Londra 20 anni dopo

Ho vissuto gli anni in cui ci davamo appuntamento a Piccadilly per le vacanze estive, ognuno di noi raggiungeva Londra secondo le proprie possibilità economiche, i più fortunati in aereo, gli altri con il treno o in autostop. Alcuni seguivano ...

  • di iursi
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Ho vissuto gli anni in cui ci davamo appuntamento a Piccadilly per le vacanze estive, ognuno di noi raggiungeva Londra secondo le proprie possibilità economiche, i più fortunati in aereo, gli altri con il treno o in autostop.

Alcuni seguivano un corso d'inglese abbastanza costoso con l'EF o la SIS in college o in famiglia, gli altri si arrangiavano con i risparmi di un intero anno passato a svolgere lavori a nero mal pagati oppure lavando i piatti in qualche ristorante londinese.

Sulle orme dei miei diciotto anni sono ritornata a Londra con marito e figli al seguito per vedere se la magia di questa città accogliente e cosmopolita era rimasta la stessa.

Il viaggio è durato soltanto 3 giorni perchè Londra è molto cara ma sono stati veramente intensi.

P r e m e s s a: anche questo viaggio si è svolto nel 98 perciò è sempre meglio ricoltrollare orari dei musei ed altre indicazioni che potrebbero essere variate.

Venerdì 13-2-98 Partenza da Fiumicino con volo Alitalia e visita della città di Londra.

Arrivo ad Heatrow alle 9,20 locali, non abbiamo tempo da perdere: viaggiamo con un piccolo borsone al seguito perchè abbiamo deciso di visitare il Museo di Storia naturale sito in Cromwel Road (Kensington) invece di perdere del tempo prezioso per depositare i nostri bagagli in albergo. Naturalmente per arrivare in Cromwell Road,dopo aver acquistato un carnet di 10 biglietti da un distributore automatico, prendiamo la "Tube" (la metrolondinese) Piccadilly Line blu fino ad Acton Town poi la verde per South Kensington. Quanti ricordi! Devo dire che l'odore li dentro è rimasto lo stesso,inoltre c'è ancora qualcuno che, accompagnandosi con la chitarra, riempie i vari passaggi sotterranei con musica e canzoni country.

Alla stazione di South Kensington risaliamo in superfice.

Il Natural HistorY Museum è ancora chiuso, mancano pochi minuti alle 10,00, orario di apertura, perciò beviamo un'aranciata ghiacciata perchè, a dispetto delle previsioni, fa veramente caldo. Quindi rinfrescati entriamo nel museo solo dopo aver ammirato la sua stupenda facciata in stile romanico. La prima cosa che mi colpisce li dentro sono i bambini delle classi primarie londinesi seduti in terra davanti alle teche contenenti collezioni di insetti, di fossili e di esemplari di flora e fauna ed intenti a disegnare ciò che vedono. Avranno si o no 6 o 7 anni ma dimostrano gran rispetto per il luogo in cui si trovano, forse sono solo affascinati dalle specie animali provenienti da tutto il mondo.

I miei figli invece sono attratti soprattutto dagli scheletri di enormi dinosauri e da quello, lungo circa 30 metri, di una balena azzurra.

Restiamo all'interno del Museo 40 minuti circa poi riprendiamo la linea verde e dopo tre fermate scendiamo alla stazione di Westminster.

Di nuovo alla luce del sole: abbiamo a disposizione due ore circa per ammirare la Westminster Abbey (Chiesa di incoronazioni e di sepoltura di tutti i sovrani inglesi da Guglielmo il conquistatore in poi) , per una passeggiata fino a Whitehall/Downing street e per spostarci poi in Parliement Square dove potremo vedere la facciata della House of Parliament detta ufficialmente Palace of Westminster e l'emblema di Londra per eccellenza: il Big Ben (la torre è alta 97 metri che ha 334 gradini).

Di nuovo in "Tube" linea verde per la stazione di Monument dove c'è la sede dei Lloyd' of London ed il London Bridge (il più antico ponte di Londra).

E'ora di pranzo: patatine e pollo fritto o hamburger e patatine sono piatti gustosi ed economici facilmente reperibili a Londra ed i miei figli ne vanno matti

  • 352 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social