime “fai-da-te”; alloggio in piccoli alberghi e spostamenti in autonomia. Consigli e impressioni sono quindi riferite ad un’esperienza di questo tipo: poco sapremmo dire delle grandi strutture turistiche, dei viaggi organizzati, o di cosa succede nelle altre stagioni.

Per mia comodità nel citare nomi stranieri, soprattutto di origine francese, eviterò di mettere gli accenti, a meno che cadano sull’ultima sillaba. Tanto mi capite lo stesso.

VOLO, SOLDI, TELEFONO, GUIDE: il viaggio aereo Milano-Mauritius a/r ci è costato circa 900 euro (con Volare), scegliendo bene le date, perché altrimenti il prezzo sale immediatamente di 500 euro. All’andata abbiamo avuto un ritardo di un paio d’ore e uno scalo a Fiumicino; al ritorno abbiamo fatto uno strano volo (diretto per Malpensa), coccolati in 18 su un Boeing 747 da oltre 300 posti).

Abbiamo stipulato una polizza assicurazioni vacanze a prezzi abbastanza convenienti su Internet, e per fortuna non ci è servita.

La valuta locale è la rupia mauriziana. Ce ne davano circa 41 per un euro. Nelle località turistiche si cambia abbastanza facilmente (a Mahenbourg cambiavano in un negozio euro di qualsiasi taglio e quantità) e si può prelevare agli sportelli automatici. Molti accettano anche pagamenti in euro.

Sconsigliamo vivamente di telefonare o farsi telefonare usando il cellulare (costa molto e non sempre la comunicazione è garantita). Meglio invece comprare una scheda telefonica con chip, comode ed economicissime; ce ne sono da diverse tagli: con 1 e mezzo abbiamo fatto tranquillamente tre telefonate intercontinentali. Inviare un sms costa circa 1 euro. Più chiara, meglio impaginata e più aggiornata della classica Lonely Planet (avevamo l’edizione 2005) ci è sembrata “Mauritius” delle “Geoguide” del Touring Club Italiano (2006). L’impostazione è quella della Lonely Planet, con molte informazioni pratiche e sintetiche.

I prezzi indicati da quest’ultima sono risultati abbastanza congrui; l’eccezione più eclatante quella del trasporto in barca da Trou d’Eau Douce all’Ile aux Cerfs, con il perzzo raddoppiato da 200 a 400 rupie (a/r).

ANDARCI O NON ANDARCI? PERCHE’ ANDARCI: Mauritius è piuttosto bella. Ha belle spiagge, in genere di sabbia fine e chiara, bordate di palme da cocco o più spesso da filao, alberi dalle foglie sottili e filamentose, o da casuarina, dalle foglie larghe che tendono ad arrossarsi. Troveranno soddisfazione quelli che vogliono fare immersione, quelli che vogliono fare snorkelling guardando pesci e coralli, quelli che preferiscono farlo guardando attraverso il fondo di vetro di una barca, quelli che vogliono fare attività acquatiche come sci d’acqua, wind surf, surf o kite surfing, o farsi trascinare dai motoscafo in equilibrio su ciambelloni galleggianti, i bambini che vogliono giocare con paletta e secchiello o sguazzare nell’acqua bassa e tiepida. Inoltre è possibile fare escursioni in mare anche originali: oltre a barche, catamarani, ecc. C’è anche la possibilità di fare gite in sottomarino o passeggiate subacquee con pesi e casco per l’ossigeno.

L’interno è per lo più una gigantesca piantagione di canna da zucchero, che nelle zone pianeggianti ha sostituito gran parte delle specie vegetali endemiche. Ci sono però diversi rilievi montuosi (fino ad 800 metri circa), che movimentano piacevolmente il paesaggio, che hanno consentito la sopravvivenza di un minimo di flora originaria e che permettono anche di effettuare delle escursioni naturalistico-panoramiche

  • 15280 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social