Mare ed escursioni a Mauritius

Decidiamo di partire per Mauritius a inizio novembre, usufruendo di un last minute piuttosto conveniente: 9 gg e 7 notti in All Inclusive a € 1.250 tasse incluse per persona. Il pacchetto include il volo A/R con Air Europe, trattamento ...

  • di Sybill
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Decidiamo di partire per Mauritius a inizio novembre, usufruendo di un last minute piuttosto conveniente: 9 gg e 7 notti in All Inclusive a € 1.250 tasse incluse per persona. Il pacchetto include il volo A/R con Air Europe, trattamento A.I. In Hotel 3 stelle gestione italiana sulla costa est, località Trou d’eau Douce.

Il mese è quello giusto (novembre e dicembre sono i mesi migliori per visitare quest’isola, notoriamente piovosa negli altri periodi .

Partiamo alle 23, 00 da Malpensa, in perfetto orario, e atterriamo all’aeroporto di Mauritius alle 12,25 del giorno dopo. Il fuso orario è di 3 ore in più rispetto all’Italia.

L’impatto è subito positivo: l’aeroporto è molto bello e anche la strada è estremamente agibile. Chissà perché si pensa che Mauritius sia un paese del Terzo Mondo, povero e tecnologicamente arretrato ... In realtà, è dotato di ogni comfort.

Arriviamo in Hotel dopo 1 ora di viaggio in autobus, in cui abbiamo la possibilità di immergerci nella colorita realtà Mauriziana.

Il Villaggio (Hotel Bougainville) è una struttura alberghiera piuttosto recente, composta da una cinquantina di camere dislocate su piccoli bungalows a 2-3 piani. E’ dotato di una piscina, di un ristorantedi fronte alla spiaggia e di un piccolo bar nella hall. La spiaggia è il vero punto forte dell’hotel. Sabbia bianca su un mare cristallino a pochi passi dalla barriera corallina e a soli 10 minuti di motoscafo dalla splendida Isola dei Cervi.

Trascorriamo la vacanza alternando bagni di sole, snorkeling ed escursioni. Visitiamo l’Isola del Faro (niente di speciale), le cascate (belle), Blue Bay (veramente spettacolare) dove consumiamo un gustosissimo pranzo a base di pesce e aragoste. Inoltre, essendo l’Isola dei Cervi così vicina alla nostra spiaggia, trascorriamo quasi tutte le mattinate lì, approfittando del passaggio in motoscafo che è possibile acquistare in anticipo direttamente in Hotel.

Visitiamo anche la parte sud – occidentale dell’Isola, famosa per i coloratissimi templi Indù e per il Lago Sacro e riusciamo persino a vedere le 3 grandi anguille che i locali ritengono “serpenti sacri”. E noi che pensavamo fosse la solita leggenda metropolitana!! Raggiungiamo il grande cratere del vulcano ormai spento e le famose Terre dei Sette Colori.

Ultima escursione a Port Luis, la capitale dell’Isola, animata da un mercato multietnico dove acquistiamo sari indiani, spezie, the aromatizzati e alcuni piccanti esempi di cibo locale.

In conclusione, consigliamo il viaggio a chi vuole coniugare mare e escursioni perché l’Isola offre molto in questo senso. E’ una località tranquilla, dove si può girare senza l’ansia di essere derubati. Il tenore di vita è medio, ma è possibile acquistare oggetti di artigianato locale a cifre ragionevoli.

  • 2165 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social