Scozia informazioni pratiche

PRIMA DI PARTIRE Per ragioni personali avevo pochi giorni a disposizione per il mio viaggio in Scozia, così l’obiettivo preliminare era quello di documentarmi con anticipo per godermi in pieno la breve vacanza. Così, a parte le guide cartacee (la ...

  • di luplay
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

PRIMA DI PARTIRE Per ragioni personali avevo pochi giorni a disposizione per il mio viaggio in Scozia, così l’obiettivo preliminare era quello di documentarmi con anticipo per godermi in pieno la breve vacanza. Così, a parte le guide cartacee (la verde del TCI per chi predilige informazioni culturali, la Lonely e la Routard per chi è a cerca di informazioni pratiche), ho trascorso un consistente numero di ore sulla rete dove si trova di tutto e di più. La rete è determinante per organizzare un viaggio in Scozia (sia per i trasporti: aereo e macchina a noleggio) sia per le sistemazioni, sia per la scelta delle località e delle attrazioni da visitare. Avendoci perso un po’ di tempo ed avendo visionato centinaia di siti proverò a segnalare in seguito quelli che a mio parere sono più interessanti.

INFORMAZIONI GENERALI: Per l’ingresso in Gran Bretagna è necessario un passaporto valido o una carta di identità, non è sufficiente il documento di riconoscimento tessera AT rilasciata da alcune amministrazioni dello Stato.

Non è necessario il modello della ASL per avere l’assistenza sanitaria in Scozia.

Per la macchina a noleggio è richiesta la patente italiana.

La tensione elettrica è di 240 V. Le prese sono diverse da quelle internazionali, sono più grosse e munite di tre spinotti sul tipo di quelle del telefono (normalmente le guest house hanno gli adattatori a disposizione, comunque per i cellulari può essere conveniente portarsi l’adattatore per l’auto).

CLIMA: E’ uno dei punti dolenti del viaggio in Scozia. Per favorire i numerosi golf club, all’annaffiatura ci pensa qualcuno dall’alto ed è difficile trovare una giornata senza 4 o 5 scrosci di pioggia. In una rivista ho letto un’affermazione che mi sento di condividere in pieno; “ in agosto in Scozia piove spesso, negli altri mesi piove più spesso!”.

Occorre vestirsi a cipolla mettendo in valigia qualcosa di lana (un pile potrebbe essere l’ideale) e un giaccone antivento in quanto sarà più facile soffrire il freddo che il caldo. Loro girano in maniche corte, noi con il maglioncino di cotone spesso e con il giubbotto antivento. Ovviamente è una questione di abitudini, ma alle nostre latitudini le temperature che ho trovato si verificano nei mesi di marzo ed aprile (per onore di cronaca segnalo che a detta di Kevin della Guest house di Elgin questa è l’estate peggiore degli ultimi 10 anni).

COME ARRIVARE: Non ci sono dubbi in Scozia si va in aereo, unica eccezione può essere fatta solo per chi ha la fobia di volare. Andare in auto o camper è sconsigliabile sia per la distanza, sia per l’oggettiva difficoltà di guidare a sinistra. A questo punto occorre scegliere la compagnia aerea. Dopo aver girovagato non poco in rete posso affermare che la compagnia più economica rimane la Ryanair. Oltre alla destinazione su Glasgow (da prenotare con netto anticipo) potrebbe essere consigliabile la più economica tratta Bergamo-Newcastle che consente di visitare una delle zone migliori della Scozia (Scottish Border) ed un castello impedibile per chi viaggia con i bambini quello di Alnwick che oltre ad essere oggettivamente bello è quello di Harry Potter.

Nel mio caso (Bergamo-Newcastle) avendo prenotato un mese prima della partenza ho trovato una tariffa andata e ritorno per due persone a 198 euro.

I voli su Edimburgo o Glasgow mi sarebbero costati almeno tre volte tanto.

Con un po’ di tempo a disposizione si può optare (sempre con Ryanair) per la destinazione Duhram particolarmente economica (la partenza per quanto ricordo dovrebbe essere da Ciampino)

  • 13197 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Quintino Pizzileo
    , 25/7/2011 00:38
    La domando che desidero fare non sara di facile risoluzioni.
    Premetto di avere gia effettuato numerose ricerca sul web senza pero ottenere risultati,quindi spero vivamente di poterli ricevere da voi.
    Vorrei sapere come raggiungere il castello di Alnwick(castello di harry potter) da Edimburgo senza utilizzare il famoso treno a vapore che nei mesi di dicembre non effetua servizio.
    Non sono riuscito a trovare nessun servizio pubblico utile a raggiungere tale destinazione quindi se qualcuno puo aiutarmi ne sarei infinitamente riconoscente.
    Ringrazio in anticipo per la cordiale partecipazione cordiali saluti.

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social