Due giorni in Umbria

un itinerario lungo l'appennino tra umbria, marche e lazio

  • di eliottu
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Due giorni liberi dal lavoro: non ci facciamo scappare di certo questa fortuna! Optiamo per una meta a noi molto vicina, l'Umbria. Partenza da Pesaro in auto sotto un sole settembrino ancora molto potente e ci dirigiamo verso il valico della Contessa passando attraverso il Passo del Furlo, una gola profonda scavata dal fiume Candigliano tra due montagne nell'appennino marchigiano, in direzione Gubbio. Un tragitto molto suggestivo tra montagne e vallate che ci fa arrivare alla meta quasi senza accorgercene.

Gubbio è la nostra prima meta, qui scendiamo e visitiamo i resti dell'anfiteatro romano e il borgo cittadino reso famoso dalla fiction Don Matteo. Dal punto più alto della città si domina il paesaggio circostante punteggiato di tetti di ogni forma e domensione e la visuale si estende fino alle montagne a perdita d'occhio lungo l'orizzonte. Facciamo uno spuntino e poi proseguiamo verso Terni, dove abbiamo prenotato tramite internet una stanza in un B&B. La città ci ha un pò deluso, solo il centro è carino e ben tenuto, intorno è quasi interamente zona industriale un pò triste (non me ne vogliano i ternani ma abbiamo anche preso una multa per essere passati in una ZTL per sbaglio), ma fortunatamente il nostro obiettivo è vedere le Cascate delle Marmore e Terni è solo un appoggio per la notte, inoltre il B&B è molto bello, lontano dal centro, nel verde e con una grande piscina nell'ampio giardino. Nel pomeriggio quindi, dopo esserci sistemati nella nostra stanza, andiamo subito a vedere l'apertura della diga che regola il flusso dell'acqua della cascata e che avviene 3 volte al giorno, la mattina alle 12, il pomeriggio alle 16 e la sera alle 20 (gli orari cambiano di stagione in stagione, perciò controllate bene su questo link http://www.umbriaonline.com/article_296.phtml ). La cascata è articolata in tre salti e ci sono alcuni percorsi pedonali per seguire il corso dell'acqua, alcuni più semplici e brevi, altri più faticosi e lunghi e noi abbiamo optato per questi ultimi, molto belli, immersi nella boscaglia. Uno di questi ci ha portato dentro un tunnel scavato nella roccia che termina con un balcone dal quale si vede la parte più altra della cascata. Dopo la faticata a piedi ci concediamo un pò di relax lungo le rive del lago di Piediluco, poco distante dalle cascate. Il tramonto ci concede un'atmosfera veramente dolce e tranquilla e da lontano vediamo un paesino di casette bianche arrampicato su di una collina che riflette la luce del sole calante e che sarà la nostra meta successiva. Labro è un piccolo paese al confine col Lazio, in provincia di Rieti, ed è stato del tutto restaurato da turisti di origine belga che hanno acquistato la maggioranza delle abitazioni per le loro vacanze. Qui ci è stato consigliato di cenare in una piccola enoteca che si chiama Boccon Divino che è rimasta nei nostri cuori per la prelibatezza del cibo e l'atmosfera speciale, il tutto con pochi euro! Il giorno seguente saldiamo il conto del B&B, ringraziamo la ragazza della reception che ci ha consigliato l'enoteca e andiamo verso Perugia passando per Sangemini dove ci fermiamo per una passeggiata nel paesino e visitiamo anche le fonti di acqua minerale che però si sono rivelate un pò deludenti, dal momento che alcune delle cose che il volantino illustrava non c'erano e ciò che c'era non era poi così interessante...

Perugia invce soddisfa le nostre aspettative e poi la giornata è splendida e la fa apparire ancora più bella. Pranziamo e riprendiamo l'auto verso la nostra ultima tappa prima del ritorno a casa: il Lago Trasimeno. Costeggiamo quasi interamente le rive del lago fermandoci per una passeggiata nei pressi dell'Isola Polvese. Nonostante fossero i primi di settembre la zona era molto desolata, forse anche perchè era un giorno feriale e non il week-end, comunque meglio così, ci piace goderci le cose senza la confusione della massa! Bilancio finale dei nostri due giorni on the road: 8+!!!

  • 25034 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. siculo
    , 18/3/2010 11:02
    Perugia vi ha soddisfattoma non avete detto nulla della visita

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social